di Nunzia Clemente 1 Settembre 2017

Scegliete dal menu il piatto più invitante. Curiosi di conoscere che sapore ha lo dite alla cameriera. Ma nonostante il tempo trascorso il vostro ordine arriva sbagliato.

Ci sono poche cose che irritano di più.

Eppure è questo il motivo che ha spinto gli abitanti del quartiere Toyosa di Tokyo a mettersi in fila per andare al “Ristorante degli ordini sbagliati“, dove i problemi di Alzheimer e i deficit mentali del personale aumentano la possibilità che l’ordinazione appena fatta arrivi al tavolo sbagliata.

Obiettivo del ristorante di Tokyo, aperto dal 2 al 4 giugno 2017, ma che vista la grande attenzione mediatica ottenuta riaprirà i battenti il 21 settembre in occasione della Giornata Internazionale dell’Alzheimer, con la possibilità di diventare in seguito un vero ristorante a tema, è di sensibilizzare il maggior numero di persone ai problemi delle persone con deficit mentale, inserite per una volta in un ambiente di lavoro.

E anche il modo per prendere meno sul serio l’errore umano.

apertura ristorante ordini sbagliati

Descritta in particolare dalla popolare food blogger giapponese Mizuho Kudo, l’esperienza si è rivelata piacevole grazie all’atmosfera amichevole e alle molte cameriere sorridenti.

Fa niente se Mizuho si è vista consegnare un piatto di ravioli giapponesi, i Gyoza, al posto dell’hamburger che ha ordinato, l’errore è parte integrante del ristorante e il cibo, inaspettatamente, era comunque delizioso.

[Crediti | Link: Vanilla Magazine]