di Chiara Cajelli 19 Novembre 2019
dieta-militare-perdere-peso-7-giorni

I soldati non devono mai mollare la presa: fa parte dei loro doveri rimanere sempre in perfetta forma fisica, sia per quanto riguarda l’allenamento che per quanto riguarda il giusto rapporto tra massa magra e massa grassa. Per questo scopo esiste la dieta militare, che consente di perdere peso in 7 giorni.

Prima di cominciare specifico che: quello descritto è appunto un regime alimentare ideato su misura per l’attività militare, non è un regime/metodo che si può adattare a chiunque, l’articolo non può sostituire il parere del vostro nutrizionista.

Il Pentagono e la keto diet

Tempo fa, il Washington Times ha rivelato che il Pentagono abbia ufficializzato la dieta chetogenica come ufficiale per mantenere in forma i soldati e farli eventualmente dimagrire in poco tempo. Soprattutto, adottano la chetogenica proprio per provocare – sotto controllo medico ovviamente – la chetosi (che è normalmente e se non controllata una condizione “tossica” per il nostro organismo, e che può portare gravissimi danni): secondo alcune ricerche in ambito di addestramento militare e sforzo fisico, sembrerebbe che un corpo sano in chetosi abbia molta più resistenza. In questo articolo approfondiamo l’argomento.

Dieta chetogenica

La keto diet, in sostanza, usa i grassi come fonte di energia: ciò comporta importanti rinunce nell’alimentazione a favore di proteine e a sfavore dei carboidrati, laddove solitamente sono invece gli zuccheri a fornire energia all’organismo.

Il contesto è tutto

La chetogenica è una dieta che, oggettivamente, può portare a risultati in relazione a perdita di grasso corporeo e viscerale (molto difficile). In più può portare risultati in poco tempo: ecco perché in moltissimi la stanno provando, e si ritengono soddisfatti… tuttavia, se non si è seguiti sin dall’inizio e dopo la perdita di peso, i risultati non possono durare proprio per una questione fisica: l’organismo, invertito a forza durante la cheto, torna al normale funzionamento e cerca zuccheri.

Il contesto dove questa dieta può avere senso è solo, appunto, quello militare: addestramento quotidiano, tutela della salute fisica e mentale, esortare costantemente il miglioramento fisico di ogni soldato sono qui requisiti fondamentali. Inoltre, molti giovano sono scartati alle prime selezioni perché in sovrappeso: questo dato fa sempre parte degli studi condotti negli States, dove spiegano che la chetogenica consente di “recuperare” giovani scartati rimettendoli in forma nei primissimi giorni di addestramento.