di Massimo Bernardi 2 Dicembre 2009

Un paio di giorni fa, commentando le nostre fantasticherie sul metrò del gusto milanese, un lettore di Dissapore scriveva: “si vede che è un blog di romani”. Tralasciando un particolare non secondario—nessuno di noi è romano—abbiamo trascurato molte città, ci si spezza il cuore ma è così. Proviamo a rimediare con questa lista di posti dove mangiare milanese a Milano.

1 – RISOTTO ALLA MILANESE | Antica Trattoria Morivione, via dei Fontanili 2, tel. 02 8951.1578. Quando hanno rilevato il vecchio locale di via dei Fontanili, accanto alla vivace via Bazzi—angolo seducente della Milano popolare—lo chef Andrea Sconfienza e Laurica Vanelli l’hanno completamente rinnovato. E’ sempre una trattoria ma di gran gusto. E il risotto alla milanese è il migliore della città. Alternativa: L’Altra Isola.

Risotto alla milanese

COSTOLETTA ALLA MILANESE | Antica Trattoria del Gallo, via Privata Gerli, Gaggiano (MI), tel. 02 9085.276. La cascina del 1600 ormai scoperta dalla molesta milanodabere, si trova pochi kilometri a sud di Milano. Vertici della cucina di osservanza lombarda sono il Pollo alla diavola e soprattutto la Costoletta alla milanese. Carne di vitello piemontese, quando si trova, burro e uova come si deve, pane di semola e una tecnica da vero specialista. E’ lo chef Paolo Reina il migliore interprete del piatto. Per saperne di più.

La costoletta alla milanese

LESSO ALLA MILANESE | Sambuco dell’Hotel Hermitage, via Messina 10, tel. 02 3361.0333. Fustigatevi un po’ prima di andarci (rigorosamente di lunedì, rigorosamente nel periodo che va dal 4 ottobre al 21 marzo). Espierete il peccato di aver scelto consapevolmente un ristorante dove il piatto dei bolliti costa 26 euro. Di contro, mangerete il lesso migliore di Milano, scegliendo tra testine, stinchi di manzo, galline ripiene, zamponi eccosivvia, dall’enorme tavolo di un locale che di solito fa pesce. Tranne ogni maledetto benedetto lunedì. Per saperne di più.

Lesso alla milanese

OSSOBUCO ALLA MILANESE | L’altra isola, via E. Porro 8, tel. 02 6083.0205. Una roccaforte della cucina meneghina proprio dietro Piazzale Maciachini. E’ una vecchia cascina sopravvissuta ai casamenti della zona—pavimenti in cotto, pareti gialle e tavoli di legno—che squaderna l’abecadario dei piatti milanesi: risotto, costoletta battuta o alta, cassoeula, foiolo e un formidabile ossobuco, cucinato come solo nelle migliori case milanesi. A gestirla sempre lui, Gianni Borelli, che L’altra isola ha sottratto alla pensione dopo molti anni all’Isola di Corso Como. Dio lo preservi. Per saperne di più.

Ossobuco alla milanese

PANETTONE ALLA MILANESE | Pasticceria Marchesi, via S. Maria alla Porta 11/A, tel. 02 876.730. Priorità di Milano, anzi d’Italia, anzi del mondo è accattarsi il panettone di Angelo Marchesi. E magari, una voltà lì, farsi condizionare dal profumo dei cornetti e dalla bontà del cappuccino. Mettiamoci anche certi dolcetti perfettamente miniaturizzati. Il panettone dicevamo, slurp… morbido, carico di sapore e leggerezza, il numero uno di Milano. Alternative: Pane da sogno, Gattullo.

Panettone

Immagini: Flickr/Amelia PS, Erincooks.