di Nunzia Clemente 25 Maggio 2016
Obama, Bourdain

L’altro giorno al Bún chả Hương Liên, nel cuore di Hanoi, Barack Obama ha consumato un pasto da 6 dollari insieme a Anthony Bourdain. Il cuoco, scrittore e tele-chef noto per l’amore verso il cibo di strada più avventuroso, ha descritto la cena in una serie di tweet e in un post su Instagram.

Come ha notato il sito della Bbc, osservando le foto del pranzo si notano parecchie cose strane.

Gli altri commensali sembrano ignari di presenze pur molto ingombranti come quella del presidente degli Stati Uniti e di un tele-chef universalmente noto. Anche alla presenza di fotografi e cameraman, per non parlare dell’apparto di sicurezza del presidente.

Obama, Bourdain

Sembrano figuranti che non hanno la minima idea di chi è seduto nel tavolo accanto a loro. A differenza della folla fuori dal ristorante, diciamo meno contenuta.

Obama a Hanoi

Il menu prevedeva Bun Cha, un piatto vietnamita a base di noodle di riso in brodo e maiale alla griglia, tutto innaffiato da birra di Hanoi. Nei social media si susseguivano domande sul posizionamento del cibo: la simmetria tra piatti, ciotole e bacchette è sembrata inquietante ai più.

Molte lodi al presidente per l’uso delle bacchette, anche direttamente da Bourdain, che ha notato in particolare come le tiene quando non le usa, cioè allineate sulla ciotola. Tenerle immerse nella ciotola è considerato un gesto maleducato.

Obama, bourdain, bacchette

Una foto scattata da un’altra angolazione svela tuttavia un particolare inedito: la bacchetta rossa caduta e finita sotto il tavolo. Ahi ahi, Obama perde punti.

Obama, bourdain, bacchette

Qualcuno ha avuto da ridire sullo stile eccessivamente informale del locale che non avrebbe reso giustizia ai ristoranti di Hanoi, vedi gli sgabelli traballanti e una bevanda casual come la birra.

A proposito, quale birra? “Speriamo almeno sia Bia Ha Noi”, ha scritto un utente di Hanoi su Instagram.

Un altro si è chiesto cos’avessero da parlare fitto fitto il presidente degli Stati Uniti e il tele-chef più famoso del mondo. E’ stato ipotizzato di tutto: i noodle soprattutto, Donald Trump o l’embargo delle armi al paese vietnamita che Obama ha cancellato da poco.

Nessuno sa quanto è durato il pranzo. Ma si stima che uno stomaco robusto come il vostro potrebbe spazzolare Bun Cha e birra in 10 minuti.

obama ristorante hanoi

Ma a chi è servito, e a cosa? Forse a promuovere la nuova stagione del programma di Bourdain. Chissà se il pranzo è stato ripreso dalle telecamere della Cnn, dove l’autore di Kitchen Confidential conduce Parts Unknown. O da quelle di Travel Channel che trasmette invece No Reservations.

Sembra comunque che l’episodio con il pranzo presidenziale ad Hanoi verrà trasmesso il prossimo settembre.

Alla fine, Bourdain, sempre sul profilo Twitter dichiara anche l’importo del conto: sei dollari in tutto. Pagati da me, ha tenuto a precisare.

[Crediti | Link: Bbc]