Come una dieta 100% vegana ha fatto ammalare questa bambina

Liz Paige, una dodicenne scozzese, è stata ricoverata in un ospedale di Glasgow, in Scozia, per una grave forma di rachitismo. Nella sua giovane vita ha subito numerose fratture dovute a una degenerazione della colonna vertebrale paragonata a quella “di una signora 80enne in cattiva salute“. La causa? [Attenzione rischio flame] La dieta strettamente vegana che i genitori le hanno imposto fin dalla nascita: Liz non ha mai mangiato carne.

Non è il primo caso di bambini vegani ricoverati, in Francia, nel 2011, una coppia vegana è stata condannata per la morte della figlia di 11 mesi causata dalla denutrizione. Era stata allattata solo al seno, ma con un latte non abbastanza nutriente, perchè la madre aveva carenze di vitamina A e B12.

Quando si parla di dieta vegana imposta dalla nascita, pediatri e nutrizionisti si dividono. Secondo una scuola di pensiero apporta tutti i nutrienti necessari allo sviluppo dei bambini, da integrare con l’ormai famigerata vitamina B12, virtualmente assente nei cibi vegetali. Ma per altri esperti uova e latte sono indispensabili per una crescita completa.

Chi per curiosità volesse digitare “bambini vegani” su Google scoperchierebbe un vaso di Pandora pieno di mammeveg o iovegane che raccontano quanto i loro bambini siano sani e cicciotti, mangino con gusto merendine home made zero burro e zero uova e giochino con il coniglietto come fosse il migliore amico. La prima impressione è di un fricchettonismo buffo e fondamentalmente innocuo. Poi però si inciampa nei gruppi di Facebook come Bambini fruttariani si può, scoprendo la dieta tipo di bimbi dai nomi esotici e con la t-shirt in tessuto naturale: “per colazione frullato di melone giallo; per merenda biscotti crudisti (?); per pranzo macedonia con mele, kiwi, arance, pere”. A quel punto, senza per forza prendere posizione, una qualche inquietudine è fisiologica.

Immagino la probabile replica della mammaveg di turno: vogliamo parlare dell’epidemia di obesità tra i bambini onnivori? Replica certo sensata, nutrire i propri figli in modo corretto è un desiderio comprensibile, però se erbe, frutta secca e semi non bastano, se legumi, cereali e soia da soli non garantiscono la dieta più nutriente del pianeta, perché esporli a rischi inutili? Al punto che oggi, di fronte alla situazione di Liz, la discussione ruota intorno a un possibile intervento dello Stato per fermare i genitori che impongono diete estreme ai loro figli. Possibile che tra l’hot dog e il frullato di avocado non esista via di mezzo?

[Crediti | Link: Daily Mail, Healty Home Economist, Scienza vegetariana, Facebook. Immagine: Daily Mail]

Giorgia Cannarella

12 Marzo 2013

commenti (576)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. cosa vogliamo commentare a fare? Per i vegani sicuramente e’ disinformazione. Che schifo.

    1. Rosi ha detto:

      Voglio dire a Carlo che i vegani non sono affatto disinformati , ma proprio perché informati sugli effetti delle proteine animali che io , come altri , ho cambiato stile di vita e alimentazione notando il cambiamento fisico e salutare .
      Ciao Carlo

    2. Marco ha detto:

      Se hai cercato su internet non ti sei informata. Pensare di informarsi con un click su Google è pura follia. Poi un giorno ci racconterai i fantomatici “effetti” delle proteine animali. Con fonti attendibili, da PubMed magari. Grazie.

    3. Mattia Capaldo ha detto:

      Perchè PubMed?
      Su pubmed ci sono un sacco di studi incompleti o inaccessibili.
      Perchè parlate tutti di PubMed come se fosse l’unico sito a contenere informazioni affidabili. A me questo dà sinceramente l’impressione che in realtà voi non sappiate affatto di cosa parlate ma siete convinti di stare dalla parte della scienza perchè citate siti che ritenete importanti.
      Sarà un’impressione mia.
      Comunque, anche su PubMed ci sono molti studi che descrivono gli effetti negativi delle proteine animali, ma anche di quelle vegetali, perchè in effetti é sbagliato accusare solo i prodotti animali, anche se in genere hanno effetti negativi più consistenti.
      Se sai farlo, é possibile informarsi su internet, e tu non sei più informato di lei a scrivere quelle cose.
      Comunque, arrivando al fulcro del discorso, leggi questa discussione, non mi va di riscrivere le cose qui.
      https://plus.google.com/u/0/104812216153420118357/posts/EYVHdAQGd2w
      Quello con cui parlo é probabilmente solo un troll, ma non ne sono sicuro, mentre quello che ha fatto il video da cui deriva la discussione é un nutrizionista. Fatti un giro sul suo canale e guarda i link che ho messo nei commenti.

    4. in effetti hai ragione, io ho due fratelli ed una moglie medici che guarda caso lavorano in questo campo. In effetti loro sono disinformati, sono medici e quindi non conoscono i rischi della dieta vegana, mentre su Internet qualsiasi ragioniere puo’ scrivere di diete e la gente si informa bene, ciao Rosi, con affetto…..

    5. Medici? Cosa vuol dire! Anche Mengele era medico, no? Forse che una laurea è un diploma d’intelligenza?

    6. hai ragione : se ti capiterà di stare male chiederò a mio fratello di non curarti e ti mando un idraulico. FURBONE!!!

    7. Gli errori dei medici si seppeliscono, quelli degli idraulici al massimo ti allagano casa. Genio.

    8. carlo59 ha detto:

      mi fai veramente pena…insulta i medici… ma un giorno o l’altro ….

    9. Fox ha detto:

      lui quando sta male chiama l’idraulico evidentemente

    10. Cat ha detto:

      Mio fratello dice sempre, se dite che gli sbirri sono bastardi, quando vi deruberanno o vi rapiranno chiamate BatMan!! Io non posso decidere per mia figlia, oggi mangia tutto perchè tutto le fa bene, quando avrà una testa sua deciderà cosa fare, come ho fatto con la religione..nè cattolica nè altro..quando sarà grande abbastanza deciderà da sola. Ma latte e uova al bambino servono per le rafforzare le ossa (latte) e le uova aiutano la memoria e l’intelligenza. Al di la del vostro “CREDO” spero che amiate abbastanza i vostri figli da lasciarli mangiare tutto quello di cui IL CORPO ha bisogno. Alla mente ci penseranno da soli. Magari a 30 anni scopriranno che amano la carne e vi odieranno a morte per avergliela vietata, magari seduti su una sedia a rotelle.

    11. Luc ha detto:

      Non insulta i medici, insulta i tuoi medici parenti che non capiscono niente!

      E fa bene.

      Portami un articolo scritto dai tuoi parenti e pubblicato peer-reviewed, e poi ne riparliamo.
      Fino a quel punto sono e rimangono due cialtroni ignoranti.

    12. Fabiola ha detto:

      Cosa c’entra????? Un medico se dice certe cose è perchè ha studiato!!! Cosa c’entra il paragone con Mengele???

    13. James ha detto:

      il classico ragionamento dei vegani: un tizio è cattivo, tutte le categorie al quale quel tizio appartiene sono cattive. ragionando così, voglio ricordare che Mengele era anche un uomo, quindi gli uomini sono malvagi. e per le cronaca, anche i vegani sono uomini.

    14. La generalizzazione che spopola tra i veg: i medici sono tutti disinformati!
      Sicuramente qualcuno c’è, così come c’è il polizziotto corrotto o la moglie che mette le corna al marito. Qualcuno tra i tanti c’è sempre, così come c’è una vegana disiformata tra i tanti che organizza male la sua dieta e quella della figlia, con i risultati riportati sopra.
      Serve fare informazione SERIA e SCIENTIFICA. Non quella certificata da Youtube.
      I primi a poter parlare dovrebbero essere i medici (quelli bravi, del carico di Dott.Berrino) e non il fasullo Dott. Vaccaro, Ehret e via dicendo…

    15. NomePony ha detto:

      No, coglione, ma ha studiato ed esercita una professione grazie a questi studi, senza i quali NON puoi davvero lavorare come medico.

    16. Rosi ha detto:

      Ciao Carlo , io non so se questi sono ” ragionieri ” però anche il libro del dott. Colin Cambell , the china study che ti consiglio di leggere , parla degli effetti dannosi della carne nell’organismo . E non mi risulta che era un ” ragioniere ” !!!
      Ciao Carlo , con affetto anche da parte mia ; )

    17. Queste sì che sono argomentazioni scientifiche! complimenti hihihi

    18. rosa ha detto:

      cit: Uno dei prodotti della carne decomposta è l’urina

      quindi voi non fate pipì?!?!?!?

    19. magari non saranno disinformati neanche medici come T. Colin Campbell, co-autore del the china study, lo studio epidemiologico su alimentazione umana e malattie più lungo e completo nella storia della medicina, o il Dr. Neal Barnard, presidente del’US Physicians Committee for Responsible Medicine (PCRM), o la Dr.ssa Luciana Baroni, o i medici dell’Academy of Nutrition and Dietetics la principale organizzazione dei professionisti dell’alimentazione e della nutrizione degli Stati Uniti e la più grande al mondo o i medici nutrizionisti del Dietitians of Canada, la principale associazione canadese,o magari perfino il rapporto divulgativo 2005 dell’O.M.S. (Organizzazione Mondiale della Sanità) a proposito della salubrità delle diete vegetariane/vegane….tutti medici vegani disinformatori di professione…..certamente…..buona giornata a lei carlo.

    20. se i tuoi parenti medici sono specializzati in omeopatia ebbene si, sono ignoranti e disinformati. Oltre che probabilmente ladri di lauree…..

    21. Dario ha detto:

      Insomma, se un medico la pensa come te allora la sua parola è legge. Se un medico la pensa in modo diverso da te allora è un ciarlatano che chissà dove ha comprato la laurea. Persino Umberto Veronesi (vegetariano) ha messo più volte in guardia dai rischi della carne nell’alimentazione. Ma evidentemente in confronto ai tuoi illustri parenti medici (ammesso che esistano davvero) è una mezza pippa. Direi che il limite al senso del ridicolo è stato superato abbondantemente.

    22. Francesco ha detto:

      Ah beh si, Veronesi è credibile. Veronesi che dice “La carne fa venire il cancro, le radiazioni no. Per una dieta vegetariana è indispensabile integrare con il pesce”.

      si si, veramente credibile. E’ veramente incredibile come voi veg (da non confondere con i vegetariani, la maggioranza dei quali ha un QI normale, a differenza vostra) riusciate sempre e comunque a rendervi ridicoli O__O

      Ma studiare, no? Ma smettere di citare Cagno (nomen omen) e altri ciarlatani, no?

      Vabbè, sono allibitl 😀

    23. No, i vegani non sono disinformati. Sono informati male, solo dalle fonti che danno ragione al loro stile di vita, rifiutando di solito ogni cosa che possa far cambiare loro idea.
      Far passare teorie pseudoscientifiche per realtà non è il massimo.

    24. maria ha detto:

      si però una cosa sono gli adulti vegani, che ormai hanno terminato la loro formazione organica, e una cosa sono i bambini, che per sviluppare in modo adeguato non solo dal punto organico ma anche dal punto cognitivo e cerebrale (pensiamo all’importanza delle proteine nel processo sinaptico)

    25. Fox ha detto:

      Penso che questa fosse esattamente l’opinione dei genitori della piccola.

    26. Ma scusate, i vegani sono ovviamente pazzi.
      Cioè, se Dio volesse bene agli animali, non trovate che la gallina avrebbe la cloaca più larga?
      Sai che dolore tutte le mattine?
      Se mangi un uovo con dentro una piccola gallina, salvi la gallina da rompersi la cloaca tutte le mattine per una vita intera.
      Sveglia!!11!1!!!!1!!

    27. io ha detto:

      quindi facciamo abortire tutte per evitare i dolori del parto.. ma sveglia tu piuttosto..!

    28. Simone ha detto:

      “sarcasmo” quello sconosciuto

    29. Zeno ha detto:

      Quante parole inutili! Medici a favore, medici contro… la realtà è che di vegani è pieno il mondo e ce n’è di tutte le età: bambini, adulti, centenari. Ce n’è anche tra gli sportivi di tutte le specialità (dal sollevamento pesi alla corsa, dal pugilato al freerunning). Invece di fare tanti inutili discorsi teorici sarebbe bene ricorrere ad un po’ di sano empirismo, e affermare che un dato regime alimentare non è possibile quando la realtà dimostra il contrario vuol dire davvero arrampicarsi sugli specchi. Detto questo, ognuno mangi ciò che ritiene più opportuno rispettando il prossimo ed evitando offese gratuite che non fanno onore all’intelligenza di chi le scrive.

    30. Cat ha detto:

      Zeno il problema è che sono sempre i vegani a cominciare, ogni anno quando si avvicina la Pasqua è un bombardamento continuo su quanto siamo schifosi noi onnivori e cattivi etc etc. Se loro imparassero a rispettare il carnivoro sarebbe un passo avanti nella storia del rispetto. E quando noi onnivori ci difendiamo, noi siamo stronzi. Bene..e loro che hanno iniziato che sono? bisogna dare una botta al cerchio e uno alla botte! L’altro giorno una tipa vegana mi ha detto “Tu carnivora spero ti venga un cancro!” E io non le avevo detto assolutamente niente. Continuando con la storia che i vegani non soffrono di cancro. Sai quante ne vedo in oncologia? Vegano non vuol dire immune anzi la dieta vegana può aumentare il rischio di trombi e di aterosclerosi, e dunque di infarto e ictus, nelle persone che la adottano, poiché contribuisce a rendere i vasi sanguigni più duri. L’alimentazione vegana tende infatti a essere carente di alcuni nutrienti chiave come il ferro, lo zinco, la vitamina B12 importante per la maturazione dei globuli rossi e coinvolta nel metabolismo della omocisteina, gli acidi grassi omega-3 questi ultimi si possono ottenere anche a partire dall’ acido alfa linolenico presente in alcuni ortaggi e nelle noci, ma sono particolarmente necessari nei primi anni di vita e nella vecchiaia. I vegani tendono ad avere elevati livelli di omocisteina e basse quantità di colesterolo ‘buono’, l’Hdl, nel sangue: entrambe queste situazioni espongono al rischio di malattie cardiache. Alcuni pensano che questo tipo di alimentazione protegga inoltre totalmente dai tumori ma nonostante la grande quantità di vegetali assunti dai vegani e l’assenza di alimenti, come la carne rossa e le carni lavorate (di solito associati in letteratura con un aumentato rischio di tumori del colon retto) le statistiche dimostrano che non si ha una un diminuzione del rischio di tumori.Chiudo parentesi e si…i vegani non sono ben informati e sono disinformati quando dicono che a loro non vengono i tumori. E sono disinformati se pensano che una bambina possa vivere senza latte, uova e carne. E Gesù non era vegano, mangiava pesce e vitello quindi sono disinformati anche religiosamente!!!

    1. Rosi ha detto:

      Ciao Davide , mangia tanta frutta e verdura che vivi meglio , fidati !!!

    2. Ma magnatela una bistecca ogni tanto che magari ti si riattiva qualcosa che al momento non è attiva!!!

    1. ma a questa povera bambina datele da mangiare del pesce e della carne. Piantatela di essere EGOISTI.

    2. io ha detto:

      sei tu l’egoista che passa sopra il dolore delle bestie uccise solo perchè qualcuno sostiene ,senza prove certe ,che la carne faccia bene.

    3. Jade ha detto:

      A parte che non capisco sta cosa di dire “21 mesi” ma voi genitori siete un po’ in fissa, ma puoi dire cosa fa parte della sua dieta quotidiana?
      Sarebbe una testimonianza utile

    4. alessandra ha detto:

      spetta che cresca poi di nascosto andrà a farsi dei kebab con gli amici manco si drogasse eheheheheh

    5. Alice ha detto:

      Quantifica “da sempre” perchè se ci sono casi (anche tu sei un caso) di bambini con problemi di salute legati alla dieta vegana, evidentemente non è tutto rose e fiori come voi dichiarate e… non mi stancherò mai di ripeterlo… il vostro – Singolo Caso Personale- non fa statistica.

    6. bis ha detto:

      nel senso che tua mamma ti allatava con il latte di riso?

    7. Marco ha detto:

      Io sono onnivoro da sempre e sto benissimo. E mo’ che si fa?

    8. Vx.34 ha detto:

      <ironia>

      Te non fai testo.
      Sei solo l’eccezione che conferma la loro regola.
      Vergognati e pentiti, o mangiatore di cadaveri. O putrefatore di carcasse.

      <ironia>

    9. LOLLO ha detto:

      “Mangiatore di cadaveri”
      Secondo te dovremmo mangiarli vivi??
      Vergognati hai idea di quanto soffrirebbero?
      devono essere uccisi prima di essere mangiati

  2. Rosi ha detto:

    E’ assolutamente impossibile , non ci crederò mai . Questa è un’enorme e gigantesca bufala bufala per convincere le persone che nutrirsi di proteine animali è salutare , non credeteci e approfondite la notizia . La proteina animale non solo non nutre , ma è anche cancerogena perché nel nostro organismo ha una reazione acida e le nostre cellule hanno bisogno di vivere in un sangue alcalino e ossigenato . Difatti le cellule cancerogene vivono perfettamente in un ambiente acido e le cellule cancerogene non sono altro che le nostre cellule sane che ,costrette a vivere in un ambiente acido , per sopravvivere si trasformano diventando CANCRO !!!

    1. Cioé, non ho capito, una notizia viene negata da te perché non si accorda alle tue tesi ? E questo sarebbe essere informati ? Un po’ meno isterìa, magari produce reazioni acide assai meno pronunciate, e questo indipendentemente da quello che si mangia.

    2. mi sembra che sia necessario in primis un approfondimento delle nozioni, anche elementari, della biologia, oltre che della notizia.
      Perchè ognuno non si riempie la pancia di quello che vuole (visto che fortunatamente abbiamo questa facoltà di scelta) senza pretendere che gli altri facciano lo stesso e giustificare le proprie scelte con ideologismi più o meno pseudo-scientifici?
      Dimenticavo: i carnivori, quelli col pelo tipo i leoni, dovrebbero quindi morire di cancro da piccoli, acidificati. Oppure vivono perchè sono dei crudisti, cibo naturale senza la manipolazione dell’industria alimentare, rigorosamente no OGM?

    3. quelli sono leoni comunisti cattivi cattivi che non vogliono morire di cancro apposta per dar fastidio alla carissima Rosi..

    4. bruno ha detto:

      Così come la razza umana che si è evoluta e sviluppata cibandosi di cacciagione e solo dopo….. molto dopo ha imparato a coltivare….

    5. è un complotto dei macellai !!!! 11!! SVEGLIAAAA !!11!!

    6. Alice ha detto:

      “E’ assolutamente impossibile , non ci crederò mai” è un ottimo modo di informarsi sulle cose. Si.

    7. bruno ha detto:

      E’ un approccio da setta più che scientifico con ampi tratti di esaltazione.

    8. Il sangue non è affatto alcalino. Il sangue è tamponato a pH = 7,4 quindi un ambiente quasi neutro.

    9. Guarda che Il sangue non è affatto alcalino. Il sangue è tamponato a pH = 7,4 quindi un ambiente quasi neutro.

    10. Rosi ha detto:

      Si Alessandra , ma è l’eccesso di cibi acidi che non mantengono il sangue nel suo ph = 7,4 rendendolo appunto acido . La giusta alimentazione da persone sane è al 60 % alcalina se invece si è ammalati , 80% .
      Questo è scritto nel libro ” the china study ” ti consiglio di leggerlo è molto interessante ! Ciao

    11. Non diciamo cavolate per favore. Il nostro corpo ha diversi metodi per mantenere il sangue nei parametri ottimali. E poi dire “cibi acidi” è ridicolo: lo sapete quant’è il pH dei succhi gastrici dello stomaco?

    12. possiamo smetterla una volta per tutte con sto the china study? è un libro che non ha nessuna valenza scientifica, dato che è una statistica basata su uomini della cina rurale traslati in città a contatto con tutti i fattori della ”civilizzazione” che possono far ammalare, di certo non bisogna attribuire tutte queste proprietà malefiche alle proteine di origine animale. per non parlare poi delle boiate che dici sul cancro. eziologia multifattoriale ti dice niente? quel libro è probabilmente nato da un tentativo di pubblicazione negato dalla comunità scientifica mondiale. quindi proprio per questo motivo non deve essere preso in considerazione perchè del tutto forviante e disinformante. ma sembra che tutti quelli che sparano cazzate ad libitum sulla biologia, sulla fisiologia umana e sulle formazioni di tumori, lo abbiano letto.

    13. alex ha detto:

      E tra l’altro, minime variazioni del pH del sangue, se prolungate e non compensate, possono provocare danni.

    14. Rosi, ma non dire minchiate. Cos’è la reazione acida delle proteine animali? Non dite forse che sono uguali a quelle vegetali? Sono uguali o no? Perché dovrebbe fare una reazione acida? Avanti su…dimmi

    15. Rosi ha detto:

      http://www.viveremeglio.org/0_tavola/08_prot_vegetali.htm .
      Ciao Andrea , leggi non le dico io le “minchiate”, come le chiami tu , ma medici e scienziati , e ti consiglio di leggere anche un libro scritto dal dott. Colin Cambell , si intitola ” the china study ” è un best seller , informati che l’informazione è salute !

    16. AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH! Non riesco a contare una sola nozione giusta tra le aberrazioni che hai scritto riguardo le proteine animali, se avessi mai aperto un libro di Biochimica ti vergogneresti a morte, tra l’altro vorrei che a questo punto ci dicessi quali differenze chimiche sussistano tra proteine vegetali e animali, se non un pool aminoacidico nettamente a favore di quelle animali, e già che ci sei anche quali sono le differenze nelle reazioni biochimiche,che ovviamente non potrai elencare in nessuno dei due casi, perchè non ne esiste alcuna. Non dimentichiamo inoltre le incredibili stronzate riguardo gli ambienti alcalini e acidi, degne di chi non ha mai visto la Biologia nemmeno da lontano.

    17. Hihihi queste sono gli studi scientifici sull’acidificazione? Era meglio il corriere dei piccoli come fonte di informazione. Ripeto: perché le proteine animali sono acidificanti ? Altro che minchiate

    18. Ago ha detto:

      Guarda Rosi che il tuo stesso link afferma quanto segue, nelle conclusioni:

      CONCLUSIONE

      Come abbiamo visto la carne in genere fornisce un buon apporto di proteine nobili. Pertanto una persona adulta può fare due o tre pasti alla settimana con prodotti derivati da animali senza incorrere in accumulo di tossine. L’ideale sarebbe, alle nostre latitudini, consumare la carne o il pesce ogni 3 giorni e preferibilmente a cena, intervallandoli una volta alle uova e un’altra volta ai legumi. Le proteine, sia vegetali che animali, dovrebbero essere sempre completate da verdure fresche in insalata oppure scondite.

      In pratica, per vivere bene, basta avere un’alimentazione equilibrata, che non abusi né di carne, né di vegetali, né di latticini, né di altro, ma che comprenda tutto. Scoperta dell’acqua calda, in pratica, e del tutto distante dalle tue convinzioni

    19. Ugo ha detto:

      Anche la bibbia è un best seller, questo non vuol dire che sia vera (comunque the china study è stato sbugiardato da diversi premi nobel)

    20. Rosi ha detto:

      Ciao Andrea , a proposito di ” minchiate ” come dici tu vorrei che tu leggessi anche questo link che ti metto in questo mess. Io non sono diventata vegana perché mi sono svegliata una mattina e l’ho deciso , ma lo sono diventata perché dopo aver approfondito un po’ sull’argomento ho deciso che non voglio ammalarmi e non voglio che si ammalino gli altri membri della mia famiglia , mio figlio di 15 anni è goloso di carne , infatti una volta o due al mese gli faccio una bistecca e sono sicura che non peserà sulla sua salute , lui è comunque soddisfatto e io sono tranquilla Quando sarà un adulto deciderà se mangiarne di più o no , ma io credo che continuerà come gli sto insegnando io perché non è che gli dico che la carne fa male e basta ma gli metto davanti studi di medici che non si fanno influenzare dalle industrie farmaceutiche e dalle
      industrie alimentari !!!
      http://sentiredicoscienza.forumcommunity.net/?t=52482078 ; )

    21. E quali sarebbero questi studi? Certamente non quelli di sentiredicoscienza dove parlano di baggianate no? Hai altre fonti oltre al China Study e il manuale dei giovani vegani?

    22. Jess ha detto:

      Tutta questa isteria e paura di ammalarsi. Cara madre convinzione, se qualcuno lassù o qualcosa dentro il tuo corpo, decide che devi crepare, puoi mangiare quello che ti pare ma crepi!

    23. paolo ha detto:

      lo dice internet…. e se lo dice internet, minchia , è vero

    24. vsr ha detto:

      La mia fidanzata VEGETARIANA è morta a 36 anni di tumore al fegato in 2 mesi…..colpa del formaggio che mangiava ogni tanto?
      Sparisci che è meglio.

    25. Ma che stai dicendo, Rosi?? questa è vera disinformazione.. ti consiglio un testo di citologia!!! Dio, dire che le cellule cancerogene sono cellule costrette a vivere in ambiente acido è da folli…. anche perché al momento si sa solo che cancro vuol dire malfunzionamento di un processo che si chiama “Inibizione da contatto” presente in tutte le cellule che determina quando e per quanto tempo una cellula deve restare in Mitosi (molto semplicemente parlando)

    26. per alcalinzzare il sangue bastano pochissimi grammi di bicarbonato o di altri sali alcalini
      (Mg, K, Ca, ecc.) in quanto al cancro il dr. Simoncini è una vita che lo cura, con successo, col bicarbonato, ovviamente è stato *PUNITO* e radiato dall’ordine.. big pharma è troppo potente ed è difficilissima la vita dei medici non allineati (una scatola di chemio può costare 10.000 € il bicarbonato costa +/- zero) la medicina è pura statistica, ma falsificano pure quella, quindi..? parliamo della dieta secondo i gruppi sanguigni? prevede proteine animali x tutti specialmente x il gruppo 0 ..anche lì ci sono testimonianze positive.. poi l’uomo nasce CACCIATORE/PESCATORE
      poi anche evoluto in pastore o agricoltore, si nutrì sempre di proteine animali.. quello che non mi piace degli *erbivori* è il loro voler fare proselitismo, adducendto temi etici, animalisti, ecc. in natura vige il MORS TUA VITA MEA o volete rendere erbivori anche gli animali carnivori? ci sono degli idioti che lo fanno, e gli animali si ammalano, con grande gioa dei veterinari.. ah.. dimenticavo Hitler er vegetariano

    1. Irene ha detto:

      Perchè conosci gente che fa una dietà 100% carnivora?!? dai?!? Io no!
      Io conosco vegetariani, vegani, crudisti anche fruttariani, ma carnivori al 100% no… mi manca! uff!

    2. Alex ha detto:

      Mai sentito parlare degli Inuit?
      E’ stupefacente l’ignoranza vegana…
      Ancora rido a pensare allo stupore di una mia collega vegana quando gli ho spiegato chi fossero gli Inuit!
      Forse però potrebbero sorprendersi ancora di più gli Inuit a scoprire che secondo i vegani loro non esistono!
      Allora, distinguiamo la scienza dal romanticismo vegano e chiariamo un semplice fatto:
      Esiste una popolazione che per 10000 anni ha mangiato carne al 100% (gli Inuit).
      Non è mai esistita una popolazione vegana.
      Solo oggi è possibile essere vegani facendo estrema attenzione all’assunzione integrativa di B12.
      Rispetto la scelta etica dei vegani, ma per cortesia, i vegani rispettino la scienza!

    3. Si, pubblichiamole. Però con prove scientifiche non cazzate.

    4. fabio ha detto:

      Gli Inuit vivono 35-40 anni di media …….ed il loro corpo si e’ adattato da un tempo considerevolmente lungo a quel tipo di alimentazione.

    1. luka ha detto:

      Infatti! Concordo in pieno! Anzi magari mangiando latticini sarebbe peggiorata acidificando inutilmente il sangue e trasferendo calcio dalle ossa al sangue per bilanciare il ph corporeo…

    2. Ma sul serio credete tutti all’acidificazione del sangue e del calcio che scappa? Qualcuno oltre a recitare il suo vangelo sa spiegarne il motivo?

    3. Il rachitismo non è congenito. E’ dato SOLO da carenze alimentari.

    1. Bart Simpson ha detto:

      Praticamente lecca il muschio dalle pietre.

      (cit.)

  3. Signori qui nessuno ha detto che seguire una dieta 100 % carnivora faccia bene, credo tutti sappiano che fa male.. Bisogna un attimo però ragionare sul fatto che le estremizzazioni sono sbagliate sia di qua che di la..

    Siamo onnivori non carnivori, frugivori, erbivori, coprofagi ecceteraeccertera…

    1. Guglielmo ha detto:

      Di carnivori ci sono solo degli animali su questo pianeta (gli animali che stanno ai vertici della catena alimentare, per intenderci).
      Che ti piaccia o meno, se sei in grado di scrivere con un computer, allora sei umano, quindi ONNIVORO PER NATURA, fattene una ragione; altro discorso è la scelta prettamente morale e personalissima di non mangiare animali: Tizio è liberissimo di mangiare quel che preferisce, ma non può dire a Caio che mangiare “X” è contro natura perché, a quel punto, ha torto marcio e scienza,storia&cervello gli danno contro.
      Guardati in bocca. Abbiamo incisivi per strappare (come gli erbivori), premolari e molari per triturare (sempre come gli erbivori), ma i canini nessuna capra li ha…e anche premolari e molari non sono piatti come quelli delle mucche, ma più frastagliati perché servono per ROMPERE LE OSSA e mangiare il midollo (ora, sicuramente sono in pochi a mangiare il midollo, ma quei denti hanno quella funzione).
      Basta ostinarsi a dire che i “mangiacarne” sono abomini, siete voi ad essere dei cretini, sostenendo questo.

«