Tortellini confezionati: Prova d’assaggio

La Prova d'assaggio di oggi è dedicata alla pasta ripiena, in particolare ai tortellini confezionati. Qual è la marca migliore? I contendenti sono: Buitoni, Rana, Agnesi, Fini, Maffei, Barilla e Pagani

Variano (troppo) le percentuali degli ingredienti tradizionali, alcuni vengono spesso rimpiazzati, come il Parmigiano Reggiano.

Altri, vedi il pangrattato, tradizionali non lo sono affatto, anzi, vengono impiegati come riempitivi a basso prezzo.

Ciononostante il tortellino resta il divo delle paste ripiene, anche e soprattutto nei supermercati.

Per la Prova d’assaggio di oggi abbiamo fatto razzia di tortellini con ripieno al prosciutto, cuore dello scrigno di pasta bolognese, assestandoci su una fascia di prezzo compresa tra i 5,60 euro e i 10,60 euro al chilo.

Ecco com’è andato il test.

prova d'assaggio tortellini

7. PAGANI

Tortellini con prosciutto crudo

prova d'assaggio tortellini; paganiprova d'assaggio tortellini; paganiprova d'assaggio tortellini; pagani

Conoscete il ritornello: “l’abito non fa il monaco”, o se preferite: “non si giudica un libro dalla copertina”. Ecco una delle eccezioni alla regola.

Perché si dà il caso che la pasta secca Pagani, marchio magari non esageratamente conosciuto ma presente in molti supermercati, si sia rivelata una delusione. Almeno nel formato tortellino, che dopo i 14 minuti di cottura consigliati si sfalda troppo facilmente, mantenendo nondimeno residui d’impasto ancora duri e scoprendo un ripieno granuloso e molliccio.

Se dovessimo ricondurlo a un ricordo diremmo grasso di cotechino.

Del resto gli ingredienti non mentono (mai!). Nel ripieno ci sono prima di tutto mortadella (per il 45,4%). Poi pangrattato, margarina vegetale, un’esigua percentuale di prosciutto crudo (3.1%), sale, aromi, formaggio fuso in polvere e spezie. In compenso, nella pasta c’è il 19.4% di uovo, che non è poco.

Prezzo: 2.79 (per 500 grammi)
Voto: 5

6. AGNESI

Tortellini al prosciutto crudo

prova d'assaggio tortellini; agnesi prova d'assaggio tortellini; agnesi

Recitava la ben nota pubblicità: “Silenzio, parla Agnesi”. E noi, memori dello spot, Agnesi l’abbiamo ascoltata, ma non ci ha detto niente di che.

Non ci siamo fatti condizionare dal sacchetto 100% riciclabile, graziosamente vintage, né dalla dicitura intrigante “sfoglia ruvida”: l’involucro di pasta (col 18% di uovo, pochino) è piuttosto insapore e risulta gommoso, mentre il ripieno pare un concentrato di glutammato.

In effetti non è granché nemmeno negli ingredienti: 41% di carne di maiale, pane gratuggiato, olio di palma, sale da cucina, prosciutto crudo al 2.5% , Grana Padano.

Nel complesso: un brodo di dado molto concentrato, di quelli rimasti sul fondo della pentola che poi “fanno un po’ di colla”.

Prezzo: 1,92 (per 250 grammi al Bigstore)
Voto: 5.5

5. BUITONI

Ripieni tradizionali – Cappelletti prosciutto

prova d'assaggio tortellini; BUITONI prova d'assaggio tortellini; BUITONI prova d'assaggio tortellini; BUITONI

Delude la prima pasta fresca di questa Prova d’assaggio, la celebre Buitoni. I motivi sono due: la lista ingredienti che fa concorrenza ai più mesti giorni di Quaresima e un rapporto qualità/prezzo che lascia a desiderare: intorno ai 10 euro al chilo c’è molto di meglio, come vedrete in seguito.

La pasta ha solo il 18% di uova, poco rispetto agli altri tortellini da banco frigo. In bocca si amalgama bene col ripieno, ma gli aromi si sentono troppo, quasi volessero coprire il gusto che non c’è. Grana Padano a parte; quello si sente ma non basta.

Giudicate voi l’elenco relativo al ripieno: mortadella, siero di latte, pangrattato, olio di girasole, prosciutto crudo ( 7,5%), siero di latte in polvere, aromi, fibra alimentare, grana padano (2.5%), noce moscata, aglio, sale.

Prezzo: 2,34 (per 230 grammi).
Voto: 6.8

4. MAFFEI

Tortellini

prova d'assaggio tortellini; maffei prova d'assaggio tortellini; maffei prova d'assaggio tortellini; maffei

Sempre rimanendo in tema di catena del freddo, la Maffei batte i vicini di scaffale in fatto di prezzo. Come se non basasse, la confezione divisa in due vaschette separate previene lo spreco.

Ci è piaciuta, per giunta, la ricetta metà pasta (con uova al 17%, purtroppo) e metà ripieno, a sua volta composto da prosciutto crudo (25%), pangrattato, mortadella, fiocchi di patate, olio di semi di girasole, farina di grano tenero, acqua, grana padano, vino rosso, sale, fibra di patata, piante aromatiche, spezie, aromi.

Il tortellino non è bellissimo, ecco su cosa hanno risparmiato. Il sapore è molto rustico, complice il vino rosso, anche se la carne, nello specifico, risulta asciuttina e un po’ panosa.

Prezzo: 1.49 per 230 grammi
Voto: 7

3. BARILLA

Tortellini con prosciutto crudo

prova d'assaggio tortellini; barilla prova d'assaggio tortellini; barilla prova d'assaggio tortellini; barilla

“Sfoglia a regola d’arte”: dice Barilla. E tutti i torti non ce li ha: la pasta (in questo caso secca) della linea Emiliane, realizzata con uova fresche di categoria A (al 19.3%), una volta cotta risulta soda e per nulla gommosa.

Nel ripieno: carni suine stufate, sale, zucchero, pepe, macis, coriandolo, noce moscata, pane grattugiato, olio di semi di girasole, fiocchi di patate, aromi,  e Grana Padano. Oltre, ovviamente, al prosciutto crudo presente in buona percentuale (6.9%), e si sente: sembra quasi più stagionato rispetto a quello impiegato dai concorrenti.

Anche la noce moscata sgomita tra gli altri sapori, ma senza coprire il resto. Insomma, questi tortellini ci sono piaciuti. E il rapporto qualità-prezzo è giusto.

Prezzo: 1.74 (per 250 grammi)
Voto: 7.3

2. RANA

Rustici- Cappelletti crudo

prova d'assaggio tortellini; rana prova d'assaggio tortellini; rana prova d'assaggio tortellini; rana

Siamo nell’aristocrazia della pasta fresca da supermercato che sgomita per conquistare il pranzo domenicale.

Le ragioni sono semplici: una percentuale di uova elevata nell’impasto –il signor Rana ci mette addirittura il 30%– che in effetti è bello giallo, e di prosciutto crudo (16%) che non ci costringe alla concentrazione sovrumana per essere percepito.

Il ripieno, per il resto, è fatto da carne di suino, pangrattato, siero di latte in povere, aromi naturali, sale, noce moscata e pepe. Già a crudo è piacevolmente morbido e profumato, dopo i quattro minuti di cottura suggeriti (pochini, se li cucinate aggiungetene un paio) diventa scioglievole, pur mantenendo la consistenza del prosciutto.

Prezzo: 2,50 euro (per 250 grammi)
Voto: 8.5

1. FINI

Gli autentici – Tortellini prosciutto crudo

prova d'assaggio tortellini; fini prova d'assaggio tortellini; fini prova d'assaggio tortellini; fini

Pasta trafilata al bronzo (la “trafila” è l’utensile che determina la forma, le trafile al bronzo rendono la pasta più gustosa rispetto a quelle di acciaio o teflon).

Ah, non è abbastanza? Allora, la sfoglia, oltre a rimanere ruvida al tatto, è piacevolmente gialla (col 20% di uova) e così sottile che una volta cotta fa trasparire il ripieno, fatto con il 30% di prosciutto crudo. Per il resto è pangrattato, mortadella, acqua, fibra vegetale, formaggio, sale, noce moscata, pepe e aroma naturale.

Il tortellino è di fattura elegante e mantiene la dimensione piccola della tradizione (Fini produce anche la versione “tortellone”, più grande). Se dovessimo guardare solo alla pasta, il tortellino di Rana sarebbe preferibile, ma l’equilibrio di sapori, con le spezie ben calibrate, la lista ingredienti impeccabile e l’aspetto portano la vaschetta Fini al numero 1 di questa Prova d’assaggio.

Prezzo: 2,98 euro (per 250 grammi)
Voto: 9

Chiara Cavalleris Chiara Cavalleris

20 Febbraio 2017

commenti (31)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar Dario ha detto:

    Colpevolmente mancano nella selezioni i tortellini del Pastificio Rossi di Modena.

    1. Avatar Massimo R ha detto:

      Mangiati Sabato sera in brodo di cappone. Lasciamo stare…

  2. Avatar Emiliano ha detto:

    Secondo me sarebbe meglio confrontare solo pasta ripiena secca e solo ripiena da banco frigo, in maniera da avere una valutazione riguardante un certo tipo di referenza.

  3. Avatar enrico2 ha detto:

    Però mischiare i tortellini “freschi” da banco frigo per intenderci con quelli “secchi” non è il massimo.
    Si potevano fare due prove.
    Comunque interessante anche se mancano quelli coop che non sono male soprattutto quelli della fascia superiore.

  4. Avatar ROSGALUS ha detto:

    Bel servizio.

    Potrebbe essere ripetuta una prova del genere per i migliori tortellini artigianali ?
    Tra Modena e Bologna ci sono tante belle realta’: perchè non provare ?

    1. Avatar Arturo ha detto:

      Sinceramente ne faccio volentieri a meno.

    2. Avatar ROSGALUS ha detto:

      La competenza per qualcuno la si esprime con concetti alti.

  5. Avatar chiara petrucci ha detto:

    comprati i tortellini Rana la settimana scorsa. Li ha mangiati il cane e neanche troppo volentieri

    1. Avatar Mr. Alchermes ha detto:

      Tu ti sei mangiata il chappy?

    2. Avatar Lucia Falconieri ha detto:

      Concordo, niente di che…

  6. Avatar Pier63 ha detto:

    Cito i 4 minuti di cottura di Rana che sono giudicati pochini. Basta lasciarli altri pochi minuti a morire nel brodo.
    … e poi che brodo? Di dado? Di carne? Quelli nei piatti delle foto sono tutti asciutti.
    Visto che si vuole chiamarlo tortellino il paragone andrebbe fatto con la ricetta ufficiale.

  7. Avatar passapresto ha detto:

    Molto buoni i tortellini Soverini di Bologna. Sembrano quelli della sfoglia.

  8. Avatar Mr. Alchermes ha detto:

    Il tortellino Fini con la panna è sempre un piacere.

    1. Avatar Ugo ha detto:

      non so come tu sia riuscito ad infilare tanti orrori in così poche parole…

    2. Avatar luca63 ha detto:

      Dai Ugo,pero’se il tortellino alla panna ve lo da’ Bottura magari con una bella supercazzola per evitare la parola proibita,tipo “crema d’affioramento del latte”,state tutti a bocca aperta a gridare al genio …

    3. Avatar Lucia Falconieri ha detto:

      Bravo, luca63. E non vogliamo passare la “crema d’affioramento” nell’azoto liquido a -195°, prima di servire il tutto…?

    4. Avatar Rector ha detto:

      Tutti espertoni che hanno provato e riprovato i tortellini di Bottura eh.

  9. Avatar Monica ha detto:

    Nella grande distribuzione ci sono i tortellini di Pastai in Brianza che sono di gran lunga meglio…

  10. Avatar abi ha detto:

    Al massimo quelli di magro ma i tortellini del supermercato sempre una delusione e da anni non li prendo.
    L’unico sapore che ricordo è la noce moscata, che infatti non riesco più ad usare in nessun piatto perchè la associo ai tortellini/lasagne industriali.