Il meglio che si compra da Lidl in 10 prodotti gourmet

Un conto è la spesa al supermercato: idee chiare, acquisti decisi senza lunghe peregrinazioni, tempo risparmiato senza girovagare tra le corsie con la stessa aria svagata che avete in libreria.

Certo, lo scontrino settimanale sfiora le tre cifre.

Altra cosa è destreggiarsi nel discount più frequentato, con diverse linee per i prodotti a marchio (Milbona – formaggi; Salumeo – salumi; Italiamo – made in Italy; Latteria – latticini più l’ormai leggendaria linea Deluxe), a cui si aggiungono marche note vendute a prezzi convenienti, Lidl genera bisogni che portano a deviare dalla retta via della lista.

Non aiutano il marasma di scatole, l’immancabile trash da discount, le offerte che restano tali soltanto per qualche ora, il cibo meritevole da scovare come se si dovesse partecipare a una caccia al tesoro.

Però si risparmia, spesso non poco.

Okay ma quali sono i prodotti Lidl con il migliore rapporto qualità prezzo? Siamo andati, abbiamo fotografato e letto compulsivamente le liste ingredienti, poi assaggiato senza pregiudizi, o meglio senza classismi preventivi tra primi prezzi e linee “premium-price”.

Questo è il risultato.

cuori gommosiisalata patate

Prima di iniziare tenete presente che, come già visto con Eurospin, alcuni articoli vengono realizzati per Lidl da aziende note e credibili. E’ il caso per esempio dei biscotti Realforno, che sono prodotti dalla Balocco di Fossano (Cuneo).

10. PESTO BIOLOGICO

spesa lidl; pesto bio

Chiariamo subito: siamo molto lontano dalla ricetta originale, e tuttavia il pesto “alla genovese” realizzato per Nonna Mia, prodotto a marchio che Lidl riserva a paste e sughi da banco frigo, merita attenzione.

Non tanto perché bio, quanto per l’elenco ingredienti conciso e il prezzo conveniente. Un pesto fresco, che sia bio, buono e anche conveniente non è semplice da trovare, come sa chi ci ha seguito quando abbiamo parlato dei prodotti Fior Fiore Coop.

Solo olio extravergine di oliva, noci di acagiù, basilico (18%) formaggio, sciroppo di riso, pinoli, sale, aglio e antiossidante (acido ascorbico da agricoltura biologica).

Prezzo al chilo: 14,92 euro

9. RAVIOLI ALLA ZUCCA

spesa lidl; ravioli alla zucca

Stesso linea di prodotti a marchio Lidl, diversa categoria. Nella copiosa proposta di paste fresche di Lidl balza agli occhi il raviolo Nonna Mia, trafilato al bronzo e con ripieno alla zucca.

Persino meglio di quelli della linea Deluxe, dedicata ai top di gamma alimentari del discount. Non sempre è così.

Ingredienti della pasta (al 50%): semola di grano duro, farina di grano tenero  tipo “00”, 20% di uova, acqua. Nel ripieno: 47% zucca, ricotta, pangrattato, burro, amaretti, farina di grano tenero, formaggio grattugiato, fibra vegetale, noce moscata, aromi.

Prezzo al chilo: 4,76 euro

8. TARALLUCCI

tarallucci; spesa lidl

Un giorno il richiamo degli snack da discount, francamente irresistibili, troverà spazio nello studio di qualche prestigiosa università americana, dipartimento di sociologia. Ve ne parleremo, statene certi, prendiamo appuntamento fin d’ora.

Per il momento ci accontentiamo di segnalare i taralli, qui detti “Tarallucci” al gusto di cipolla e pancetta, e in versione linea Deluxe.

Realizzati con farina di grano tenero “oo”, olio di oliva, vino bianco, cipolla fritta disidratata, pancetta, sale, olio EVO e lievito madre, se la giocano con tanti cugini venduti a prezzi più alti nei supermercati

Prezzo al chilo: 4,95 euro

7. PETTO D’ANATRA

petto d'anatra; spesa lidlpetto d'anatra; lidl spesa

“Praticare incisioni a forma di quadrato nella pelle del filetto di anatra. Adagiare il filetto lato pelle sulla griglia o in una padella senza l’aggiunta di olio o burro e arrostire per 8 minuti, quindi girare il filetto e cuocere per altri 5 minuti”.

Segno dei tempi e della progressiva conversione gourmet di Lidl: non si limita a vendere il taglio esclusivo, ci spiega anche come non rovinarlo evitando di stracuocerlo.

Per la serie sfizi da discount, ecco il “filetto di petto d’anatra di Barberia, con pelle, surgelato, classe A”, che, alla bisogna, potrete anche spacciare agli amici come la specialità del negozietto chic comprata durante una vacanza all’estero.

Prezzo al chilo: 14,26 euro

6.  SNACK MISTO BIO

snack misto bio; spesa lidl

Noci dell’Amazzonia e uva sultanina sono molto salutari, specie se mangiate in piccole dosi e lontano dai pasti. Lo sanno bene i supporter della dieta tutta carne bianca, pesce magro, verdure, soia e, appunto, frutta secca, che al momento giusto, invece di ammazzare la fame a suon di zozzerie, sfoderano il pacchetto.

Si dà il caso che la frutta secca non sia economica, ma Lidl la distribuisce a buon prezzo, approfittando della linea interamente biologica Alesto. Sembra riuscita anche la combinazione di frutta: 48% di uva sultanina, 13% di noci di acagiù, 13% di nocciole, 13% di mandorle, 13% di noci.

Prezzo al chilo: 15,92 euro

5. ORIGANO IN FOGLIE

origano; spesa lidl

Non capita spesso di trovare l’origano in foglie al supermercato. O meglio, dipende da dove sei, all’Esslunga c’è più o meno sempre. Non ci aspettavamo di trovarlo da Lidl, a prezzo coveniente, nel dignitoso reparto ortofrutta.

Beninteso, non parliamo di un inno alla stagionalità e al chilometro zero, ma conserviamo ricordi peggiori associati ai pallet di insalata nei discount.

Ad ogni modo, i rami di origano vengono da una cooperativa di produttori del catanese, messi sulla pizza sono un’altra storia rispetto alle foglie in barattolo.

Prezzo al chilo: 56,33 euro

4. GORGONZOLA PICCANTE

GORGONZOLA; SPESA LIDL

Vi abbiamo detto che il gorgonzola Igor non è tra i nostri preferiti, ma la versione piccante va promossa. Anche perché di gorgonzola con queste caratteristiche, reperibili in vaschetta, se ne trovano pochi.

Comunque, se torniamo su Igor è anche perché dietro la produzione del “Gorgonzola piccante DOP” già dosato, si cela una famosa azienda del novarese. Non bisogna essere Jessica Fletcher per scoprirlo, basta leggere gli indirizzi nella contro-etichetta.

Prezzo al chilo: 9,95 euro

3. PASTA INTEGRALE DE CECCO

IMG_20170314_212905-2

Non vogliamo sapere per quale congiunzione astrale, immaginiamo di grande rarità, il marchio De Cecco, fresco vincitore della nostra Prova d’assaggio dedicata alla pasta integrale, sia presente sugli scaffali Lidl. E in offerta, per giunta.

Invece avremmo voluto sapere, e volentieri, quanto costava la pasta, ma il prezzo non era esposto, evabbè (comunque l’abbiamo chiesto, intendiamoci)

Sorprende che ci sia perché da Lidl le marche più diffuse di pasta e pane, per esempio Barilla e Mulino Bianco, sono presenti solo nella versione bianca. A un prezzo peraltro molto conveniente.

Invece De Decco, nel formato penne rigate, appare come una piccola visione per noi amanti della pasta integrale, pronti a sostenere che il gap con l’altra pasta, quella più consumata, si sia ridotto di molto.

Segno evidente che per i marchi famosi non è più disdicevole farsi trovare nei discount. Non a caso abbiamo visto salsa Calvé, tonno Nostromo, RedBull, merendine Kinder e barrette varie a base di cioccolato: Nippon e Mars in primis.

Prezzo al chilo: 2.25 centesimi

2. FONTINA DOP

IMG_20170314_210807

Non avete più scuse voi che comprate Fontal, formaggio a pasta semi-dura con tanto di buccia arancione vagamente plasticosa. Da Lidl si trova la vera Fontina tenendo la spesa sotto controllo.

Per vera Fontina intendiamo quella DOP, valdostana, che puzza come deve, fa la differenza nelle fondute, e pure a crudo. Lidl la distribuisce nella linea Italiamo, insieme a burrata, quartirolo e pecorini rispettabili.

Prezzo al chilo: 13.56

1. PATÈ DI OLIVE TAGGIASCHE

PATé DI OLIVE TAGGIASCHE; SPESA LIDL

Diciamo le cose come stanno: molti prodotti della linea Deluxe la buttano sul modaiolo più che sulla ferrea qualità. Tra semifreddi monodose che sembrano provenire dal catering di un matrimonio chic, e salsine che fanno palesemente il verso alle composte per formaggi (senza esserlo), c’è molto di curioso ma solo qualcosa da consigliare.

Stupisce in positivo il vasetto di paté di olive con una lista ingredienti da far strabuzzare gli occhi. Almeno dopo aver letto il prezzo.

Ingredienti: 89% di olive Taggiasche in salamoia denocciolate, 10% di olio EVO, sale, piante aromatiche, correttore di acidità (acido citrico).

Prezzo al chilo: 9.94 euro.

spesa lidl; dessert spesa lidl; dessert

Chiara Cavalleris Chiara Cavalleris

16 marzo 2017

commenti (13)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. ciao, secondo me non ha senso citare la pasta De Cecco in un articolo del genere. nell’ipotesi Eurospin o un altro discount o catena della GDO acquistasse grandi stock della medesima (così da proporli in promozione), dubito si dovrebbe citare. ben vengano i prodotti a marchio (nelle diverse linee) che qualsiasi negozio della GDO propone, ma il caso di una grande marca proposta a prezzo scontato non c’azzecca molto. sempre secondo me…

    1. Ciao Andrea, il tuo commento è molto appropriato. Anzi, nell’inserire la pasta De Cecco ho fatto il tuo stesso ragionamento, giungendo alla conclusione opposta però. Ovvero, gli stock di prodotti di grandi marche sono un classico di questo discount, che va segnalato ed esemplificato, e questo è mi è parso un caso (caso fino a un certo punto, non è la prima volta che la vedo al Lidl) emblematico: come ho scritto è raro trovare grandi marche in versione integrale.

  2. per dire, ben più interessante era citare le numerose birre IPA (su tutte Arcana) che LIDL propone in esclusiva e che, per rapporto qualità prezzo, sono tra le migliori presenti nel circuito GDO.

  3. Bell’articole e tante utili informazioni.
    Ma perchè non indicare le ditte che producono per conto di LDL questi prodotti ?
    Non sarebbe una informazione aggiuntiva per orientare al meglio il consumatore ?

  4. A parimerito col patè di olive (prodotto da Frantoio Venturino di Diano San Pietro – IM, per la cronaca) personalmente aggiungo i “peperoncini macinati” (prodotti da La Reinese – BN): 54% peperoncini, 42% olio EVO, resto erbe, aceto, correttore acido citrico.
    Non ho trovato granché la fontina DOP, ottimo il gorgonzola. Dei tarallucci preferirei versione classica. A mio parere ottimi anche gli anacardi (noci di acagiù) di Alesto (non BIO; però), in confezione da 200g.
    Infine, personalmente non ho apprezzato molto la birra Arcana…

  5. Per chi ama il genere, i cetrioli e i peperoni in agrodolce “Freshona” (ohibò) sono fantastici

    1. Cetrioli Freshona a gogò e carciofini arrostini sott’olio Baresa. Anacardi buoni e convenienti; il pesto bio non mi ha detto nulla, è senza carattere, come pure il gorgonzola (sono novarese). In genere qui i formaggi sono dei gran plasticoni. Tortelli senza sapore (again). I tortini di broccoli e patate surgelati sono migliori di Bonduelle, l’insalata di patate è buona ma se leggo la lista degli ingredienti mi vedo già in ospedale. Una volta si può fare, poi il corpo si ribella. Ottime le olive taggiasche.
      La carta igienica Floralys triplo strato è superottima e costa poco. Salviettine struccanti di qualità. Scusate se ho sforato dall’argomento cibo. E pensare che quando aprì sembrava un supermercato russo della cortina di ferro, monoprodotto, squallido e triste.

  6. Sugo Vegetariano Matto(prodotto da Ursini), sembrerebbe lo stesso venduto da Eataly, Patè di Cipolle e Tonno( prodotto da La Reinese)ed anche la pasta di Gragnano della linea Italiamo, soprattutto i rigatoni.

  7. Il LIDL cominciò con la roba negli scatoloni più che nelle scansie. UNA tipologia di prodotto = UNA marca e UNA soltanto, quella del miglior offerente. E basta…. se non ti va bene vai alla COOP.
    Oggi aderisce alla massima: “Il consumatore non cerca prodotti economici che costano poco, cerca prodotti costosi ma pagarli meno.”. Così eccoti anche il caviale che, anche se il contenuto si riduce ad un assaggino, è vero caviale.

    1. Concetti pienamente condivisi.

  8. Quando una recensione dei migliori prodotti che si possono trovare al ‘tuodì’ ?
    Fatelo per gli studenti romani, lol

«
Privacy Policy