di Lorenza Fumelli 12 Giugno 2013

Ore 21:30 | Carissimi lettori, benventi alla quinta puntata del liveblog di Cucine da incubo Italia. Tendo a credere che dopo settimane di programmazione, twitting e dirette, voi sappiate già di cosa stiamo parlando.

Ore 21:31 | Se però, nel frattempo, foste stati rapiti dagli alieni mentre coltivavate pomodori nel vostro orto casalingo, ecco di cosa si tratta: c’è un ristorante alla deriva e c’è un cuoco molto grosso che deve risolvere la situazione.  A suon di #cazziate.

Ore 21:31| Oggi il nostro Antonino Bruto Cannavacciuolo, lo chef dei miracoli,  tornerà a Roma per la terza volta. La terza volta su cinque puntate.

Ore 21:32 | Il che potrebbe fare pensare che nella capitale la ristorazione vada a rotoli. E’ così?

Ore 21:33 |In attesa di dissipare questo dubbio amletico, qualche anticipazione. Il ristorante si chiama Ristòrart, in zona Stazione Tiburtina, e il problema principale sono i due competitivi fratelli chef. Torna #faifuorilparente (La terra dei Cuochi).

Ore 21:34 | Staremo a vedere, l’appuntamento è su Fox Life alle 21:50, su Dissapore per la diretta e su Twitter, ashtag ufficiale: #dairettabruto.

Ore 21:51 | Sta per iniziare e già dal trailer ci sembra di poter fare una previsione: #cazziate come se non ci fosse un domani. Bruto salvaci tu #dairettabruto

Ore 21:56 | Inizia il programma. La prima cosa da sottolineare è che i due fratelli-coltelli (cit. the Goonies) hanno puntato tutto sull’arte visiva: quadri di dubbia origine appesi ai muri. Basterà? No. La madre Rita è disperata.

Ore 21:56 | I fratelli-coltelli si chiamano Stefano e Pino. Così, per dare info dettagliate. All’inizio il locale era un fast food, poi nel 2003 diventa Ristorart. L’inizio della fine.

Ore 21:59 | Oltre ai fratelli-coltelli ci sono le cognate-lamette. Litigi continui e giornalieri. La situazione è drammatica. Ci auspichiamo una terapia familiare allargata.

Ore 21:59 | E come da copione, arriviamo agli assaggi: paella, valdostana, e poi non si capisce, perché la moglie non sa scrivere. Quale moglie? Non saprei

Ore 22:03 |  Bruto un po’ perplesso guarda i quadri alle pareti. Siamo perplessi anche noi: aiutateci a dire brutti.

Ore 22:04 | Arriva il carpaccio di polpo, non richiesto e inondato di olio. Però è un buon olio, dice una delle mogli, e Bruto si mette le mani nei capelli.

Ore 22:06 | Proseguendo, gli gnocchetti sono orrendi, insipidi, e la focaccia fa schifo. Ottimo! Siamo in attesa per la prima #cazziata, mentre i fratelli si stanno scannando in cucina.

Ore 22:07 | La paella è opera di Pino e questo è il verdetto: salata, riso scotto, sembra un risotto, gamberi surgelati, polpo surgelato. Conlusione: una ca***a. L’ha detto Brutto.

Ore 22:07 |  @appetiti #cucinedaincuboit no paella, ma paeglia! Grande big omone#dairettabruto

Ore 22:09 |  @zorilla00: @dissapore: cave’ se la paella e’ sbajata tirala sul quadro chi se ne accorge? #cucinedaincuboit#dairettabruto

Ore 22:10 |  @luca_sessa: Eccomi! scusate il ritardo, se ho ben capito il ristorante è gestito da Caino e Abele? #cucinedaincuboit#dairettabruto @dissapore

Ore 22:11 | Caino e Abele chiedono a Bruto: “é tutto a posto?” “No”, risponde lui, e inizia la tanto attesa #cazziata. “Se ci dobbiamo prendere in giro, prendiamoci in giro”, e via così.

Ore 22:12 | Tocca al primo servizio: temiamo il peggio, siamo tesissimi e quindi per distrarci cantiamo a squarciagola “Il coccodrillo come fa…”

Ore 22:13 | La frase più gettonata tra Caino e Abele in cucina  è: “fatteicazzitua”, che in romano vuol dire: per favore, potresti gentilmente occuparti di ciò che ti compete?” Più o meno.

Ore 22:17| Colpo di scena! Sia Caino che Abele abbandonano la cucina, #tornabordocazzo! Il problema più grande ci sembra essere l’odio tra un fratello e la moglie dell’altro fratello. Neanche Beautiful, diciamolo. Del sano sesso no? A volte risolve.

Ore 22:22 | @laurettic: Simpatica la cognata. Da congelare a pezzi con l’hamburger#cucinedaincubo @dissapore

Ore 22:23 | Fuori dal ristorante, i due fratelli-coltelli continuano a discutere sui massimi sistemi, sul lavorare o non lavorare insieme, sulle mogli, sulla madre e sulla relatività dell’etica formale di Kant, fino a che Bruto non interviene: “Oh! che state facendo! C’è la sala piena, andiamo in cucina o no?” Segue #cazziata.

Ore 22:27 | Se c’è una cosa che unisce l’Italia, è la sporcizia nei ristoranti, e ce lo insegna Cucine da Incubo. Infatti, durante l’ispezione del secondo giorno, Bruto trova un disastro. D’altronde la famigliola pulisce una volta al mese e nessuno gli manda i NAS.

Ore 22:28 | @Nobilone: #dairettabruto #cucinedaincuboitUna volta al mese! Pure il colera se sente male.

Ore 22:29 | Bruto porta Caino, Abele, le mogli e la mamma in una galleria d’arte per un po’ di sana terapia di gruppo. Sulle pareti ci sono le foto dei piatti del grande cuoco, “perché  i piatti devono rimanere impressi nella mente di chi li mangia”. Poi torna in cucina e cucina per loro. Per noi no? #dairettabruto

Ore 22:33 | A completamento della terapia familiare, Bruto incatena Caino e Abele con le manette. E loro, finalmente, non litigano. Non oso immaginare gli scenari possibili.

Ore 22:35 |  @killkenny78: #dairettabruto ammanettati già sono… Chiamare carabinieri… Grazie

Ore 22:38 |  @GCautero: @dissapore metterei le manette anche alle mani lasciate libere!!! Arrestateli!!!! #cucinedaincuboit#dairettabruto

Ore 22:41 | Dopo la pubblicità torniamo in un Ristorart completamente rinnovato grazie al duro lavoro di Cannavacciuolo e staff, quindi trasformato in un bel locale dove arte e cibo sembrano ben rappresentate. Arrivano anche le divise nuove e tutti si commuovono. Ci voleva Bruto.

Ore 22:45 | Anche il menu è rinnovato: zuppa di ceci e puntaelle, porchetta patate e senape, hamburger di agnello, crostata. In bocca al lupo Bruto

Ore 22:45 | E’ il momento dell’ultimo servizio. Naturalmente la scaletta la conosciamo: famiglia felice e contenta poi litigata tra i fratelli poi #cazziata finale poi armonia ritrovata poi saluti e baci.

Ore 22:48 |  @GCautero: @OrnellaSarrocco @dissapore ora l’opera d’arte più bella è cancellare i fratelli dal ristorante!!#cucinedaincuboit#dairettabruto

Ore 22:48 |  @dissapore: In un attimo la cucina del Ristòrart ripiomba nel caos… Le #manettenon sono bastate. #dairettabruto#cucinedaincuboit

Ore 22:49 | Siamo in dirittura d’arrivo, il finale è sempre lo stesso: Bruto se ne va dopo un bel servizio: “Io vi ho dato i colori, ora il ritratto dovete farlo voi”. E poi la frase che tutti stavamo aspettando: Adddìos. Con l’accento sulla ì.

Ore 22:50 | E così finisce la quinta puntata. Come al solito speriamo che ci siano dei piccoli, anche impercettibili cambiamenti in un format davvero sempre uguale. Però Bruto ci piace tanto, quindi noi non vi diciamo Addìios ma Arrìvedercis al prossimo Liveblog.

Ore 22:54 | @TravagF: E daje na pizza de saluto… Trauma cranico al cameriere e Pasquà stavolta lo salviamo#cucinedaincuboit #dairettabruto