Gente del Fud ultimo episodio: elenco di piatti definitivi a base di verdure

E così siamo arrivati all’ultimo episodio. Dopo 5 settimane di diffusione estrema su questi schermi, 20 eroici foodblogger intervistati in webcam e altrettanti grandiosi prodotti tipici, Gente del Fud, la serie web di Dissapore, vi saluta con il video N°10 dedicato — rullo di tamburo — alle verdure.

Prima di lanciare la sfida a suon di cipolle e pomodori, vorrei salutare tutte le persone che ogni giorno collaborano ad ampliare i contenuti del sito più gajardo del pianeta. Ma come quale? Gente del Fud, naturalmente.

Grazie alla partecipazione dei foodblogger, il sito inaugurato da pochi mesi si candida a diventare una specie di gastro-Wikipedia. Sapete quanti sono i prodotti e le ricette tipiche italiane? Impossibile, ne esistono troppi, molti dei quali a rischio estinzione. Se siete autori di un foodblog e volete contribuire a catalogarli, contattate la Community Manager di Gente del Fud, iscrivetevi al sito e proponete la ricetta, il prodotto o il piccolo produttore di cui vorreste parlare.

E veniamo alle ultime tre protagoniste: Annamaria Pellegrino del blog La cucina di QB e le due autrici de La Banda dei Broccoli, Antonella e Agnese (già concorrente di Masterchef). Le cosiddette “broccolette” hanno scelto un particolare tipo di pomodoro, il fiaschetto di Torre Guaceto: buccia sottile, forma singolare, succoso e dolce. Si coltiva nei territori comunali di Carovigno e Brindisi. Annamaria, invece, va pazza per le cipolle rosse di Acquaviva. Come i pomodorini fiaschetto, questa varietà di cipolle è un Presidio Slow Food della regione Puglia. Sono appiattite ai lati, profumate e dolci.

Senza ulteriori indugi, ecco la domanda. Qual è il modo migliore per gustare cipolle e pomodori?
I miei 2 cent: non potendo mangiare ogni giorno la cipolla fondente di Salvatore Tassa, chef delle Colline Ciociare di Acuto, amo cucinare le cipolle cotte in agrodolce o abbuffarmi di zuppa di cipolle alla francese, quella con un quintale di burro, gruviera e crostini di pane.

In mancanza di scorta privata di Pomodori al sugo di Pier Giorgio Parini, chef del Povero Diavolo di Torriana, il modo migliore per cucinare il pomodoro, quello buono, e farne un sugo con uno spicco d’aglio, un filo d’olio e basilico.

Ora tocca a voi: quali altre ricette vorreste aggiungere alle mie per creare un inoppugnabile elenco di piatti impostati su cipolle e pomodori? Non fate come me, siate originali e se avete voglia, infilate le ricette nei commenti.

[Crediti | Video: riprese e montaggio: Lorenza Fumelli e Federico Mercuri]

Lorenza Fumelli

22 dicembre 2011

commenti (68)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Ma la cipolla alla fine la hai messo per stimolare le lacrime???
    A parte la conclusione con il botto di 3 ragazze di una simpatia DEVASTANTE, ad un napoletano chiedere dove metteresti il pomodoro e’ come chiedere a Rocco Siffredi… altro. LO METTO OVUNQUE! Ma ovviamente, che lo dico a fare, sul vermicello nr.10 di una nota azienda pastaia…
    La cipolla per me, fa poco fine lo so, ha la sua massima espressione nella frittatona di cipolle (quella che con la birra permette il fantozziano rutto libero). Potevo dire “tarte all’oignon” ma volevo dire proprio frittatona di cipolla!

    Approfitto per chiedere a tutti quale e’ il primo prodotto che avrebbero inserito in Gente del Fud.
    Il mio e’ stato la cicerchia dei campi flegrei

    1. Mamma mia me la sono dimenticato… vado ad inginocchiarmi sulle cicerchie per penitenza…

  2. Ma è la prima volta che l’una conosceva il prodotto dell’altra! O mi sbaglio? Applauso ad Annamaria per aver descritto la cipolla “affascinante” sarà per gli strati da sfialre via uno dopo l’altro? Il pomodorino descritto mi ha fatto venire voglia di andare subito a cercare la spiaggia pane e pomodoro e a conclusione di tutto dico: abbiamo una quantità infinita di prodotti da provare, di paesi da visitare e da scoprire, di prodotti e nomi da accoppiare. Cipolle e pomodori io li metto insieme e ci faccio frisella e panzanella.

    1. Silvia, Bread and Tomato beach ;)) è la spiaggia preferita dei baresi.. visitata anche dalle celebrità che transitano in città. A fine Settembre, primi di Ottobre, c’è stato pure Vittorio Sgarbi!!!!
      Questo per dirti quanto è cool!AHAHAHAHAHAHAH… Se vieni a Bari, fai un fischio che ti ci porto volentieri.:D
      Per le ricette: Genovese-Pugliese;))))) tutta la vita oppure un Calzone di Cipolla. I pomodori? Pummitori Scattarisciati! Da pugliese,un grazie infinito alle tre fantastiche girls!!!!!

    2. mi perplime il fatto che ci sia stato Sgarbi, ma accetto di farti un fischio. non vedo l’ora di mettermi in moto per un giro fuduristico.

  3. La mitica cipolla alla griglia…la faccio d’estate di solito con le cipolle di tropea, gli ospiti storcono il naso…poi dall’assaggio allo spazzolamento di tutto il piatto ci passano 20 secondi…
    Si mettono a marinare le cipolle tagliate a fette spesse un cm con olio evo, origano, aglio, sale, pepe e aceto. Sulla pietra refrattaria o la griglia si mettono a cuocere lasciandogli un pò di marinata e sistemandole in un foglio di carta alluminio e carta forno. Sono pronte quando non si resiste più al loro profumo!

    Ciao ciao

  4. davvero un peccato che la scarsa luminosità del video non abbia reso giustizia agli occhi splendidi di Annamaria!
    indecisa su quale scegliere, tra cipolla e pomodoro, io li uso insieme così, ad esempio: http://bit.ly/ri5coU

  5. La prima cosa che mi viene in mente è i pomodorini saltati con aglio, olio e basilico per condire due spaghetti…credo sia il mio piatto preferito in assoluto, grande nella sua semplicità!!! Ne avevo parlato già nel mio blog a proposito dell’autunno che avanzava e la sparizione dal mercato di buoni pomodori!!!
    Poi come non menzionare la più buona insalata in assoluto, quella di Pomodoro e Cipolle (quelle di Giarratana, che sono bianche e dolci) condita con origano fresco, basilico e un buon olio evo e accompagnato magari da un buon pane di semola! Oppure il cipolloto fresco tagliato sottile per condire delle accoglienti patate lesse, il tutto condito con un buon olio, aceto, origano e menta? In casa da me si chiamano patate ‘ncupunati perchè una volta condite si lasciano riposare coperte (‘ncupunati). Meglio che mi fermo, altrimenti scrivo un poema!!
    Scusate!!!!
    elisa

  6. Contigo pan y cebolla……questo si che é amore.
    Poi ci si mette anche un po’ di pomodorini e via….amore eterno.

  7. A me piace tantissimo la cipolla cotta al forno,insieme a melanzane e peperoni. Poi le sbuccio, sfiletto e condisco con un pizzico di sale e un filo di ottimo olio extravergine.
    Una bella fetta di pane grigliato con sopra le verdure e una acciughina è la fine del mondo! Dalle mie parti si chiama “scalivada”
    Liana

  8. Le Broccole ci hanno “fregato”il pomodorino!Ahaha! Lo coltivano accanto a casa a mare di Pietro…parte il momento di campanilismo becero…Brindisiiiiiiii non è Bari!!!! =) Ma ci andiamo anche noi a mare con il pomodoro! 😛

    Pomodorino tutta la vita e per chi non conoscesse Torre Guaceto e la Riserva Naturale del WWf consigliamo una visita…! 😉

  9. Anche io la cipolla la preferisco cotta sulla graticola, con una bella sgrattugiata di pepe nero e un paio di gocce di aceto balsamico.. ahhhhh!! Il pomodoro, invece, in tutte le forme e formati!!
    Ciao a tutti.. bellissima esperienza!

«