di Carmelita Cianci 27 Febbraio 2012

Ora che siamo al 36esimo test di Prova d’assaggio, confronto settimanale tra prodotti della stessa categoria, possibilmente di largo consumo, confesso di non avere mai veramente superato il quarto, dedicato alla pasta corta (rigatone).

Ammetterete che valutare pasta sia più piacevole che farlo non so, con la maionese del Super, pertanto attendevo ansiosa l’episodio odierno, protagonista la pasta lunga (sua maestà lo spaghetto). Ecco com’è andata.

PASTA LUNGA: I CONTENDENTI

I CRITERI

  • Aspetto visivo
  • Consistenza
  • Collosità
  • Cottura (verifica, omogeneità, tenuta)
  • Sapore
  • Capacità di assorbimento

TIPI DI PASTA LUNGA: IL TEST

Il test si è svolto “alla cieca”. Come sempre ricordo che non sono una tecnologa alimentare, e che il verdetto è oggettivo con deviazioni personal-affettive.

#5 Spaghetti n.5 Barilla

spaghetti-barilla

Spaghetti n.5 Barilla formato: 1000 g. Ingredienti: semola di grano duro, acqua. Prodotto nello stabilimento di Parma. Cottura: 8 min.

Giudizio: una piccola delusione.
Packaging: confezione in cartone squadrato, elegantemente colorata di blu.
Aspetto visivo: spaghetto liscio, sottile e colorito.
Consistenza: un po’ cedevole.
Collosità: si nota, eccome.
Cottura: Verifica: leggermente scotta all’ottavo minuto. Omogeneità: equilibrata. Tenuta: si arrende in pochi minuti.
Sapore: poco personale.
Capacità d’assorbimento: risicata
Prezzo: € 1,45.
Rapporto prezzo/felicità: coerente.
In breve: sottotono.

VOTO 6

#4 Spaghetti n.4 Delverde

spaghetti-delverde

Spaghetti n.4 Delverde formato: 500 g. Ingredienti: semola di grano duro, acqua. Prodotto da Delverde Industrie Alimentari S.p.A. Zona Ind. – Fara San Martino Abruzzo. Cottura: 11 min.

Giudizio: piacevole, unico neo: tiene poco la cottura.
Packaging: plastificato e opaco, di colore verde (in linea con il nome?)
Aspetto visivo: sfumatura giallo chiaro, superficie appena ruvida.
Consistenza: tonica.
Collosità: quasi impercettibile.
Cottura: Verifica: nei tempi previsti. Omogeneità: equilibrata. Tenuta: in sofferenza dopo pochi minuti.
Sapore: sobrio, senza slanci.
Capacità d’assorbimento: discreta.
Prezzo: € 1,90/al kg quindi € 0,95.
Rapporto prezzo/felicità: favorevole.
In breve: misurata.

VOTO 6,5.

#3 Spaghetti n. 12 De Cecco

spaghetti-de-cecco

Spaghetti n. 12 De Cecco formato: 500 g. Al posto degli ingredienti compare la dicitura: “pasta di semola di grano duro”. Prodotto da F.lli De Cecco di Filippo Fara S. Martino S.p.A., nello stabilimento in zona industriale Fara San Martino (Ch), Cottura: 12 min.

Giudizio: spaghetto riuscito.
Packaging: plastificato, dai colori caldi e vagamente ruspanti.
Aspetto visivo: brillante tono di giallo, ruvidezza tangibile.
Consistenza: soda.
Collosità: leggera.
Cottura: Verifica: nei tempi previsti. Omogeneità : equilibrata. Tenuta: buona.
Sapore: gradevole e aggraziato.
Capacità d’assorbimento: bella liason con il sugo.
Prezzo: € 2,30/al kg quindi € 1,15.
Rapporto prezzo/felicità: appropriato.
In breve: una conferma.

VOTO 7.

# 2 Spaghetti n.104 Voiello

spaghetti-voiello

Spaghetti n.104 Voiello formato: 500 g. Ingredienti: semola di grano duro, acqua. Prodotto nello stabilimento di Marcianise Via S.S. 87 Km 20 + 500, Caserta. Cottura: 11 min.

Giudizio: il marchio proprietà di Barilla arriva secondo con uno spaghetto elegante.
Packaging: plastificato, colori generosamente partenopei.
Aspetto visivo: colore giallo dalle sfumature brillanti, trama ruvida.
Consistenza: corposa e flessibile.
Collosità: lieve.
Cottura: nei tempi indicati in etichetta. Omogeneità: equilibrata. Tenuta: al dente anche dopo diversi minuti.
Sapore: morbido e gradevole.
Capacità d’assorbimento: lega con il condimento meglio di ogni altra pasta.
Prezzo: € 2,06/al kg quindi € 1,03.
Rapporto prezzo/felicità: il migliore.
In breve: la sorpresa.

VOTO 7.

# 1 Spaghetti n. 9 Garofalo

spaghetti-garofalo

Spaghetti n. 9 Garofalo formato: 500 g. Ingredienti: semola di grano duro. Pastificio Lucio Garofalo S.p.A., Via dei Pastai 42, Gragnano (NA). Cottura: 11 min.

Giudizio: una goduria sotto i denti, sapore amabile e tipico.
Packaging: confezione plastificata dal tipico nude-look.
Aspetto visivo: colore brillante, pasta rugosa e ruvida al tatto.
Consistenza: sinuosa.
Collosità: ai minimi storici.
Cottura: Verifica: dopo 11 minuti (11!) è perfettamente al dente. Omogeneità: equilibrata in ogni parte. Tenuta: ottima.
Sapore: molto personale, il più appetitoso del test.
Capacità d’assorbimento: buona.
Prezzo: € 2,28/al kg quindi € 1,14.
Rapporto prezzo/felicità: appropriato.
In breve: meglio di un terno secco (atto II).

VOTO 8.

Il migliore del test — Garofalo.
Il miglior rapporto prezzo felicità — Voiello.

COSE IMPARARE DA QUESTA PROVA D’ASSAGGIO

pasta-lunga-spaghetti

Se il dominio di Garofalo si poteva in qualche modo prevedere, la sorpresa è Voiello, il cui spaghetto supera di slancio il rigatone. Indice di un buono stato di salute della pasta che compriamo al supermercato, confermato dagli altri marchi.

Quali sono i vostri spaghetti preferiti? Un formato di pasta che comprate abitualmente al Super o preferite marchi più artigianali? Quali tra questi meritano di essere segnalati?

Le altre Prove d’assaggio: Passata di pomodoro, Olio extravergine d’oliva, Confetture Extra, Pasta, Chinotto, Mascarpone, Pesto fresco, Gelato in vaschetta, Mozzarella, Polpa di pomodoro, Aranciata, Cereali da colazione, Tonno, Yogurt alla fragola, Tagliatelle all’uovo, Cioccolato fondente, Caffè, Aceto balsamico, Crema alle nocciole, Crema alle nocciole esoterica, Burro, Succo di frutta, Riso, Salmone affumicato, Torrone, Torrone esoterico, Panettone esoterico, Pandoro, Zampone, Biscotti da colazione, Pasta fresca ripiena, Maionese, Miele.