Gelati senza glutine, i migliori del 2019: Prova d’assaggio

Coni senza glutine e biscotti gelato senza glutine: i migliori gelati senza glutine confezionati del supermercato (edizione 2019) in questa Prova d'assaggio all'ultima cialda.

Una prova d’assaggio dedicata ai gelati senza glutine per decretare quali siano i migliori del 2019, tra i confezionati del supermercato; per ovvi motivi, ci siamo concentrati su coni e biscotti

Estate, è tempo di gelati anche per celiaci, intolleranti al glutine e acquirenti di prodotti senza glutine che non hanno motivo di farlo (…). Se trovare gelati senza glutine artigianali è ancora un terno al lotto – soprattutto per il rischio di contaminazione poiché i coni tradizionali o le cialde possono rilasciare briciole all’interno delle vaschette aperte – la GDO, in questo caso, dà un grosso aiuto, rendendo reperibili diversi gelati confezionati senza glutine per celiaci, intolleranti e allergici.

Direte voi che una Coppa del Nonno è pur sempre senza glutine, e grazie tante: mi sono concentrata sulla credibilità di quei gelati che, per forza di cose, si prestano più di tutti a questa prova, gelati biscotti senza glutine e coni senza glutine. Ovvero, quelle tipologie di gelati che di norma il glutine lo contengono.

gelati-confezionati-senza-glutine-scatole-aperte

Quindi ho selezionato sei gelati confezionati senza glutine che ritengo buoni (nel loro genere), tra i più reperibili, che contenessero cialde o biscotti, per un confronto basato anche sulla “credibilità”: le caratteristiche di friabilità e croccantezza, non facilmente riproducibili, si avvicinano a quelle dei loro corrispettivi “originali”?

A questo punto i criteri di questa Prova d’assaggio sono parecchi:

Due le manche, una per nominare il miglior gelato biscotto senza glutine e una per il miglior cornetto senza glutine. Poi, si decreterà il miglior gelato senza glutine confezionato tra i sei selezionati.

Sei i contendenti, come si diceva. Tra i biscotti, il Cucciolone senza glutine Algida, il Cucciolone Bikini senza glutine – Algida e l’Amando di Sammontana. Tra i coni confezionati, il Cono alla panna Bene Sì Senza Glutine Coop, il Cornetto La Cremeria senza glutine Motta e il Cornetto senza glutine Algida.

Pronti? Via.

Il miglior gelato – biscotto senza glutine del supermercato

gelati-biscotto-senza-glutine

3. Il Cucciolone di Algida

biscotto-senza-glutine-Cucciolone-Algida
Packaging: l’impianto grafico è lo stesso del Cucciolone Bikini, con la differenza che qui il marketing punta sulla presenza di latte fresco italiano.
Aspetto visivo: dimensioni abbastanza ridotte, ma coerenti con l’immagine della confezione.
Gusto: buona la crema gusto vaniglia, fresca ed equilibrata nella dolcezza; il biscotto, come alcuni plumcake o muffin gluten free, ha gusto di farina cruda e impasta la bocca. Ho apprezzato, all’assaggio, la leggera sfumatura sapida che si percepisce.
Somiglianza al prodotto originale: avete presente quando giocando all’Allegro Chirurgo si toccava il bordo?
Erogabilità: Sì, da Registro del Ministero
Prezzo: 5,49€ | 6 biscotti

Giudizio finale: si salvano solo le barzellette; e ho detto tutto. Sono presenti emulsionanti e addensanti, e per ogni biscotto, 50g di prodotto, abbiamo 6,5g di grassi, di cui 5,5g sono grassi saturi, e 12g di zuccheri.
Voto: 4,5/10

2. Amando di Sammontana

biscotto-senza-glutine-Sammontana
Packaging: accattivante. L’immagine e le dimensioni del prodotto sono fedeli alla realtà.
Aspetto visivo: gelato non troppo grande; è giusta la proporzione tra il biscotto e la quantità di crema.
Gusto: il biscotto ai cereali, non è troppo granuloso, mentre la crema, seppur bilanciata dall’acidità dei frutti di bosco, è davvero dolce. Nel complesso, l’ho trovato un po’ stucchevole, soprattutto verso il finale.
Somiglianza al prodotto originale: in questo caso, il paragone non è semplice poiché non è un tradizionale biscotto fiordilatte e cioccolato. In quanto a friabilità, la scelta di usare i cereali è vincente.
Erogabilità: No, da Registro del Ministero
Prezzo: 3,99€ | 4 biscotti

Giudizio finale: appena finito non mi è rimasta la voglia di mangiarne subito un altro; ricorda una cheesecake (e io amo le cheesecake!), ma non mi ha convinta. Tra gli ingredienti: emulsionanti, gelificante e stabilizzanti. Ogni biscotto, 52g di prodotto, contiene 6,7g di grassi, di cui 5,4g sono grassi saturi e 14g di zuccheri. Ma le fibre?
Voto: 6/10

1. Il Cucciolone Bikini di Algida

biscotto-senza-glutine-Bikini-Algida
Packaging: evoca l’estate sin dal nome. Le dimensioni corrispondono a quelle reali e si focalizza l’attenzione del consumatore sulla presenza del biscotto al cacao e sulla doppia farcitura cacao-fiordilatte.
Aspetto visivo: quello che ci si aspetta è – ovviamente – il tanto amato Maxibon di cui il Bikini vuol essere un cugino. Ecco: è un cugino molto lontano. Dimenticate la possibilità di fare un intero pranzo con un gelato; il Bikini finisce in quattro morsi appena.
Gusto: ottima la farcitura al cacao, per nulla dolce e ben bilanciata da quella al fiordilatte. Buona anche la copertura al cioccolato. Poi, però, c’è il biscotto e torniamo agli stessi problemi del Cucciolone.
Somiglianza al prodotto originale: fino alla copertura di cioccolato tutto bene.
Erogabilità: Sì, da Registro del Ministero
Prezzo: 4,99€ | 6 biscotti

Giudizio finale: se non ci fosse il biscotto sarebbe perfetto, ma qui stiamo decidendo quale gelato biscotto confezionato senza glutine sia il migliore. I consigli? Per l’assaggio, tenetelo nella carta perché il biscotto si sfalda attaccandosi alle dita; mangiate prima la parte del biscotto e poi il ricoperto: della serie, prima il dovere e poi il piacere. Sono presenti emulsionanti e addensanti, e per ogni biscotto, 50g di prodotto, abbiamo 8g di grassi, di cui 6g di grassi saturi, e 13g di zuccheri.
Voto: 6,5/10

Considerato il bilanciamento di sapori, la consistenza e il gusto globale del prodotto, il vincitore della prova d’assaggio come miglior gelato biscotto senza glutine confezionato è il Cucciolone Bikini. Ma – c’è un ma! – se devo considerare friabilità e croccantezza del solo biscotto, il vincitore non può che essere Amando di Sammontana. Insomma, dove manca uno, compensa l’altro.

Il miglior cornetto senza glutine confezionato

gelati-cornetto-senza-glutine

3. Cono alla panna Bene Sì di Coop

cornetto-senza-glutine-Coop

Packaging: colori tenui verdazzurri che strizzano l’occhio al mondo salutista del senza a cui la private label di Coop si indirizza. Infatti, è l’unico, tra quelli acquistati, a presentare la tabella dei valori nutrizionali sul davanti della confezione.
Aspetto visivo: cialda giallastra, poiché realizzata con il mais. Rispetto all’immagine della confezione, la granella è meno distribuita e più concentrata.
Gusto: crema molto dolce, con gusto intenso di panna. Il cioccolato è buono mentre la granella di nocciola è quella tipicamente industriale. Bocciata la cialda che di croccantezza non ha mai sentito parlare; la si perdona per la punta al cioccolato.
Somiglianza al prodotto originale: bisogna ancora lavorarci.
Erogabilità: No, da Registro del Ministero
Prezzo: 2,54€ | 4 coni

Giudizio finale: aspettative disattese, per quanto mi riguarda, ma è un cornetto che può piacere a chi ama una cialda più morbida. Sono presenti emulsionanti e addensanti. Ogni cono da 75g ha 11g di grassi, di cui 7,8 sono grassi saturi, e 19g di zuccheri. Udite, udite: ben 1,2g di fibre.
Voto: 6,5/10

2. Cono La Cremeria di Motta

cornetto-senza-glutine-Motta

Packaging: evocativo; ti immagini già sul molo con il cornetto in mano e le infradito di gomma ai piedi. Il prodotto è posto perfettamente al centro tra senza lattosio e senza glutine.
Aspetto visivo: la copertura al cioccolato non è la solita, ma si presenta sotto forma di “pois” al cacao. La nocciola è a pezzi grossi.
Gusto: crema mediamente dolce; all’assaggio spicca il fiordilatte. Ottima la granella, grossa, che conserva il gusto della nocciola intera. Il cioccolato ha un buon grado di amaro e ricopre sia l’interno della cialda, croccante e lievemente sapida, sia la punta esterna ripiena.
Somiglianza al prodotto originale: se hai voglia di un buon cornetto, sei sulla strada giusta.
Erogabilità: No, da Registro del Ministero
Prezzo: 4,49€ | 6 coni

Giudizio finale: dei tre, è il più piccolo e il meno dolce, quindi dipende se ami un gelato più gustoso o uno più bilanciato. Emulsionanti e addensanti presenti, anche qui. Ogni cornetto da 67g contiene 8,9g di grassi, di cui 5,4g sono grassi saturi, e 13g di zuccheri. Ma anche 0,5g di fibre.
Voto: 7/10

1. Cornetto senza glutine di Algida

cornetto-senza-glutine-Algida

Packaging: efficace; l’occhio cade sulla punta del cornetto spezzata – ovviamente – ripiena di cioccolato.
Aspetto visivo: rispetto al cornetto Coop c’è meno granella e meno cioccolato. Le dimensioni sulla confezione corrispondono a quelle reali. Sulla carta del cornetto, Algida fa la sua promessa: perfect crunch.
Gusto: all’assaggio la crema è più spumosa di quella dei concorrenti, ma, ahimé, torniamo alla granella industriale e la dolcezza non manca. Eppure Algida mantiene la promessa: è davvero la migliore cialda senza glutine ché, a masticarla, senti il quasi dimenticato scrocchiare.
Somiglianza al prodotto originale: ci siamo, questa volta ci siamo!
Erogabilità: Sì, da Registro del Ministero
Prezzo: 3,09€ | 5 coni

Giudizio finale: complessivamente un ottimo gelato, quello che più assomiglia “al vero”. Tuttavia, sono presenti emulsionanti e addensanti. Ogni cono da 75g ha 12g di grassi, di cui 8,3 sono grassi saturi, e 19g di zuccheri.
Voto: 8/10

Se considero i criteri di giudizio iniziali di croccantezza e friabilità, non c’è cornetto che tenga: il senza glutine di Algida è una spanna sopra gli altri… crunch, crunch.

Il miglior gelato confezionato senza glutine

Ma quindi, tra i sei, chi è il vincitore assoluto?

Dalla mia prova d’assaggio emerge come nella categoria dei gelati biscotti senza glutine ci sia ancora da fare parecchia strada, per arrivare a un prodotto goloso e convincente. Invece i cornetti permettono a celiaci, intolleranti e allergici di poter sognare una merenda estiva come si deve, senza essere costretti a scegliere ghiaccioli e creme naturalmente gluten free.

Per tagliare la punta al cornetto senza glutine, io non amo il dolce a tutti i costi, dunque la realtà è che vorrei la cialda e i 3,09€ di Algida (prezzo abbordabile visti gli abominevoli costi dei prodotti senza glutine) con la crema e le nocciole di Motta; quello sì che sarebbe il gelato confezionato senza glutine perfetto.

[Foto: ©Marianna Bottero per Dissapore]

Avatar Marianna Bottero

24 Luglio 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento