di Nunzia Clemente 7 Luglio 2016
birra calici

E alla fine definizione di Birra Artigianale fu! Nella giornata di ieri il Senato ha approvato in via definitiva e senza modifiche rispetto al testo approvato qualche mese fa alla Camera la tanto bramata definizione di Birra Artigianale.

Per i microbirrifici e per molti appassionati non sarà una novità comunque si definisce birra artigianale “la birra prodotta da piccoli birrifici indipendenti e non sottoposta, durante la fase di produzione, a processi di pastorizzazione e microfiltrazione.

Proviamo a essere più precisi .

Secondo la nuova legge “Birra Artigianale” dev’essere:

— prodotta da birrifici “piccoli” (sotto i 200.000 ettolitri di produzione annua). A oggi 200.000 ettolitri sembrano una enormità dato che i microbirrifici più attrezzati ne producono circa 17/18.000 annui, ma il dato va visto in prospettiva, prospettiva di crescita ovviamente, da qui a qualche decennio.

— prodotta da birrifici che siano anche indipendenti da altri birrifici: quindi eventuali microbirrifici che dovessero essere acquisiti in parte o del tutto da altri birrifici non potranno fregiarsi del dizione “Birra Artigianale”.

La mente di molti va al recente caso di Birra del Borgo.

[Crediti | Link: Il Sole24Ore, Dissapore]