Roma: la Festa delle attività in proprio di METRO all’Ombralonga

In collaborazione con METRO Italia Cash and Carry.

Milioni di consumatori ogni giorno, soltanto in Veneto bevono 200 Spritz al minuto. D’accordo, a Roma non saranno gli stessi numeri da capogiro, ma le fortune del drink più bevuto d’Italia sembrano inestinguibili anche nella capitale.

E se si accompagna ogni possibile variazione sul tema dello Spritz con taglieri, rolls e panini allora abbiamo una cicchetteria, da cicchetti, gli stuzzichini veneziani campioni di small food: piccole porzioni da mangiare con le mani o impiegando uno stecchino.

E siccome anche i cicchetti, al pari dello Spritz, sono di gran moda, vuoi vedere che una vera cicchetteria a Centocelle non è un’idea tanto strampalata si è detto Massimo Gianni, di Chioggia, vicino Venezia ma residente a Roma, già cuoco all’hotel Excelsior.

Così ha deciso di buttarsi, e oggi, 4 anni dopo, è il proprietario soddisfatto de L’Ombralonga, bacaro / cicchetteria in via delle Palme 76/A, nel cuore di Centocelle, dove lavora insieme alla compagna Sara per rendere unici i momenti dei suoi clienti.

Basta un’occhiata al video per capirlo.

La coppia ha ambientato un pezzo di Venezia in un piccolo spazio abbandonato da anni, ristrutturato con le proprie mani. L’idea ha funzionato, il successo è arrivato in fretta.

Andate a trovarli per scoprire l’accoglienza che ogni sera all’ora dell’aperitivo i giovani romani riservano agli spritz dai prezzi umani, 2,50€, ai cocktail, da 3 a 7 euro, ai vini bio, ai cicchetti ovviamente, tutti a un euro. E pazientate un po’ se non trovate posto subito.

Anche Massimo Gianni partecipa il 10 ottobre alla Festa delle attività in proprio, organizzata nel mondo in contemporanea da METRO Cash & Carry.

Il meccanismo è semplice: gli operatori dovranno registrarsi e pubblicare la loro offerta speciale sul sito www.10ottobre2017.it, dando modo agli interessati di poter usufruire, il 10 ottobre, di offerte, sconti e promozioni per la loro giornata in compagnia.

Un modo per dare visibilità alle cose che distinguono davvero i locali dei ristoratori: il piatto forte, l’olio fatto in casa, il pane cotto a legna…

Così www.10ottobre2017.it diventa la piattaforma per scoprire i bar e i ristoranti più vicini a noi, gli sconti più interessanti, i menù gourmet, le occasioni da prendere al volo, da Nord al Sud, dalla colazione al dopocena.

E per andare finalmente in quel locale che ci attira, ma che ancora non abbiamo provato.

ombralonga roma Cicchetti

La festa delle attività in proprio, all’insegna della buona cucina e della convivialità davanti a un buon piatto o a una pizza da gustare in compagnia, è il modo scelto da METRO per festeggiare i professionisti della ristorazione indipendente.

Per loro è importante esserci, è anche un modo per garantirsi visibilità online e per attrarre nuovi clienti.

METRO, specialista internazionale leader nel commercio all’ingrosso e nel settore alimentare, presente nel mondo con 750 punti vendita all’ingrosso, riservati ai professionisti, di cui 50 solo in Italia, è forte di ben 10.000 prodotti relativi al settore alimentare, come sanno i tanti ristoratori clienti.

Tra di loro anche Massimo Gianni, che per la Festa delle attività in proprio ha pensato a un’offerta da prendere al volo: il 10 ottobre 2017 andate all’Ombralonga di Roma e chiedete lo Spritz speciale “Hugo” preparato per l’occasione con liquore St. Germain, fiori di sambuco, mela, menta, prosecco e soda, accompagnato da un cicchetto. Al momento del conto avrete una bella sorpresa grazie a un prezzo davvero speciale.

Se non è un bel modo di festeggiare questo.

In precedenza:
Bari: la Festa delle attività in proprio di Metro al ristorante Black & White.
Milano: la Festa delle attività in proprio di METRO da Michele – I Condurro

Luca Sessa

31 agosto 2017

commenti (2)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Per chì non lo sapesse, non è mai stato in veneto, o solamente è troppo giovane, a parte il nome di un locale, l’ombralonga era una maratona tra amici attraverso un percorso prestabilito. Una volta le citta del veneto erano piene di osterie, percui si cominciava da una osteria, un’ombra, altra osteria altra ombra, vince chi rimane sulle sue gambe alla fine del percorso.

    Ombra, in veneto piccolo bicchiere di vino, un’ombra appunto, poca roba.

    1. grazie giovanni
      come si dice a roma… “bono a sapesse”

«
Privacy Policy