Effetto Masterchef: GQ nella cucina di Carlo Cracco con due top model nude

GQ, mensile signorilmente guardone –dicono–, entra nella cucina di Cracco con due top model mozzafiato, senza nemmeno un tovagliolo addosso. Il protagonista di Masterchef, a pochi giorni dal ritorno del talent-show culinario, mentre confessa di sognare un ristorante low cost, sembra non scomporsi più di tanto, sebbene s’intraveda il tormento sottotraccia, diciamoglielo a GQ. Ma tanto, a didascalizzare le foto ci pensate voi.

Carlo Cracco, copertina GQ1) Didascalizzami questa

Gq, dicembre, servizio, Carlo Cracco, donne nude2) E questa…

Gq, dicembre, servizio, Carlo Cracco, donne nude3) E questa…

Gq, dicembre, servizio, Carlo Cracco, donne nude4) E questa.

[Crediti | Link e immagini: GQ]

Massimo Bernardi Massimo Bernardi

29 novembre 2012

commenti (115)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. 1) basta col pesce lesso!
    2) questo scalogno non mi è nuovo…
    3) e per finire, pere al forno
    4) Ristorante Cracco, look informale

    1. Per quanto può valere il “didascalizzatore” ufficiale di queste foto sei tu…sono 30 minuti che rido :-)))))))

    1. Trovo somiglianza tra l’espressione di Cracco e quella dell’orata. Doveva avere la salivazione a 1000

    2. Non posso fare a meno di concordare anche questa volta con Farina … le espressioni di Cracco sono fenomenali!

    3. Hai ragione Tommaso, ha delle espressioni geniali.
      Non so però se questo servizio giovi alla sua immagine.

  2. La fiera delle banalità…del resto il binomio sesso/donne è da sempre il più gettonato. Agganciamoci anche il cibo, mixiamo il tutto, facciamo una bella copertina e le vendite sono assicurate. Tanto per restare in tema, Cracco mi sembra proprio un “pesce fuor d’acqua” . E volercelo proporre come sex simbol mi sembra davvero il non plus ultra dell’inverosimile. Contenti loro…

    1. Quoto Giovanna. Ma Cracco aveva proprio bisogno di fare questo tragicomico servizio, con la stessa espressione di sempre?

    1. Per la precisione, la n° 2 ricorda l’espressione di Jena Plissken quando gli dicono che il vaccino che gli hanno iniettato in realtà è una microcapsula che esploderà in 24 ore. 😎

    1. posso dire che queste foto non mi piacciono per niente ? e non per moralismo, chissenefrega. il nudo è bellissimo. è che secondo me sono proprio brutte.

      alessandro, immagino che l’effetto voluto dovesse essere proprio quello: manata sulla chiappa. ecco appunto, farlo un po’ meglio ?

    2. vero, i miei collegucci me l’hanno fatto notare, si vede che sono sul pezzo (loro…) .
      Come idea, seppur banale, ci poteva anche stare, i vip ( ahh, ma lui è uno chef…ah..beh è la stessa cosa) , peccato che le foto son proprio bruttine… e lui ha la stessa espressione che ricordavamo tanto in masterchef.. uao, doppio uao…

  3. Le foto sono proprie brutte.Sembrano quei servizi fotografici fatti per i calendari da distribuire ai meccanici a Natale

    1. Ho avuto la stessa sensazione. Più che in cucina, siamo in officina.

    1. Oddio. L’enorme “pesce” della prima foto è un riferimento così fino che il Pierino di Alvaro Vitali al confronto sembra Dante … recitato da Benigni ….

«
Privacy Policy