di Chiara Cajelli 7 Aprile 2020
colomba per cani fatta in casa bocconcini qb

Una colomba di Pasqua per cani fai-da-te? Prima di spiegarvi come farla in casa, con pochi ingredienti e a costo irrisorio (non so se avete visto certi prezzi in giro, roba che manco Iginio Massari al Duomo di Milano) posso spiegarvi.

C’è tutto un mondo la fuori che sente uno slancio d’amore tale per i cani da coinvolgerli attivamente in tutte le ricorrenze e festività in famiglia. Questo mondo si divide in due parti. La prima ha probabilmente perso la tramontata e si butta su spa per cani, collari e vestiti gioiello, smalti, macchinine, trasformando il cane nel peggiore dei bambini viziati; la seconda è comunque matta, ma più focalizzata sul fatto che il cane è nobile così com’è e non ha bisogno di vestitini, trattamenti di bellezza né gioielli.

La cucina per cani è un pianeta a sé da affrontare (oppure no) sepratamente, perché vede diverse tipologie di utenza ma molto simili a quelle descritte poco sopra: c’è l’invasato di dieta Barf o dieta casalinga super seria e calcolata, c’è il “crocchette addicted” che comunque sta molto attento all’alimentazione dell’animale, c’è il luxury club che spende 10€ per una colomba per cani da 140 g in dogsticceria e che compera – nei sempre più numerosi negozi a tema – meravigliose torte di compleanno canine ricoperte con vera glassa di zucchero.

E poi ci sono io: una buffona sempliciotta amante della pasticceria che dal 2011 ama fare dolci per umani, replicandoli poi anche per cani, perché si diverte un sacco. Prima di giudicarmi, leggete la preparazione della colomba per cani: gli insulti vanno argomentati.

Una colomba vet approved

cagnolinoPrima di entrare nel vivo della ricetta, vorrei rassicurarvi: da quando è nata questa mia passione ho sempre consultato il veterinario (anche più di uno) per verificare ingredienti e combinazione degli stessi. Non faccio mai di testa mia, e non sono il tipo da mettere burro e fruttosio nelle ricette solo perché la legge non lo vieta se sotto una certa percentuale (come invece fanno alcune aziende di prodotti dolciari per cani).

Cosa vi serve per fare in casa la colomba per cani

Farina integralePer fare la colomba di pasqua per cani vi servono pochi ingredienti. Gli ingredienti irrinunciabili sono: 80 g di farina integrale (o metà integrale e metà di riso), 2 cucchiaio di olio extravergine di oliva, 35 g di yogurt neutro + poco per la “glassa”. Tutto qui. Gli ingredienti facoltativi da aggiungere sono: 2 g di lievito di birra fresco (se la volete lievitata, altrimenti verrebbe un biscottone morbido), letteralmente un pizzico di riso soffiato o avena, 4-5 rondelline di wurstel di pollo (o di carota!) senza glutammato.

Il procedimento

colomba per cani fatta in casa bocconcini qbPotete usare come ho fatto io uno stampo da colomba, di cartone, oppure modellarla a mano che tanto non si deformerà più di tanto.

Impastate la farina con olio, yogurt e 40 g di acqua. Se volete, aggiungete anche il lievito sbriciolato. Impastate fino a quando l’impasto non rimarrà più attaccato alle dita. Se avete messo il lievito dovete far lievitare per almeno 2-3 ore (tanto, che fretta abbiamo?), altrimenti basterà un riposo di 10 minuti. Dividete l’impasto in due salsicciotti, da sovrapporre nello stampo in modo da ottenere corpo e ali. Occupatevi della glassa: spennellate la superficie con un po’ di yogurt che simulerà la glassa tipica, aggiungete riso soffiato che simulerà gli zuccherini, infine le rondelline di wurstel o carota al posto dei CAN-diti (ahaha). La glassa può essere anche solo di yogurt e wurstel o carota. Infornate a 180°C per 40 minuti circa.

Conservazione e indicazioni

La colomba di Pasqua per cani non è ovviamente da dare in pasto tutta in una volta sola (a meno che non abbiate un alano arlecchino che pesa 110 kg) e può resistere per 3 giorni. Anche oltre, ma si indurirà esattamente come il pane fresco (rimarrà commestibile ma sarà secca). Potrete congelarla, sia intera sia a fette.

Infine ribadisco: questo è uno snack per cani per un’occasione davvero speciale, non è una pappa. Non deve sopperire alla pappa, non deve nutrire come una pappa.

Costo

Ecco la parte che mi da più soddisfazione: quando appurerete i costi di questa ricetta per cani – che sembra un abominio della razionalità o chissà che – non potrete che notare un rapporto qualità/salubrità/prezzo migliore rispetto alla colomba per cani confezionata; e soprattutto, capirete che è una proposta fattibile anche durante questo periodo di quarantena e ristrettezza di spesa. Fattore che non dimentico mai.

Questa colomba per cani, nelle dosi indicate, costa 1,50€ circa. Certo, se dovete prendere apposta lo stampo il prezzo sale, ma come anticipato potete farne a meno.

Concludo col botto, suggerendovi la favolosa prova d’assaggio del Canettone (avete letto bene) redatta da Dissapore tempo fa: noterete che i prezzi, per prodotti pronti simili, sono assai differenti.