di Valentina Dirindin 27 Luglio 2020
Antica Corona Reale

Milanesi e torinesi che sognate un weekend al mare in Liguria, dopo i lunghi mesi di lockdown, siete proprio sicuri di sapere quel che state facendo? Siete pronti a una partenza intelligente il venerdì sera con immancabili chilometri di code che vi faranno arrivare a destinazione giusto il tempo di un bagnetto, per poi ripartire la domenica con lo stesso trafficatissimo copione autostradale?

No, non siete pronti, ve lo diciamo noi.

E soprattutto non meritate di fare quella fine lì, fermi su chilometri di asfalto bollente, a magiare panini incartati nella stagnola e a bere Red Bull per mantenervi vigili alla guida.

La soluzione, lo sapete anche voi, è una sola: individuate il casello più vicino a voi, uscite da quell’inferno, trovate un ristorante e sedetevi a mangiare qualcosa. Dopo ripartirete con tutto un altro mood, e magari nel frattempo la coda sarà sparita. O forse no, ma almeno avrete impiegato meglio il vostro tempo.

Per gli appassionati delle soste gourmet lungo l’autostrada, bisogna dirlo subito, c’è una guida pensata apposta per essere tenuta sul cruscotto: è Fuoricasello, che dal 2005 raccoglie gli indirizzi dove mangiar bene durante i viaggi in macchina. Che poi, a dirla tutta, è lo stesso spirito con cui è nata la Michelin, anche se negli anni il target della Rossa è cambiato: quel “vale la sosta, vale la deviazione, vale il viaggio” ha ormai poco a che vedere con la strada che state percorrendo. I ristoranti stellati, anche quelli con un solo macaron, sono ormai mete, e soltanto raramente soste lungo il tragitto. Ma anche nel caso delle deviazioni dall’autostrada la Michelin rimane un ottimo riferimento, non solo per i suoi stellati ma anche per i Bib Gourmand o i ristoranti premiati con il piatto, simbolo di una cucina di qualità.

Dunque, la possibilità di evitare un panino tristanzuolo in coda c’è, e anche noi abbiamo deciso di fare la nostra parte, suggerendovi una manciata di mete lungo l’autostrada verso la Liguria (partendo da Torino o da Milano) per fermarvi a mangiare come si deve.

Da Milano

Ristorante La Locanda dei Narcisi

Ristorante La Locanda dei Narcisi

12 km dall’uscita Tortona

Un bellissimo giardino estremamente curato, perfetto per distrarsi un po’ dal traffico autostradale, mangiando un’ottima cucina piemontese con tante contaminazioni liguri, a cominciare dai numerosi piatti a base di pesce. Materie prime fresche e tanta attenzione ai particolari. Due menu degustazione: mare (49 euro) e terra (44 euro).

Str. Barbotti 1, Pozzolo Formigaro Frazione Bettole (AL) | Tel.: +39 348 5116638 | www.lalocandadeinarcisi.it | Chiuso il lunedì

La Gallina

Ristorante La Gallina

6,5 km dall’uscita Serravalle Scrivia

Prendete posto nella bellissima terrazza con vista sui vigneti, sedetevi e godetevi l’ottima cucina d’impronta piemontese, che parte sempre dalle materie prime del territorio. Se poi il traffico non si dirada, potete anche fermarvi a dormire nell’annesso resort Villa Sparina. Menu degustazione a 65 e 90 euro.

Frazione Monterotondo, 56, Gavi (AL) | +39 0143 607 801 | www.villasparinaresort.it/it/ristorante

Il Fiorile

Il Fiorile Ristorante

7,8 km dall’uscita di Vignole Borbera

Una cucina casalinga, genuina, fatta di pasta tirata a mano, carni piemontesi, salumi tipici e formaggi DOP nazionali e d’oltralpe. Una bella cantina dedicata per lo più ai rossi e un giovane chef che tenta di dare un’impronta personale alle ricette tradizionali del territorio. Conto sui 30 euro.

Fraz. Castel Ratti, Borghetto Borbera (AL) | 0143 697303 |www.ilfiorile.com |Chiuso lunedì e domenica sera

Ristorante Roma

Ristorante Roma; montoggio

12 km dall’uscita Busalla

Una lunga storia di ristorazione familiare basata sui piatti della tradizione ligure e piemontese, con materie prime di stagione. Pasta fatta a mano, carni e verdure fresche e, con l’ultima generazione, anche una scelta di crudité di mare. Conto sui 40 euro.

Via Roma, 15, Montoggio (GE) | 010 938925 | www.romamontoggio.it | Chiuso il giovedì

Il Moro

12 km dall’uscita Novi Ligure

Il Moro è la storica osteria del paese, che sta da sempre in un bel palazzo con volte di mattoni rossi nella piazzetta del centro e propone una cucina semplice di territorio. Su tutti da assaggiare gli agnolotti del plin e i dolci e le crostate fatte in casa.

Piazza Garibaldi, 6, Capriata d’Orba AL | 0143 46157 | http://www.ristoranteilmoro.it | Chiuso il lunedì

Osteria Enoteca Baccicin du Caru

10.4 km dall’uscita Masone

Un’osteria tipica ligure, con una conduzione familiare, una cucina stagionale di territorio e una bella proposta di vini. Gnocchi di patate al pesto o al sugo di carne, brandacujun, trippa e lumache. Spesa intorno ai 30 euro.

Via Fado, 115, Mele (GE) | 010 631 9042 | www.osteriabaccicin.it | Chiuso lunedì, martedì e mercoledì

Da Torino

Antica Corona Reale

Antica Corona Reale

7,5 km dall’uscita Bra-Marene

Lo dice anche la Guida Michelin, assegnandole due stelle: l’Antica Corona Reale vale la deviazione. Duecento anni di storia e tradizione piemontese, portati avanti dalla famiglia Vivalda, che gestisce il ristorante da cinque generazioni. Materie prime del territorio e una maestria unica nel trattarle. Menu degustazione con piatti stagionali tra i 100 e i 200 euro.

via Fossano 13, Cervere | Tel 0172 474132 | www.anticacoronareale.it | Chiuso martedì sera e mercoledì

Trattoria Marsupino

Trattoria Marsupino

5,8 km dall’uscita Mondovì

Storico indirizzo della zona, la trattoria Marsupino è molto più di un’osteria di paese. Qui si mangiano ottimi piatti del territorio, e si bevono vini deliziosi, con una cantina fornitissima che vi racconterà il meglio della Lana monregalese. Ci si può anche fermare a dormire, in sette camere d’epoca in un palazzo di fine Ottocento.

via Roma Serra 20, Briaglia (CN) | Tel. 0174/563888 | http://www.trattoriamarsupino.it/ita | Chiuso il giovedì a pranzo

Ristorante Quintilio

Ristorante Quintilio

2,3 km dall’uscita Altare

Un ristorante molto vicino alla filosofia premiata dalla Guida Michelin: ricerca, innovazione, ma tanta attenzione al territorio e ai suoi prodotti. Pane e pasta fresca fatte in casa e una cucina che si diverte ad andare di qua e di là lungo il confine tra Piemonte e Liguria. Menu degustazione a 50 euro.

Via Gramsci, 23, Altare (SV), | +39 019 58.000 | www.ristorantequintilio.it | chiuso la domenica e il lunedì

Euthalia Ristorante

Euthalia Ristorante

10 km dall’uscita Mondovì

Una cucina che lo chef Gian Michele Galliano ha voluto dedicare ai frutti della natura, a partire dal nome, che in greco significa “fiore che sboccia”. Tanto vegetale, erbe spontanee, ma anche muschi e licheni, un po’ sullo stile nordico. Prodotti d’alpeggio (latte, formaggi, patate di montagna) e pesce di fiume, per un’esperienza culinaria davvero interessante. Menu degustazione a 35, 48 e 56 euro.

Strada Statale 28 civico 8/C, Vicoforte (CN) | 0174.563732 | www.euthaliaristorante.it | A pranzo aperto solo la domenica, chiuso il mercoledì

Rio Colorè Ovest

Autostrada A6 Savona-Torino

Panini sì, ma come si deve. Rio Colorè è meta nota per i viaggiatori dell’A6 che non si accontentano di una piadina riscaldata sulla piastra. La conduzione familiare, che ne ha fatto una sorta di stazione di servizio resistente al quasi monopolio delle catene, propone da sempre ottimi panini con materie prime del territorio, dalla salsiccia tipo Bra alle acciughe al verde.

Autostrada A6 Savona-Torino, KM 29,8, Bra (CN) | www.facebook.com/pg/riocoloreovest

Mse Tutta

24 km dall’uscita Finale Ligure

C’è sempre chi, andando in Liguria, opta per strade creative, lasciando perdere le grandi autostrade e preferendo i tornanti di montagna, meno affollati e più divertenti. Per questa categoria di viaggiatori un indirizzo interessante è Mse Tutta, osteria di grandissimo livello che propone piatti della tradizione ligure a un prezzo davvero imbattibile (menu a 15 e 30 euro) e in un ambiente curatissimo.

Via Garibaldi 7, Calizzano SV | 339 319 9648 | Chiuso lunedì e martedì