di Andrea Gori 20 Maggio 2009

Cinque vini per l'estateIn questi giorni l’Italia si sta mettendo a dieta per superare la prova costume. Tutti consigliano quali alimenti includere nella dieta per l’estate, ma chi penserebbe ai vini se non ci fosse Dissapore? I vini per l’estate devono essere rinfrescanti, leggeri e compatibili con piatti estivi tipo insalatone. Ecco 5 vini che aprirei io.

Costaripa Brut Rosè

Couvée Costaripa Brut Rosè (intorno ai 16€)

Una bollicina dal Lago di Garda, rosato puro semplice e diretto come una fragola. Abbinamento | Perfetto come aperitivo nelle infuocate serate estive. Sito.

Verdicchio dei Castelli di Jesi San LorenzoVerdicchio dei Castelli di Jesi Vigna di Gino San Lorenzo 2008 (intorno agli 8€).

Un grandioso rapporto qualità-prezzo per il marchigiano che profuma di fiori di campo, e un po’ pure di pesca nettarina. Abbinamento | Ottimo con le verdure alla griglia tipo zucchine e melanzane. Sito.

Gutturnio Gutturnio La Stoppa Frizzante 2008 (7,50€).

Due vitigni, Bonarda e Barbera, biodinamicamente insieme per un vino vivace che con i richiami di lampone dona al palato un sorso di freschezza. Abbinamento: Con il polletto ruspante, decisamente. Sito.   

Etna Rosso CalabrettaEtna Rosso DOC Calabretta 2007 ( 16€).

Vigneti quasi centenari arrampicati sull’Etna. Okay, saranno anche di moda ma in questo rosso c’è il sapido del Vulcano. Rustico e incalzante. Abbinamento | Provatelo con un filetto speziato per bene. Sito.

Otello Rosè Cantine CeciOtello Rosè Extra Dry Cantine Ceci (15€).

Tecnicamente è un mezzo blanc de noirs, ovvero un bianco frizzante ottenuto da uve di Lambrusco e Sauvignon, leggermente abboccato per risparmiarci zuccheri in vista della prova costume. Giganteggia con la bavarese alla fragole che conclude ogni barbecue che si rispetti. Sito.