di Massimo Bernardi 30 Novembre 2009

Il percorso della East Flavours Map di Los Angeles

La notizia è che da pochi giorni la città di Los Angeles ha aggiunto una linea per gastrofanatici alla metropolitana. Una festa mobile, 8 fermate nella zona a più alta densità di caffè, negozi, ristoranti e bancomat che stanno facendo rumore. Al punto da costringere la società che gestisce la metropolitana a produrre una mappa di consigli gurmé, quasi fosse la Michelin. Bullo. Sto già fantasticando. Pensate una cosa del genere a Milano (no, lasciate stare la Moratti, ho detto che sto fantasticando). Prima però dobbiamo scegliere la zona. Per quali caffè, botteghe, ristoranti dovrebbe necessariamente passare una linea del gusto a Milano. Peck ci vuole, pure Zoppi & Gallotti in via Cesare Battisti. Non includere Cracco e Trussardi sarebbe lesa maestà, forse anche il nuovo Zucca e Melone (via Gian Giacomo Mora 3). Una fermata per la pasticceria Bastianello di via Moscova mettiamola, anche per Biffi (corso Magenta) e Cova (via Montenapoleone). Sto dimenticando qualcuno? Compiliamo questo benedetto ‘itinerario del gusto milanese?