Claudio Sadler, da bistellato a bicarbonato: Il buonappetito

Claudio Sadler è certamente un buon cuoco, un ottimo imprenditore, persino un valente cittadino visto che ha appena ricevuto l’Ambrogino d’Oro, importante riconoscimento meneghino.

La Citrosodina è certamente un buon prodotto, un ottimo bicarbonato di sodio (per quanto non mi intenda particolarmente di bicarbonati), da bambino la adoravo e ricordo ancora gli zii che dopo i mega-pranzi natalizi ne versavano un cucchiaino nel bicchiere d’acqua, per assicurarsi una pronta e fragorosa digestione.

[Claudio Sadler: 5 piatti che hanno fatto la mia carriera]

Dunque Sadler e Citrosodina sono due cose buone. Così come sono due cose buone la marmellata e la maionese. Non per questo mi faccio delle gran fette di pane, marmellata e maionese, però.

Invece qualche creativo astuto deve aver pensato che associare un buon chef a un buon bicarbonato avrebbe giovato all’immagine di entrambi: al bicarbonato perché magari si leva di dosso quella patina da prodotto per nonne anzianissime; allo chef perché magari si rende pop e dimostra di tenere alla digestione dei propri clienti (oltre a venire retribuito, immagino).

Il risultato è che l’altro giorno vado in farmacia e sull’espositore giallissimo del bicarbonato campeggia la faccia del cuoco e uno strillo avverte che “Cistrosodina ti regala esclusive lezioni on line con lo Chef Sadler – Premio sicuro”. Un’altra immagine comunica che i più fortunati potranno anche aggiudicarsi una multi-cooker al mese.

Non sindaco i cuochi che fanno pubblicità, per carità, che noia i moralismi. Voglio solo dire che secondo me grande chef-bicarbonato non è una buona associazione. E’ come se il Maalox ti regalasse uno stage di frittura da Pasquale Torrente. Oddio, a scriverla mi sembra quasi una buona idea.

Luca Iaccarino Luca Iaccarino

3 Gennaio 2019

commenti (5)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar Giancarlob ha detto:

    Perfettamente d’ accordo….meglio Cracco con le patatine che Sadler con la citrosodina….immagine devastata, secondo me.

  2. Avatar Andrea ha detto:

    Vorrei vedere t’arrivasse un’offerta da “spurghi cuneo”, “antidiarroico alle acciughe” o “pompe funebri savonesi”. (Brutta roba l’invidia).
    Mi chiedo piuttosto come l’agenzia abbia condotto l’analisi per trovare in Sadler (grandissimo chef) l’uomo immagine ideale per un prodotto che si vende da solo

  3. Avatar ROSGALUS ha detto:

    Ma lasciamoli che reclamizzino cio’ che vogliono: l’importante è che da questa ulteriore pubblicità , o meglio notorietà, non aumentino i prezzi pagati dai clienti – amanti del loro modo di fare ristorazione.

  4. Avatar Orval87 ha detto:

    Citando Balasso nel suo ultimo video di fine anno: “Un paese dove le star della televisione sono dei caxxo di cuochi” 😀
    In poche parole, gli si sta dando troppa importanza ai cucinieri, ultimamente.

  5. Avatar ronco ha detto:

    Io penso sia una pubblicità autoironica e divertente… chi dopo una scorpacciata in uno stellato nn avrebbe avuto bisogno di Citrosodina? Geniale….Viva la Citrosodina (se bastasse )