Alimentazione corretta: 10 cibi che bruciano più calorie di quante ne contengono

Nel loro linguaggio pragmatico i nutrizionisti li chiamano cibi a calorie negative. Sono gli alimenti che per essere digeriti richiedono più calorie di quante ne contengono nella loro composizione alimentare, sogno (a volte incubo) di chiunque si trovi impelagato in una dieta.

Vi state chiedendo se davvero esistono alimenti che bruciano i grassi come nelle piu’ fantasiose leggende metropolitane della tavola?

Diciamo che per essere ripartiti e assimilati dal nostro corpo i nutrienti (con relative calorie) di alcuni cibi richiedono uno sforzo maggiore, l’organismo e’ chiamato a un impegno superiore: da questo dipende la nomea di brucia grassi naturali che questi cibi hanno conquistato. 

Scopriamone insieme 10 che presi da soli magari non rappresentano delle esplosioni di gusto, ma insomma, tutto non si puo’ avere.

1. CETRIOLI 

Cetrioli

I cetrioli contengono solo 16 kcal ogni 100grammi.

Composti per lo più di acqua e ricchi di vitamina C, sono un valido alleato cetrioli dovrebbero essere un alleato nella lotta quotidiana contro la ritenzione idrica.

2. ASPARAGI

Asparagi

Ricchi di acido folico, gli asparagi godono di proprietà diuretiche, anti-ossidanti ed anti-infiammatorie  e sembra siano in grado di incrementare il ritmo metabolico.

Esiguo l’apporto calorico: solo 20 kcal ogni 100 grammi.

3. CAVOLFIORI

Cavolfiori

Un “superfood”, come si dice ora nel linguaggio dei nutrizionisti, abbinabile a qualunque alimento ma che amiamo anche mangiare da solo per via del gusto deciso (la stessa ragione che lo fa anche molto detestare). Il cavolfiore – con 25 kcal per 100 grammi – rappresenta inoltre una buona scorta di vitamina C.

4. SEDANO

Sedano

Per l’apporto calorico davvero contenuto il sedano ricorda il cetriolo: soltanto 16 kcal ogni 100 grammi.

Composto per il 75 per cento di acqua e il 25 per cento di fibre, grazie a sodio e potassio è un alimento ideale per chi è a dieta come pure per chi fa esercizio fisico e sport.

5. CARNI BIANCHE MAGRE

petto di pollo

Le carni bianche, gia’ povere di grassi, sono importanti per l’apporto energetico fornito grazie al dosaggio elevato di proteine.

Il metabolismo è chiamato a un impegno maggiore per “processare” carni quali pollo (172 kcal ogni 100 gr), tacchino (144 kcal ogni 100 gr) e maiale senza grasso (145 kcal ogni 100 gr), per questa ragione sono spesso consigliate dai dietologi, anche quando sono nella condizione di prescrivere diete iper-proteiche.

6. POMODORI

pomodori

Solo 18 kcal per 100 grammi, i pomodori sono ricchi di vitamina C e di licopene, la sostanza cui devono il colore rosso brillante.

Secondo i nutrizionisti mangiare i pomodori cotti puo’ essere d’aiuto alle persone che hanno colesterolo elevato o soffrono di pressione alta. Gli spaghetti al pomodoro magari non troppo conditi rappresentano la soluzione ideale per chi non vuole rinunciare alla pasta pur essendo a dieta.

7. PAPAYA

papaya

Nonostante un apporto calorico limitato, 46 kcal per 100 grammi, la papaya fresca è un serbatoio di vitamina C, E e A, oltre a contenere antiossidanti che aiutano a combattere la poliartrite (condizione che colpisce diverse articolazioni contemporaneamente).

L’apporto di fibra favorisce la regolarita’ delle funzioni intestinali e aiuta a mantenere i livelli  il colesterolo sotto controllo.

8. PEPERONCINI

Peperoncini

Grazie alla capsaicina i peperoncini riescono ad aumentare l’attività metabolica, che a sua volta induce il corpo a bruciare più calorie subito dopo averle assimilate.

La quantità di calorie che contengono (40 kcal per 100 grammi) è davvero trascurabile inoltre il consumo stimola il senso di sazietà

9. MELE

Mele

Le mele (non tanto quelle rosse che vedete nella foto, ma le mele verdi, le classiche Granny Smith) contengono 52 kcal per 100 grammi, non possono dunque definirsi alimenti a calorie negative.

Tuttavia sono tra i frutti più ricchi di fibre, con indice glicemico contenuto e capaci di dare un senso di sazietà.

Non proprio calorie negative, ma comunque utili per la dieta.

10. CAFFE’

Caffè

Una tazza di caffè contiene solo 2 calorie, inoltre la caffeina aumenta il ritmo metabolico, meglio però non esagerare per scongiurare effetti collaterali da overdose di caffè.

Da consumarsi possibilmente nero, senza zucchero, panna o latte, poco indicati nelle diete.

Ovviamente varietà e bilanciamento di alimenti e nutrienti sono alla bade di ogni dieta salutare, costruirsi un menù giornaliero basato esclusivamente su questi 10 alimenti non ha molto senso.

Molto meglio allora trasformare il ruolo di questi 10 cibi da comparse a protagonisti dei vostri pasti.

Riccardo Campaci

6 Luglio 2015

commenti (30)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Maddalena ha detto:

    Molto meglio fare sport, mangiare di tutto senza mangiare porcherie (se non ogni tanto) e dormire il giusto.

    1. pk ha detto:

      Molto meglio stare zitti che fare commenti banali a vanvera.
      L articolo è interessante , il commento no.

    2. Andrea75 ha detto:

      Tanto interessante quanto vero!!!
      Anche mio cugino pesava 70 kg, dopo 2 anni di alimentazione con solo petto di pollo, aspargi, broccoli e mele ha già perso 95 kg!!!1!!

    3. Federico ha detto:

      Quindi ora pesa -25 Kg?

      Oltre ai cibi a “calorie negative” ora esistono anche persone a “peso negativo”… Interessante! 🙂

    4. Anna® ha detto:

      Visto cosa significa essere “sottopeso”??

    5. Maddalena ha detto:

      Un altro che vive di sedani credendo di dimagrire.

    6. Macop ha detto:

      Trovo assolutamente corretto il commento di Maddalena. Ci si può nurtrire bene quanto si vuole, ma in realtà è lo stile di vita che consente alle persone di stare bene oppure no. Mangiare cetrioli davanti alla televisione serve certamente meno che nutrirsi di carne rossa ma poi si muoversi in continuazione.

    1. Maddalena ha detto:

      (Stiamo convergendo rapidamente al mondo pro ana…)

  2. Articolo interessante, sono anni che cerco una vera soluzione ma da anni sono stato preso in giro con diete, pillole dimagranti non funzionanti.
    Un giorno ho trovato una guida che sembrava diversa dalle altre e oggi posso FINALMENTE DIRVI che HO RAGGIUNTO I MIEI OBBIETTIVI in poco tempo e non riesco a dirvi veramente quanto sono felice.
    la recensione di questa guida qui: http://www.bit.ly/1LR0teh

    1. Paolo ha detto:

      Di nuovo “marika” che pubblica le recensioni come “gabri”
      Di solito questo tipo di patologie è curabile, lo sai vero?

  3. claudio ha detto:

    tra un po ritorna anche quella del sito di prodotti meridionali che citerà i “cannoli di nduja, zeppole e cozze” come miglior prodotto a calorie negative

  4. Silvio ha detto:

    Ahahahah presto abboffiamoci di asparagi inzuppati nel caffè (rigorosamente amaro) e poi via di mc donald, tanto -500kcal di asparagi e poi tutto va a paro giusto?

    1. Paolo ha detto:

      Concordo pienamente. In estate è sufficiente integrare i liquidi, e quasi null’altro. Lo dicono anche al tigìquattro: bere poco e spesso per affrontare il caldo majale.
      Quindi assumo volentieri un poco di acqua con residui di zuccheri maltati e fermentati, aromatizzata luppolo; tendenzialmente con anidride carbonica disciolta.
      Niente cibo, non è necessario

    2. claudio ha detto:

      Permetto di dissentire io mi cibo, in particolare fettine di cetriolo se il Martini e’ fatto con l’Hendrick’s o di olive se con Bombay.

      D’altronde se mi dicono che gli alcolici d’inverno non riscaldano perche’ vasodilatatori sfruttiamone la caratteristica d’estate.

    3. ILONAXXX ha detto:

      Bere molto, si, e mangiare frutta.
      Allora ci si sostiene mangiando quelle belle pesche che mi ha regalato il contadino, annaffiate di vino rosso. 😉

    4. Paolo ha detto:

      Le preferisco aromatizzate al Porto. Piccola insalata di pesche (che macedonia è dicitura volgaVe), con una spolverata di zucchero, e mezzo bicchierino di Porto.
      Riposare due ore in frigo, poi papparsele.

    5. ILONAXXX ha detto:

      Paolo, devi provarle con l’Aleatico, dell’Elba naturalmente 😉

    6. Paolo ha detto:

      Provato, Ilona, quando ebbi occasione di fare il motomodello per un servizio proprio all’Elba.
      Mi son divertito la faccia a sgommare con una HD, e a mangiare spesato in locali che sarebbero poi andati nel servizio della rivista.

  5. alessandro ha detto:

    Si può anche assumere succo di pomodoro (variamente condito), fettine di cetriolo sul bordo e un gambetto di cetriolo. Però odio le cannucce…Ahhh e una buona vodka ghiacciata (scordavo il meglio).

  6. Francesca ha detto:

    Io trovo l articolo molto interessante,
    Nn si può sicuramente vivere a sedano e pomodori, ma sono un ottimo spezzafame

«