di Dissapore Dissapore 25 Settembre 2019
Mulino_Spagnolo_di_Orbetello

La Maremma: terra di trattorie, di tradizione casearia, di verace cucina toscana. Di ribollita, tortelli, cinghiale, fegatini e perfino pesce, quando dalle coste fa un po’ di strada e arriva qui nelle campagne. Insomma, una terra straordinaria, gastronomicamente parlando, che dal 30 ottobre al 3 novembre accoglie Gustatus – Il senso del gusto, manifestazione di Orbetello (GR) dedicata ai sapori e alla cultura del cibo.

Una città che, non a caso, è la patria di alcune tra le tradizioni gastronomiche più affascinanti della Toscana: la cucina dell’anguilla (quella “sfumata”, si intende) e la bottarga di Orbetello, presidìata da Slow Food per il savoir faire dei pescatori e per la sua realizzazione, tramandata di padre in figlio.

Anche quest’anno Gustatus sarà organizzato dal Comune di Orbetello e dal Consorzio degli operatori turistici Welcome Maremma, ai quali si affiancano I Love Italian Food, network e associazione culturale no profit che promuove e difende la vera cultura enogastronomica italiana nel mondo, e Kaiti expansion, agenzia di marketing e comunicazione che si occupa di promuovere l’immagine e i valori di numerose aziende ed enti pubblici.

Cinque giorni in cui si parlerà delle tradizioni gastronomiche della Maremma, nella convinzione che il cibo possa essere un fortissimo motore di cultura e promozione del territorio, anche in una terra dalla storica e consolidata tradizione turistica come la Toscana. Per questa quattordicesima edizione di Gustatus, di cui noi di Dissapore siamo media partner, il calendario prevede incontri enogastronomici con aziende del territorio e specialisti del settore alimentare, laboratori per bambini, degustazioni, spettacoli e momenti in cui godersi il meglio dei prodotti e il meglio del territorio, come l’aperitivo in laguna sul battello Remus, organizzato dai pescatori della cooperativa di Orbetello.

Ovviamente, in una manifestazione dedicata al cibo non si può non pensare a mettere qualcosa di buono sotto i denti: a Gustatus saranno coinvolti i ristoratori locali, con un’area dedicata allo Street Restaurant d’eccellenza e un programma di show cooking a base di prodotti maremmani. In più, per il pubblico, è prevista una formula davvero originale e interessante, quella dei Food tour, che porteranno i partecipanti a da vicino aziende della zona scoprendone i segreti della produzione. Perché un conto è assaggiare un prodotto in un banchetto in piazza, ma tutt’altra cosa è andare a scoprirlo proprio lì dove viene realizzato.

In attesa di comunicarvi il programma completo della manifestazione, vi anticipiamo gli orari. Considerate la giornata di mercoledì 30 ottobre sarà dedicata agli operatori di settore: un’occasione per produttori e aziende locali di incontrare buyer, ristoratori, addetti del settore alberghiero, della distribuzione e del mondo del catering. Poi, dalle 18.30, si apriranno stand, degustazioni e attività al grande pubblico, fino alle 23.00. Il giovedì la manifestazione durerà dalle 17 alle 23.00, mentre per tutto il week-end, da venerdì alla domenica compresa, Gustatus sarà aperto ai visitatori per tutto l’arco della giornata, dalle ore 11.00 alle 23.00.