Buongrano: primo biscotto Mulino Bianco senza olio di palma

Dopo l’allarme lanciato dall’EFSA, Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare, sulla tossicità di alcuni componenti dell’olio di palma, diverse aziende alimentari stanno adeguando i prodotti che lo contengono, come dimostra questa lista di 46 biscotti tipici senza olio di palma.

Arriva anche la svolta di Barilla, clamorosa se consideriamo che Paolo Barilla, vice presidente della società, è anche presidente di Aidepi, l’associazione che raggruppa le principali aziende del settore (Barilla, Ferrero, Bauli) impegnate nella produzione di olio di palma “sostenibile” (?).

La multinazionale italiana sta lanciando con una massiccia campagna pubblicitaria Buongrano, un nuovo biscotto integrale del Mulino Bianco, il primo senza olio di palma.

Nell’aspetto si tratta di un biscotto tondo, rustico, non diverso dai frollini già in circolazione, con il classico mulino sovra-impresso.

Dopo Colussi (che ha eliminato l’olio di palma dai classici Granturchese) e Galbusera (che conta diversi prodotti senza olio di palma, tra merendine e biscotti), la presa di posizione di Barilla potrebbe condizionare buona parte dell’industria alimentare italiana.

[Crediti | Link: Dissapore, Foodweb]

Avatar Nunzia Clemente Autrice recensioni Campania & more.

27 Luglio 2016

commenti (3)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar A ha detto:

    Dubito fortemente che sia il primo, un tempo non lo usavano per nulla (e usavano cose molto peggiori, ma è un altro discorso)

  2. Avatar Giovanni ha detto:

    CLAP.
    Volevano l’applauso? O bravi voi di Barilla (che poi son gli stessi dei Piccolini, quelli sconsigliati ai bambini (o me lo son sognato?).