di Prisca Sacchetti 30 Marzo 2015
Kulich

Pasqua è alle porte e molti di noi, come accade spesso, trascorrerà buona parte della settimana cucinando. Non ci stiamo lamentando, al contrario, sarà una faticaccia ma l’assolveremo con il solito impegno. Consoliamoci pensando che non saremo soli, il pranzo di Pasqua e in particolare la preparazione dei dolci è una tradizione secolare e assolutamente universale.

Vi abbiamo detto le nostre ricette preferite pescando dalla tradizione italiana, eccone 13 che si preparano nel mondo dalla tsoureki greca alla Pinca croata, dalla Mona de Pascua spagnola agli hot cross bun britannici.

 

tsoureki, grecia

1. TSOUREKI, GRECIA

Simile alla pasta brioche, il pandolce greco a forma di treccia viene aromatizzato con la mahlepi, una spezia ricavata dai noccioli del ciliegio selvatico, e decorato con uova sode colorate di rosso che simboleggiano a il sangue di Cristo, la vita, la rinascita.

Pasha cake, Finlandia

2. PASHA CAKE, FINLANDIA

Una specie di budino al formaggio tipico della Pasqua ortodossa, nato in Russia ma molto diffuso in Finlandia. La ricetta tradizionale prevede l’impiego di un formaggio chiamato tvorog, simile o comunque sostituibile con la ricotta.

Tradizione vuole che il dolce venga preparato durante la settimana santa e portato poi in chiesa nella vigilia di Pasqua per essere benedetto.

pinca, Croazia e Slovenia

3. PINCA, CROAZIA E SLOVENIA

Insieme alla gubanka (dolce ripieno di noci e uvetta) la pinca è il dolce della tradizione pasquale di Slovenia e Croazia, un pane dolce inciso con il segno della croce preparato a fine Quaresima o alla vigilia di Pasqua.

Gubanka e pinca con i nomi di gubana e pinza vengono preparati anche in molte zone del Friuli.

pashka, russia

4. PASHKA, RUSSIA

A base di formaggio, il dolce simbolo della Pasqua russa si presenta con un’insolita forma a piramide. Viene spesso decorato con simboli religiosi come le lettere XB, da “Christos Voskres”, che significa “Cristo è risorto”.

Babovka, Repubblica Ceca

5. BABOVKA, REPUBBLICA CECA

Babovka nella Repubblica Ceca, babka in Polonia, kuglof in molti altri paesi dell’Europa, è una ciambella dal soffice impasto preparato con uvetta, mandorle e liquore alla ciliegia; altre ricette prevedono frutta candita e noci.

Cotto in un’apposita pentola circolare per tradizione in ceramica smaltata, si mangia in genere a colazione.

kulich, Bulgaria, Georgia

6. KULICH, BULGARIA, GEORGIA

La ricetta di Pasqua per molte famiglie dei paesi ortodossi cristiani, vedi Bulgaria, Georgia Russia, viene preparato usando barattoli o stampini alti, quindi decorato con glassa bianca e fiorellini colorati.

Anche nel caso del kulich la tradizione prevede che venga benedetto da un sacerdote alla vigilia di Pasqua.

Capirotada, Messico

7. CAPIROTADA, MESSICO

Un pane dolce e speziato farcito con uvetta, cannella, chiodi di garofano e formaggio preparato in Messico durante il periodo pasquale. Simbolico l’uso degli ingredienti, ognuno dei quali rappresenta la sofferenza di Cristo: i chiodi di garofano e la cannella sono rispettivamente chiodi e bastoni della croce, il pane è il corpo stesso di Cristo.

Simmel, Inghilterra

8. SIMMEL CAKE, INGHILTERRA

Diversa da buona parte dei dolci tradizionali di Pasqua, la simnel cake inglese è una torta con frutta secca speziata e aromatizzata dallo zenzero, che viene poi ricoperta e decorata con 11 palline di pasta di mandorle a simboleggiare tutti gli apostoli all’infuori di Giuda.

mona de pascua, Spagna

9. MONA DE PASCUA, SPAGNA

Il simbolo della Pasqua in diverse zone della Spagna preparato durante la Semana Santa (Settimana Santa). Come nella tradizione di alcuni paesi europei la grande ciambella viene sormontata da un uovo sodo.

hot cross buns, Gran Bretagna

10. HOT CROSS BUNS, GRAN BRETAGNA

Nel Regno Unito la Pasqua non sarebbe la stessa senza gli hot cross buns, i popolarissimi panini al latte aromatizzati con cannella o chiodi di garofano. Preparati in infinite versioni vengono di solito arricchiti con le uvette e con una pastella a base di zucchero, acqua e farina che serve a disegnare una croce sulla superficie.

Pacoca de Amendoim

11. PACOCA DE AMENDOIM

Ricetta semplice e popolare preparata in occasione della Pasqua e durante la Festa Junina che introduce la bella stagione. Gli ingredienti dei pacoa de amendoim, spesso mangiati nelle strade durante le processioni della settimana santa, sono un mix di farina di arachidi, di manioca, lo zucchero e il sale.

Mammi

12. MAMMI, FINLANDIA

Mangiato freddo con panna e zucchero o gelato alla vaniglia, il manni si prepara con farina di segale e malto, poi condito con melassa scura, sale e buccia d’arancia secca in polvere.

La preparazione che dura alcuni giorni prevede un naturale e lento processo di addolcimento prima della cottura in forno e del riposo in frigorifero che dura almeno 3 giorni.

Colomba Pasqua

13. COLOMBA, ITALIA

L’origine è discussa, c’è chi fa risalire la ricetta ai longobardi ma quasi sicuramente è un’invenzione della fervida mente di Dino Villani, artista poliedrico e grande pubblicitario italiano.

Fu lui, negli anni Trenta del Novecento, a ideare per la Motta un modo per riutilizzare, anche a primavera, i macchinari che sotto Natale impastavano i panettoni.

[Crediti | Link Dissapore]