di Camilla Micheletti 4 Marzo 2014
Masterchef, la finale

Faccia da nerd, attitudine un po’snob, fisico da saltatore di pozzanghere e simpatia galoppante. Federico, il dottore precisino di Masterchef è riuscito con la sua cucina minimal e i suoi piatti concettuali ad arrivare in finale. Nonostante anche i giudici paiono apprezzarlo come un attacco di colite sotto la doccia.

Soprattutto Cracco. Almeno così sembra a vedere come giudica il suo atteggiamento.

Insomma, conquistatosi con impegno il ruolo di più spocchioso dei tre finalisti (come poteva vincere contro le doti “charmantes” di Almo e la simpatica toscana sfacciataggine di Enrica?), il dottorino è ora pronto a farsi carico di tutto l’accanimento rimasto vacante dopo l’eliminazione di Rachida.

Mantenendo intatto il suo credo nutrizionista: fare una cucina leggera ma di grande interesse. Aprirà un ristorante vegano?

Certo, per essere un concorrente di Masterchef e non un cuoco professionista, la sua battaglia “salutista con gusto” puzza di arroganza. Della serie impara a fare il ragù prima di tediarci con i tuoi voli pindarici.

La sua infatti è un’autentica crociata contro chi pensa che la buona cucina sia grassa, unta e burrosa. Federico dice di no (continuamente): per mangiare sano non bisogna arrendersi alla cucina ospedaliera. A costo di farsi buttare fuori (difficile) o risultare indigesto (facile).

federico, masterchef

Dal coniglio crudo all’insalata di riso con i frutti di mare che ha rischiato di farlo uscire, ha sempre preparato piatti insoliti e arditi, meritandosi la fama di quello che pecca un po’ di presunzione. Forse troppa per i giudici di Masterchef, che non perdono l’occasione per riportarlo con i piedi per terra, quasi a dire: “Embè, vuoi fare il figo? Guarda che ci mettiamo un attimo a rispedirti tra i tuoi radical chic”.

Sul fronte pettegolezzi e curiosità, invece, siamo messi male.

Ci viene in aiuto il popolo di Twitter, che si è scatenato sul presunto flirt che potrebbe correre con Enrica. La cosa, però, sembra più il desiderio di mettere un po’ di pepe ai protagonisti, che un “rischio” reale.

A seguire le vicende catodiche, i due si punzecchiano da sempre, ma sono arrivati nelle ultime puntate ai ferri corti, con tanto di confessionali eleganti tipo “Lei non vale niente”. Ma il battibecco e l’accanimento contro la povera Enrica (che dopo aver dimostrato di sapersi difendere è passata all’attacco) lascia da pensare. Che si tratti di una trovata narrativa o che tra i due ci sia davvero del tenero, bisogna dire che funziona.

Fatto sta che il dottorino sa vendersi, e a Masterchef vince (anche) chi sa comunicare.

La sua pagina Facebook è tra le più cliccate e il ragazzo è uno dei pochi concorrenti a essersi dotato fin da subito di un ufficio stampa che contribuisce a portare avanti il personaggio che è emerso in televisione.

Si dice anche che riceva messaggi d’amore da fan misteriose, e persino una proposta di matrimonio. Ecco questo mi sgomenta.

Sarà il fascino dell’uomo in cucina, la sua aurea crescente di star o, piuttosto, l’istinto da crocerossina che viene fuori quando si incontra il ragazzo brillante ma un po’ sfigato? E soprattutto, vincerà lui Masterchef 3?

[Crediti | Link e immagine: La Stampa]