di Nunzia Clemente 19 Gennaio 2017

Facciamo due ipotesi. La prima: siete andati al ristorante con la persona sbagliata. Noia, imbarazzo, conversazione ridotta al minimo. E non potete certo mettervi a consultare Facebook.

L’altra ipotesi: avete avuto una giornata complicata, tutto, dalla sveglia in poi è andato storto, compresa la lavata di capo del boss al lavoro. Senza trascurare il fatto che avete fame, così fame che non siete disposti ad aspettare un attimo di più.

Tutto questo può accadere ovunque, tranne che da Modern Round, bar ristorante in Arizona, negli Stati Uniti. Uno come tanti, in apparenza.

Mac’n’cheese con crosticina croccante e formaggio non meglio identificato, birra alla spina di bassa gradazione alcolica, uova strapazzate e bacon, muffin a tutte le ore del giorno e litri di caffè lungo sempre disponibili.

Ma da Modern Round la noia dell’attesa si può ammazzare nel senso letterale del termine: per esempio imparando a sparare con la pistola.

Who’s ready to have some fun with us? #modernround #virtualshootinglounge #replicafirearms #shooteatsip #restaurant #bar #games #fun

Una foto pubblicata da Modern Round (@modernround) in data:


Intendiamoci, il sistema allestito da Modern Round, simulatore elettronico di un poligono di tiro realizzato per militari, poliziotti e chiunque voglia imparare come si spara, è solo un esempio di realtà virtuale applicata ai videogame.

Con la differenza che le pistole, dal peso e dalle dimensioni di quelle regolamentari, sono fatte in modo tale da avere un rinculo realistico grazie alla tecnologia che sfrutta la CO2.

Al Modern Round sono presenti istruttori qualificati per spiegare i rudimenti delle armi da fuoco: caricamento, mira e la posizione da tenere per non farsi dolorosamente rimbalzare la pistola su braccia o spalle.

Are you ready to challenge a friend? #modernround #virtualshootinglounge #shooteatsip #games #fun #entertainment #peoria #arizona #p83

Un video pubblicato da Modern Round (@modernround) in data:

L’idea per l’insolito ristorante è venuta a Mitchell Saltz, il proprietario, già amministratore delegato della Smith&Wesson, azienda specializzata in armi da fuoco leggere.

Diverse recensioni del locale sparse per le varie piattaforme online lamentano la modesta verosimiglianza delle pistole, altri invece se la prendono con la quota di adesione annuale, pari a 5 dollari, che permette di prenotare il tavolo e la postazione per tirare.

Se tutto andrà come previsto, il Modern Round in Arizona sarà soltanto il primo ristorante poligono, la probabile catena prevede aperture a Los Angeles, Dallas, e Las Vegas.

È l’America, bellezza.

[Crediti | Link: Munchies, Dissapore, Modern Round]