di Marco Pistagnesi 20 Dicembre 2020
Sottobosco Milano

Con la zona rossa introdotta di nuovo per tutto il periodo festivo, sembra prospettarsi un Natale dove le renne alate di Santa Claus si spartiranno le consegne con i fattorini del food delivery. Con i ristoranti chiusi e poca voglia di preparare a casa i pasti delle feste laboriosi e impegnativi per una tavolata da due o da tre, ci sembra una buona idea consigliare una nostra selezione di posti di Milano che si sono attrezzati con tanta inventiva per il servizio a domicilio, con menu pensati appositamente per i pasti delle feste.

Includiamo ristoranti di tutte le categorie e stili, dal tradizionale al contemporaneo, dallo stellato alla trattoria. Ad ogni tavola il suo Natale.

VIVA di Viviana Varese

Viva di Viviana Varese

La chef di origini campane inaugura il suo nuovo ristorante nel 2019, dopo aver capitanato Alice nella stessa location presso Eataly, e subito guadagna nuovamente una stella Michelin nonché la menzione discovery nella classifica 50best 2019. Il focus è sulle verdure, sul pesce, sui colori edibili della natura. Sulla piattaforma indipendente Ciao Sergio la chef propone una selezione classica, tra cui tortellini in brodo, zuppa di pesce, un secondo di calamaro, oltre a dolci e panettone. Inoltre, da ordinare direttamente dal sito, la chef mette a disposizione conserve, verdure in barattolo, intingoli e altre prelibatezze. C’è una box per l’aperitivo, una per la merenda, e altre per comporre alcune ricette “signature”.

Joia di Pietro Leemann

Joia di Pietro Leemann delivery

Si dedica alle consegne e al take-away anche lo stellato vegetariano Joia, con un’offerta piuttosto articolata che prevede, oltre a box natalizio, cestini, e kit per l’aperitivo, il menu delle feste in due versioni da cinque portate ciascuna. Spiccano il “foie gras” vegetale, il brodo di cocco piccante, il tempeh glassato con Tamara e zenzero. Ordini dal sito proprietario.

Claudio Sadler

Claudio Sadler delivery

Sadler, a capo del ristorante stellato omonimo, propone la sua cucina contemporanea “in evoluzione” (cit.), ora in modalità consegna. L’impronta è italiana declinata in molte molte varianti regionali, sempre con un tocco di creatività. Interessante e insolita la proposta per il menu delivery natalizio, che si può comporre e personalizzare scegliendo tra una quindicina di piatti tra cui cappelletti in brodo in tre varianti, petto di cappone tartufato, insalata di astice, baccalà con funghi e ceci. Direttamente dal loro sito.

Bu:r

Bu:r

È “stellato” anche Eugenio Boer, per quanto la dicitura sia imprecisa. Le stelle si assegnano ai ristoranti, non agli chef, e lui ne fece guadagnare una ad Essenza, dove ha guidato la cucina prima di aprire il suo ristorante B:ur. Il manifesto esplicito è la “rottura con le contaminazioni culinarie del passato e un inno alla cucina italiana”. Il “Pranzo di Natale tutti i giorni” è per chi subisce il fascino delle evocazioni vintage, tra gamberi e insalata russa “liquida”, tramezzino croccante e bollito misto. Info e ordini via Whatsapp +39 3385035911.

SottoBosco

Sottobosco Milano

“Ristoro di quartiere” (cit.). Torta di mele, tagliatelle fatte a casa, bollito e cacciagione, risotto giallo. Funghi di stagione. Il comfort food elevato, il pranzo di Natale tutti i giorni. Oltre ai piatti pronti, disponibili i cesti di Natale. Servizio d’asporto e delivery con ordine telefonico, in tutta Milano. Qui il menu, ordinazioni allo 02.39289510

Trattoria del Nuovo Macello

Trattoria del Nuovo Macello

La quadratura del cerchio secondo molti, tradizione da trattoria milanese rigorosa e sincera ma piglio creativo. Famosi i mondeghili, o il risotto giallo con sugo di spezzatino. Interessante la modalità delivery che prevede piatti o da rigenerare o da comporre, per un po di divertimento a casa oltre che buon cibo. il menu delivery Qui, e qui
due proposte speciali per la vigilia del 24 dicembre e per il giorno di Natale. Ordini su WhatsApp al 3485890413 dalla piattaforma Cosaporto

Ciciarà

milano delivery ciciara

Vi raccontammo di Ciciarà in una delle nostre recensioni: trattoria nel solco sempre più battuto della “nuova vecchia cucina”, si smarca però dai cliché di questo stesso trend, tra nostalgia vintage e intelligente interpretazione della cucina casereccia nostrana. I piatti arrivano da rigenerare o assemblare attraverso alcuni semplici procedimenti. Si ordina attraverso una nuova piattaforma indipendente Ciaosergio, che ha il (giusto?) obiettivo di contrastare lo strapotere dei soliti player. Troverete un menù speciale per le feste, che cambierà di giorno in giorno e che di sicuro non vi lascerà delusi.

Sine

milano delivery sine

Fondatori del neologismo “ristorante gastrocratico”, Sine propone la cucina raffinata a prezzi accessibili. L’impianto di base è napoletano, ma questo non esclude molti altri piatti di tutta la tradizione italiana, sempre con un “twist”. Tremendamente adorabile è la possibilità di contattare direttamente lo chef per qualche consiglio personalizzato. Molto articolata la proposta, tra kit ricette da completare a casa, piatti pronti a la carte e 2 menu di natale completi, a base di carne o pesce. C’è anche il panettone naturalmente. Ordine attraverso il sito proprietario.

A’ Riccione

milano delivery riccione

Ristorante classico, borghese, frequentato da pochi influencer ma da molti intenditori di pesce. Una scelta sicura per la freschezza del pesce e la le solide preparazioni.
Nel menu di Natale troviamo antipasti di mare crudi e cotti, cannelloni di pesce e trancio di ombrina. Menu alla carta sempre disponibile. Ordini via telefono (02.683807/3476372531) con pagamento alla consegna.

Il capestrano

milano delivery capestrano

Rappresentazione schietta e completa dell’universo gastronomico abruzzese. Il menu è un lungo e rassicurante compendio di tutti i must della cucina dell’Abruzzo, la realizzazione è solida e qualità. Il delivery non copre tutte le zone, per quelle non coperte c’è il take away. Piatti pronti da ordinare qui. O prodotti freschi e da dispensa, o box da comporre a casa nel loro Abruzzo 360 shop.

Manna

natale milano delivery manna

Manna inaugura la “gastronomia di periferia”, bottega di cibi cotti e di prodotti alimentari. Baccala mantecato, trippa in umido, ragu. Preparazioni tradizionali e semplici, che però richiedono perizia e lunghe cotture. Presenti anche salumi e altre di specialità di piccola produzione dalla dispensa dello chef. Per info e ordini: 0226809153 o whatsapp 3388861786. Si chiama e si passa a ritirare il giorno dopo, dalle 14:30 alle 18:00.

Ratanà

Ratanà

Ristorante cool e accogliente di cucina milanese contemporanea, piatti della tradizione sono di alta fattura e si accompagnano a creazioni meno convenzionali. Anche prodotti da forno e vini nell’ e-shop. Consegne in proprio.

La Mantia

Filippo La Mantia, antonomasia della cucina siciliana di pesce a Milano, chiude i battenti qualche settimana fa a causa delle restrizioni Covid con un certo clamore. La sua cucina è ora però di nuovo disponibile per cosegna sulla piattaforma Cosa Porto, arricchita di molte preparazioni anche di carne. Oltre alla carta, ci sono il menu della vigilia e del giorno di Natale. Tutte le portate sono da rigenerare a casa.

Acquada

La giovane chef Sara Preceruti trasferisce nel 2019 il suo ristorante Acquada a Milano dalla location originaria sul lago di Lugano, dove il locale aveva guadagnato una stella Michelin. Cucina creativa contemporanea, il servizio di delivery prevede box regalo, panettone, piatti pronti a la carte e menu completo di Natale. Alcuni classici come i tortellini di brasato condividono lo spazio con creazioni più estrose come il pacchero ripieno di ricotta e polpo. Ordini sul sito proprietario e consegna in proprio.

28 posti

La cucina mediterranea contemporanea di Marco Ambrosino parte con il delivery direttamente dal loro sito.

Al Grissino

Indirizzo a colpo sicuro per il pesce di qualita, qui il menu dove poter scegliere tra crudi pregiati (ostriche, ricci), linguine all’aragosta e secondi classici. Presenta anche una breve selezione di piatti di carne. è possibile ordinare telefonicamente allo 02.70121773 o tramite WhatsApp al +39335.5334113 o via e-mail a infogrissino@gmail.com. Le consegne verranno effettuate entro 2 ore dall’ordinazione. Pagamento con bonifico o alla consegna.

Nebbia

Solo per alcuni codici postali milanesi la nebbia arriva densa (di sapore), con la sua cucina contemporanea ma dall’anima confortante e un po’ retro. Non si prevede uno specifico menu Natale, bensì preparazioni adatte a comporre a casa il pasto delle feste, come sughi laboriosi, lasagne, montone. Belle le sezioni Dispensa e Forno, per pasta, dolci e focaccia. Ordini e consegne in proprio qui.

ROC di Matias Perdomo

Spuntano come funghi gli spin-off di Contraste, lo stellato capitanato da Matias Perdomo. Ultimo arrivo è ROC, rosticceria/gastronomia solo per delivery. Non l’abbiamo ancora provato, ma se il livello è quello di Exit, il bistrot di Perdomo esempio massimo di cucina italiana contemporanea a Milano, c’è solo da fidarsi. Ordini direttamente dal sito e gestione delle consegne in proprio.

1