di Massimo Bernardi 10 Giugno 2010

Chiaro che stasera mi ubriaco prima del tramonto. Non può che essere così se inizi la giornata apprendendo che dovresti mangiare carote mentre guardi i mondiali sudafricani. Da domani, 5.760 minuti di partite più gli inevitabili supplementari->rigori->dibbbattiti mangiando carote.

O pesche, insalata e pomodori, altrimenti da buon italiano matto per il calcio metti su come minimo 3 kg in 15 giorni.

Ora, lo sanno anche i bambini che la tensione accumulata davanti all’Italia dei mondiali non si scioglie con cibi slavati tipo le carote. Nonostante Lippi, anche in Sudafrica saranno tricliceriche riunioni con gli amici. E birre che nemmeno nei peggiori bar di fatevoi. E (versione gurmé) pizza alla ‘nduja simil Gabriele Bonci, triangoli di piada con lo squaquerone, supplì e crocchette. Poi tutt’al più una corsetta. Carote… si, vabbeh, ma voi guardando i mondiali, cosa mangerete?

[Fonti: Asca]