di Stefano Caffarri 25 Marzo 2009

Gino VeronelliE’ la cosa che tutti ci siamo chiesti dopo la scomparsa del migliore. Nessuna casa editrice più della sua, era emanazione diretta della personalità, della credibilità di Luigi Veronelli. Sono passati 5 anni dalla sua morte, e oggi pare che il tempo sia scaduto, anche se non siamo in grado di confermare la notizia. Da quanto ci risulta, si salverebbe solo la guida: I vini di Veronelli, curata da Daniel Thomases, Gigi Brozzoni e Rocco Lettieri, che sarà pubblicata dal Seminario Veronelli. Al Vinitaly forse ne sapremo di più.

Immagine: www.anarca-bolo.ch