Uova farcite, la ricetta

La ricetta delle uova farcite altro non è che un modo diverso di portare in tavola il vostro antipasto di Pasqua, utilizzando le uova non solo come ingrediente, ma anche come componente fondamentale per la decorazione della tavola, praticamente un centro tavola che si mangia.

Da sempre le uova sono un alimento apprezzato per le loro qualità, gli Egiziani avevano persino inventato un meccanismo artificiale di incubazione delle uova, i Cartaginesi invece amavano consumare quelle di struzzo, mentre i Greci, come gli Egiziani, preferivano quelle di gallina, Galeno stesso, il famoso medico, da cui deriva la moderna medicina, sosteneva che nella dieta di una persona anziana non dovessero  mancare mai per mantenersi in buona salute. Per i Romani le uova, insieme al pane, olive e vino componevano l’antipasto, il gustatio, della cena, erano così importanti da essere nominati persino in un detto ab ovo usque ad mala, ovvero “dall’uovo alle mele” per descrivere il pasto completo tipico.

Dante Alighieri definì l’uovo come il miglior alimento al mondo, si narra che un giorno egli incontrò in piazza un signore a lui sconosciuto, che lo fermò domandandogli: “Qual è il cibo più buono del mondo?”. “L’uovo”, rispose il poeta. Un anno dopo, nella stessa piazza, i due s’incontrarono nuovamente, e lo sconosciuto domandò a bruciapelo: “Con che?”. “Col sale”, fu la pronta risposta di Dante, famoso per la sua memoria.

La versatilità dell’uovo, ha fatto si che fossero impiegate persino nella tecnica pittorica, l’albume infatti veniva impiegato per preparare l’amalgama (detta bolo) che serviva per la doratura dei dipinti du tavola, tipici dell’arte sacra.

Quindi non vi stupirete se abbiamo deciso di cuocerle, farcirle e decorarle per imbandire la nostra tavola Pasquale.

antipasto-di-pasqua-germogli

Tempo di preparazione

20  minuti

Tempo di cottura

10 minuti

Dosi per

6 persone

Ingredienti

  • 8 Uova
  • 1 Acciuga
  • Germogli vari
  • 1 gambo di Sedano
  • 1 fetta Salmone affumicato
  • 1 cucchiaino Maionese bio
  • 1 cucchiaino semi di Sesamo nero
  • 4 fili Erba cipollina
  • 4 cucchiaini Yogurt bianco intero
  • 1 cucchiaio Gorgonzola dolce cremoso
  • 1 Pomodorino confit
  • 2 Ravanelli
  • 1 cucchiaio Caprino
  • 1 cucchiaio Olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico Paprika
  • 1 pizzico Curry
  • 1 pizzico Sale
  • Tartufo in scaglie

Preparazione

Per preparare la ricetta delle uova farcite, fate rassodare 2 uova, in acqua bollente per circa 10′, lasciatele raffreddare e sgusciatele.

Cucinate 1 uovo alla coque, in acqua bollente per 3 minuti. Aprite con delicatezza le altre 5 uova, rompendone le estremità e fate fuoriuscire l’interno e mettetelo da parte. Lavate bene le uova vuote e asciugatele.

Disponetele nel contenitore che avete scelto di utilizzare, incluso quello alla coque che avrete aperto e avrete condito con del semplice sale e qualche scaglia di tartufo nero.

Schiacciate con una forchetta le uova sode e un cucchiaino di olio evo, fino a renderle una cremina e dividetele in tre parti.

Una dose di uovo sodo mischiatela con un cucchiaino di caprino, un pizzico di pepe e riempite un uovo, guarnite con qualche fettina sottile di rapanello e qualche germoglio.

La seconda dose di uovo sodo mischiatela con un cucchiaino di yogurt, sale e pepe e riempite un uovo, guarnite con un filetto d’acciuga e un pomodorino confit.

L’ultima parte di uovo sodo mischiatelo con della maionese e riempite l’uovo vuoto, un pizzico di paprika e qualche germoglio a guarnire.

Con l’interno di una delle uova che avete messo da parte, fatele rapprendere con una noce di burro, su di una padella antiaderente, continuando a mescolare, in modo da ottenere una scrambled egg morbida. Tagliate un filo di erba cipollina e mischiatela allo scrambled con un pizzico di curry , riempite l’uovo vuoto e guarnite con una fettina di salmone affumicato arrotolato e avvolto da un filo di erba cipollina.

Per l’ultimo uovo rimasto, mantecate il gorgonzola con lo yogurt, mettetelo nel uovo e guarinte con il sedano pulito e tagliato e qualche seme di sesamo nero.

antipasto-di-pasqua-uova

Note

Potete usare l’interno delle uova rimasto per una torta salata, ad esempio una classica Pasqualina.

Ovviamente non è facile dare le dosi per questa ricetta, tutto sommato si tratta di riempire le uova come la fantasia e i vostri gusti vi suggeriscono. Anche la quantità dipenderà da ciò che servirete dopo, e di conseguenza decidere se destinare uno o più uova a testa, se farli tutti diversi o tutti uguali.

antipasto-pasqua

Avatar iFood

15 Aprile 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento