di Camilla Micheletti 27 Giugno 2014

Facevo cose terribili e credevo di essere brava. Ma è arrivato il giorno in cui le mie sicurezze sono state spazzate via. Oggi ho scoperto che il sushi, di cui mi credevo un’estimatrice inappuntabile, l’ho sempre mangiato nel modo sbagliato. Forse anche voi. Perché malgrado la diffusione dei sushi-bar in Italia, sulla netiquette da usare a tavola restano molti dubbi. Peccato che affondare maki e nigiri in un lago di salsa di soia già drenato da infinite cucchiaiate di wasabi equivalga a rovinare l’equilibrio di sapori ideato dai maestri di sushi. 

Già, i maestri. Da quando ho scoperto che ridono di noi, educatamente s’intende, perché per quanto volenterosi a mangiare il sushi restiamo delle schiappe, mi sono fatta piccola piccola.

Va da sé che la dittatura della bacchetta, intesa come galateo del sushi, non vale nell’All you can eat da 10 euro accanto alla stazione, dove, detto con rispetto, vi perdoneranno anche il selfie con le bacchette infilate dentro il naso per ingannare l’attesa. A proposito, prendete nota: il sushi preparato da un maestro arriva condito con una miscela personalizzata. Se invece non è così, beh… preparatevi.

Per mettervi al corrente delle mie scoperte recenti, grazie alle quali eviterete le brutte figure e anzi, uscirete dal sushi-bar come un vero sensei agli occhi dei vostri amici, ho preparato una pratica tabella ispirata dal video di Food Beast, sito americano sempre prodigo di consigli.


NO, COSI’ NON VA BENE


Sushi, non mangiatelo così

Non avventatevi sul povero sushi con le bacchette come se fossero una forchetta rischiando di distruggere la composizione.


SI, FATE COSI’


Sushi, prendetelo così

Posate quelle bacchette, non siete direttori d’orchestra. Prendete delicatamente il pezzo di sushi compattandolo con la mano.


NO, COSI’ NON VA BENE


Sushi, non si mangia così 2

Non tuffate il sushi nella soia dalla parte del riso. Non c’è niente di più odioso dei pezzettini di riso che galleggiano nel piattino della salsa di soia.


SI, FATE COSI’


Sushi, immerso dalla parte del pesce

Il sushi va immerso dalla parte del pesce, altrimenti la salsa di soia viene assorbita dal riso, coprendo tutto il sapore. Fate uno sforzo e abituatevi a prendere in mano il sushi a testa in giù.


NO, COSI’ NON VA BENE


Sushi, non si mangia nemmeno così

Dopo aver immerso il pezzo di sushi nella salsa non scuotetelo come per fare la maionese.


SI, FATE COSI’


Sushi, portatelo in bocca dalla parte del pesce

Immergete delicatamente un angolo del pesce nella soia ricordandovi di portarlo in bocca dal lato del pesce e non del riso.

Via, non fate quella faccia e guardate il lato positivo della cosa. Se ancor non avete imparato a usare le bacchette e in cuor vostro temevate che non sarebbe mai accaduto, adesso avete una buona scusa.

[Crediti | Link e Immagini: Food Beast]