di Nunzia Clemente 3 Gennaio 2017
attimi, heinz beck

Dal 21 dicembre scorso Heinz Beck ha raddoppiato la presenza nella capitale: i tanti romani che ne apprezzano lo stile di cucina affidabile e raffinato non sono obbligati a frequentare La Pergola dell’Hotel Hilton, ristorante dal prestigio internazionale ingente almeno quanto i prezzi.

Adesso c’è anche Attimi, ristorante aperto in collaborazione con Chef Express, società del gruppo Cremonini, all’aeroporto romano di Fiumicino.

Interessante e innovativa la formula di ristorazione adottata.

Visto che l’aeroporto è per definizione un luogo di transito, il ristorante prevede tre menù per così dire “a tempo”, che possono essere scelti a seconda di quanto bisogna aspettare prima di doversi imbarcare.

La scelta proposta da Heinz Beck, almeno per il momento, è tra tre menu diversi: 30, 45 e 60 minuti.

Il pasto si modella così sulle esigenze dei viaggiatori, un modo per assecondare il ticchettio inesorabile delle lancette senza rinunciare al piacere, qualunque sia la scelta.

Lo chef tedesco da molti anni nella capitale chiarisce che il punto non è “tagliare” le portate, bensì modellare l’esperienza gastronomica sui bisogni dei viaggiatori, tanto che da Attimi è possibile prendere anche un solo piatto in pochi minuti, oppure ordinare un take away.

Il ristorante situato nel nuovo Molo E (imbarchi extra Schengen), al livello superiore dell’area partenze dopo i controlli di sicurezza, occupa un’area di circa 260 metri quadri, con 70 posti a sedere e uno staff composto all’incirca da 50 persone.

Obiettivo del ristorante è garantire un’esperienza di buon livello a prezzi medi paragonabili a un comune ristorante cittadino.

[Crediti | Link: Mixer Planet]