di Massimo Bernardi 1 Dicembre 2009

Ma quindi è vero che il livello di slurpabilità del caffè come lo fanno nei bar italiani non ha pari nel mondo. Un fotografo australiano (per ora top-secret sennò indovinate subito) ha pensato di fotografare ogni espresso bevuto nel suo giro europeo. I caffè sono stati presi in Italia, Svizzera, Croazia e Francia. Quelli italiani sono “corti e deliziosi”, scrive il fotografo. “E per quanto detesti confermare gli stereotipi”, aggiunge, “la qualità decresce nel momento in cui ci si allontana dall’Italia”. Carino, no? Ora, sfrizzolato l’orgoglio, sapreste dirmi quali sono tra questi i caffè italiani? Al vincitore, l’eterna considerazione di Dissapore.