di Valentina Dirindin 2 Marzo 2021
Ristorante Nove; Liguria

I ristoranti stellati della Liguria nel 2021 sono sette, e tutti con una sola stella. Si aggiungono alla lista due new entry rispetto allo scorso anno, Nove e Impronta d’Acqua, mentre salta la storica stella di Mauro Ricciardi alla Locanda dell’Angelo.

Ecco l’elenco completo delle stelle Michelin liguri: per ogni ristorante vi diciamo che tipo di cucina di propone, i prezzi dei menu degustazione, lo chef di riferimento e tutto ciò che vi serve sapere per decidere, eventualmente, la vostra meta.

Claudio

Claudio a bergeggi

via XXV Aprile 37, Bergeggi (SV)

Nel ristorante di questo hotel immerso nel tipico paesaggio ligure e affacciato sul mare si viene per mangiare il crudo di mare e in generale una cucina i cui protagonisti sono i pesci e i crostacei nobili come l’aragosta, l’astice, i pregiatissimi gamberoni di Oneglia. La firma del menu è quella di Claudio Pasquarelli, “semplicemente Claudio per gli amici”, che tratta le materie prime dei pescatori locali con grande rispetto. Leggendaria la sua zuppa di pesce (che non è esattamente una zuppa) sfilettata e servita nella pietra ollare o il suo fritto di pesci e crostacei del mar ligure. Il tutto, se trovate posto, da gustare seduti sulla splendida terrazza sul mare.

Prezzi: menu degustazione 90 euro

Informazioni: 019 859750 | www.hotelclaudiobergeggi.it

Il Vescovado

ristorante il vescovado a noli

Piazzale Rosselli – Lungomare Marconi, Noli (SV)

Diciannove anni di stella Michelin per questo ristorante portato avanti dallo chef Giuseppe Ricchebuono, che gioca con proposte innovative e abbinamenti inaspettati ma, soprattutto, con le grandi tradizioni del passato, come nel caso del suo cappon magro. I menu degustazione sono stagionali e alla carta si può scegliere tra proposte che valorizzano gli ingredienti di mare e quelle che invece vanno alla scoperta dell’entroterra ligure, quello dei piccoli allevatori, dei contadini, dei casari. Il Vescovado varrebbe una tappa anche solo per la location, tra le più belle della zona: un complesso architettonico storico del Quattrocento, il Palazzo Vescovile, con stanze affrescate affacciate sulla baia di Noli a cui si aggiunge una bella terrazza vista mare. Lo chef gestisce anche un altro ristorante, fra i più storici della Liguria, il Nazionale di Noli, un indirizzo sicuro per chi cerca la cucina di pesce da oltre cent’anni.

Prezzi: menu degustazione a 140 e 190 euro.

Info: 019 749 9059 | ricchebuonochef.it

Impronta D’Acqua

Via Aurelia 2121, Lavagna (GE)

Una delle due nuove stelle Michelin liguri per il 2021 è quella dello chef Ivani Maniago, la cui formazione ha radici piemontesi: fino al 2017 ha infatti lavorato in un’istituzione culinaria come l’Antica Corona Reale a Cervere. Oggi, approdato in Liguria, propone una cucina strettamente di territorio nel suo Impronte d’Aqua: pesce azzurro, crostacei e molluschi;  olio extravergine di oliva prodotto localmente, basilico ed erbe spontanee e aromatiche “che il vento del mare rende ancora più intense”. Ne nascono piatti sinceri, come la zuppa di lumache e cozze, acqua di mare e profumo di aneto e interessanti, come l’anguilla laccata all’orientale con spuma di rafano, spezie e pop-corn di maiale.

Prezzi: menu degustazione a 60,70 e 90 euro

Informazioni: 375 529 1077 | improntadacqua.com

Nove

Via Privata Montagu, 9, Alassio (SV)

Un’altra novità nel panorama non troppo nutrito delle stelle Michelin liguri. Il Nove, ristorante all’interno della storica dimora ottocentesca Villa della Pergola, è il regno dello chef Giorgio Servetto , che propone una cucina fatta di ingredienti locali e di riscoperta della tradizione culinaria ligure, seppure con qualche divagazione piemontese. Una cucina che restituisce sapori semplici in preparazioni complesse: dal cappon magro al brandacujun fino al pescato del giorno con verdure di stagione, tutto nel menu parla di freschezza e di territorio.

Prezzi: menu degustazione a 75 euro

Informazioni: 0182 646140 | noveristorante.it | chiuso il martedì

Paolo e Barbara

ristorante paolo e barbara sanremo

Via Roma 47, Sanremo

Storica stella Michelin del territorio, il ristorante del “cuoco contadino” Paolo Masieri e di sua moglie Barbara si trova in un palazzo storico del centro di Sanremo. Con i prodotti che coltiva nella sua azienda agricola (fagioli bianchi di Pigna, le patate quarantine genovesi, il carciofo , le rose da sciroppo, le olive taggiasche e via dicendo) in queste sale dall’eleganza piuttosto classica lo chef propone una cucina di tradizione, che punta tutto sulla qualità della materia prima e sulla valorizzazione dei prodotti del Ponente Ligure. Lo si evince chiaramente da piatti come il brandacujun sanremasco o il ciuppin, la zuppa di pesce passata tipica della Riviera di Ponente, o ancora come i raviolini al preboggion, pesto di noci e cagliata. Qualche divagazione in altre regioni, ma sempre con la rotta ferma sulla Liguria.

Prezzi: menu degustazione 78 euro

Info: 0184 531653 | www.paolobarbara.it | chiuso il mercoledì

Ristorante Sarri

Ristorante Sarri imperia

Lungomare C. Colombo 108, Imperia

Il pesce ha un altro sapore quando lo si mangia guardando il mare: così il ristorante di Andrea Sarri , con la sua proposta di interessanti ricette a base di pesce fresco, ha costruito un’autentica chicca. Un ristorante accogliente, nel pittoresco borgo di pescatori del Prino, dove le case hanno colori pastello e il tempo sembra essersi fermato. Qui lo chef propone una cucina prevalentemente di pesce, con accostamenti talvolta inusuali e con uno sprint sempre molto personale. Nascono così, ad esempio, i gamberi di Oneglia marinati agli agrumi e mirin con pistacchio alla paprika, o il pescato del giorno con carciof violetti, salsa ai limoni fermentati, tapenade di olive taggiasche e raviola ripiena di gamberi e salsiccia di Bra.

Prezzi: menu degustazione “Lasciatemi fare” in cinque portate 65 euro

Info: 0183 754056 | www.ristorantesarri.it | chiuso il mercoledì e il giovedì a pranzo

The Cook

The Cook da Cavo, Genova, chef Ivano Ricchebono

vico Falamonica 9, Genova

Un bel palazzo del 1300 nel centro di Genova, tutto affreschi e volte, accoglie la cucina del ristorante dello chef Ivano Ricchebono, da molto tempo punto di riferimento della zona. La sua è una cucina raffinata, adatta al luogo e alla clientela che richiama, con prodotti del territorio, pescato e tanta Liguria.

Prezzi: Menu degustazione a 110 euro.

Info: 328 914 7153 | www.thecookrestaurant.com | chiuso il martedì

1