di Chiara Cajelli 22 Settembre 2020
come tostare semi zucca

Avete appena usato la zucca e state per buttarne gli scarti? Non fatelo: vi spieghiamo come tostare i semi di zucca per poterli sgranocchiare tipo snack, o usare per arricchire panificati, torte e insalate. Riciclo, quindi, per tante ricette ma anche della serie “è un peccato buttare via una parte commestibile di qualcosa”… un po’ come buttare le bucce di carota, o la bacca di vaniglia svuotata.

Prima, tre domande che sappiamo vi attanagliano e non vi fanno dormire la notte: semi di zucca con o senza guscio? Fanno bene i semi di zucca? Di quale zucca scelgo i semi? Ecco le risposte, con in più un consiglio da mettere in pratica a prescindere dal metodo di essiccazione scelto.

  • Potete tostarli anche con il guscio o senza guscio, in entrambi i casi solo dopo averli sciacquati e lasciati asciugare con guscio per 10-12 ore su carta assorbente e a temperatura ambiente.
  • I semi ideali da tostare sono quelli delle zucche cucurbita pepo;
  • I semi di zucca, poi, sono uno spuntino molto utile all’ambiente, al portafoglio, ma anche molto salutare: si legge siano utili a contrastare problematiche della prostata, che agevolino il sonno grazie alla presenza del triptofano e che contengano molto magnesio. Inoltre, sono ricchi di Omega 3, di proprietà antinfiammatorie e di proteine.
  • IMPORTANTE: prima di tostare i semi, dovete sciacquarli e lasciarli scolare su carta assorbente per 12 ore

Ecco quindi tutte le soluzioni per tostare i semi di zucca, per estrapolare il meglio da questi beni preziosi. In fondo, consigli sulla salatura e sulla conservazione.

In padella

semi zucca padella

Tostare i semi di zucca in padella è forse il metodo più spontaneo da mettere in pratica. Attenzione però perché è anche quello che – tra tutti – vi terrà più impegnati e vi fa rischiare di bruciarli in un batter d’occhio. Ecco come fare. Distribuite i semi di zucca uniformemente in una padella antiaderente, scaldatela a fuoco basso e, per un’oretta, continuate a rimestarli per non rischiare di scurirli troppo.

In forno

semi zucca microonde

La tostatura in forno garantisce uniformità, in generale per tutta la frutta secca. Distribuite i semi di zucca pronti su una griglia (non leccarda) foderata con carta da forno. Preriscaldate il forno in modalità statica a 145°C e infornate i semi di zucca per 50-60 minuti. Abbiate cura di girarli tutti ogni 20 minuti circa.

Nel microonde

semi zucca tostati forno

Tostare i semi di zucca al microonde è molto comodo e veloce, ma dovrete condire con un goccio di olio di semi i vostri semi. Azionate il microonde alla massima potenza, per 10 minuti in tutto e al massimo, e rimestando però i semi ogni 2 minuti (fate, in sostanza, 4-5 turni da 2 minuti a massima potenza): è molto importante questo metodo, per preservare l’alimento.

Nell’essiccatore

semi zucca essiccatore

L’essiccatore è uno strumento sicuramente ideale per questo genere di lavoro, perché tosta come in forno, ma a temperature e consumi molto bassi. Azionate l’essiccatore, tenendo però in conto di lasciarlo andare per ore ed ore.

Quanto e come si conservano?

Se tostati bene e in maniera uniforme, i semi di zucca posso durare un paio di mesi, ben chiusi in un barattolo ermetico e conservati in luogo fresco e asciutto. Non è consigliabile congelarli una volta tostati, se proprio non avete scelta allora congelateli freschi e ben puliti.

Come faccio a salarli?

In commercio trovate la versione naturale e quella salata di semi di zucca. La cosa migliore, se vi piace la versione salata, non è salarli dopo l’essiccazione bensì prima. Come? Così:

  • sciogliete 30 g di sale in 600 g di acqua;
  • lasciate macerare i semi di zucca nell’acqua salata, per 1 giorno;
  • scolateli e lasciateli asciugare come indicato, ovvero per 12 ore circa;
  • tostateli seguendo uno dei metodi appena descritti