di Rossella Neri 18 Settembre 2014
Uova in frigo

Il frigo è la nuova dispensa. La causa sono le micro case di oggi, persino nelle grandi-cucine-lounge-e-di-design lo spazio per sistemare i cibi come dio comanda non è contemplato. Così per ragioni varie, tutte riconducibili al bisogno di “fare ordine”, in frigo finisce qualunque prodotto commestibile o presunto tale.

Questioni di spazio a parte, oggi, dato il ritmo di vita inconciliabile con il fare la spesa al mercato ogni mattino, scontiamo anche un bisogno irrazionale di conservazione a oltranza.

Ecco perché, tanto per non sbagliare, il sabato mattino stipo il frigo e non se ne parla più per i sette giorni a venire.

Ma, se potessi fare le cose ammodino, questi dieci cibi dovrei tenerli fuori dal frigo.

BURRO

burro

Ecco, il burro vero però. Per esempio il burro del Nord Europa, meglio se salato, che ha un bel colore giallo.

D’inverno va tenuto fuori dal frigo per una semplice ragione: è sempre della consistenza giusta per farsi una tartina al volo.

UOVA

uova

Escono da un posto caldo, perché metterle al freddo? Le uova andrebbero conservate in un cestino, magari appeso sopra il piano di lavoro per favorire la circolazione dell’aria.

Eccezioni: conservo le uova in frigorifero quando le voglio consumare dopo la data di scadenza.

FORMAGGI

formaggi

Ricordo ancora quando un goloso di formaggio si è presentato a una mia cena con una selezione di Marcomini e io ho fatto per metterli in frigo in attesa di servire il dessert. Fortunatamente un urlo inorridito mi ha bloccata. In fondo è esperienza di tutti: il formaggio conservato in frigorifero ammuffisce.

Il luogo migliore per il formaggio è un mobiletto sollevato da terra con le ante a rete per far passare l’aria (in attesa di cambiare cucina vedete un po’ voi come fare).

FRUTTA E VERDURA SUCCULENTA

pomodori

Pomodori, pesche, albicocche e tutti i vegetali che hanno grandi percentuali di acqua al loro interno vanno tenuti fuori dal frigo per favorirne la maturazione.

Se ci pensate è illogico: fate di tutto per comprare cibo fresco e poi lo conservate allo stesso modo in cui le multinazionali stokkano le ciliegie a maggio per rivenderle a Natale.

CAFFE’ IN POLVERE

caffè in polvere

Una leggenda metropolitana vuole che il caffè vada tenuto in frigorifero per conservarne l’aroma. Invece il caffè ha delle ottime capacità di assorbire gli odori dunque in frigorifero oltre a perdere l’aroma velocemente come in qualsiasi altro posto, assorbe pure l’odore della fettina di manzo avanzata la sera prima.

Eccezioni: d’estate, quando fa molto caldo, il frigorifero è preferibile ai 35 gradi che ci sono nella vostra dispensa.

SALAME

salame

Il salame va appeso a testa in giù, magari sopra il piano di lavoro (lontano dai fornelli) più o meno dove mettete le uova.

Il frigorifero ne blocca la stagionatura, oltre a dargli un sapore strano.

ERBE AROMATICHE

erbe aromatiche

Se sono secche non hanno alcun bisogno di essere conservate al fresco, a meno che non si voglia ottenere una pappetta umida e inutilizzabile.

Se sono fresche basta un bel vaso d’acqua, come se fossero dei fiori recisi.

LIMONE

limone

Da quando, alle medie, ho imparato che il limone veniva caricato sulle navi per proteggere i marinai dallo scorbuto nei lungi viaggi, ho capito: il limone sta benone anche fuori dal cassetto del frigorifero dove lo relego.

Eccezioni: la metà del limone avanzata (che sarebbe meglio non avanzare) la tengo in frigo per evitare l’effetto raggrinzimento.

AGLIO E CIPOLLA

aglio e cipolla

Nulla di meglio che prevedere un bel cestino in un angolo della dispensa, se poi uno ama la decorazione country-chic ci sono sempre le trecce.

Comunque più invecchiano più sono saporiti, dunque teneteli fuori.

CAROTE E PATATE

patate

Come le radici in genere, non hanno bisogno del freddo per conservarsi. Basta infilarle nello stesso cestino di aglio e cipolla e non curarsi troppo delle bucce e delle tracce di terra che spargono un po’ dappertutto.

E ora guardatelo il vostro frigo: non è più bello così vuoto?

[foto crediti: spigoloso, la di getto, non sprecare, pixabay, paperblog, scatti di gusto, swiss info, ma planete]

1