di Carlotta Girola 24 Giugno 2014
Hamburger fuddruckers

Non solo petrolio e bisteccone: da oggi, il Texas esporta in Italia anche un marchio che, presto, potrete testare da vicino. Il primo Fuddruckers d’Europa, infatti, ha aperto a Varese, dove sta facendo strage di cuori gourmet grazie a un hamburger di tutto rispetto. Licenziataria per lo stivale é la Vinum et Alia (per capirci, sono quelli di Old Wild West), che ha scelto la cittadina lombarda per testare la nuova catena texana, da 40 anni presente negli USA.

Il prossimo ristorante aprirá non proprio a Gallarate, ma a Legnano. Non è il solito Fast Food americano: trattasi, in teoria ma anche in pratica, di una catena di “premium burger” dove il pane é fatto in casa e gli hamburger pure. I congelatori, qui, sono pieni, ma di patatine; per il resto la parola d’ordine é “fresco”. Varese come primo test, dunque, ma nei prossimi tre anni i Fuddruckers diventeranno dieci: in Italia. Intanto i varesini godono dell’esclusiva europea.

Fuddruckers, interniFuddruckers, tavoliFuddruckers, chitarreFuudruckers, bevande

ATMOSFERA DA “STELLA SOLITARIA”.
Un po’ troppo didascalica l’ostinazione di ricreare un vero diner americano, come se ne vedono anche troppi in Italia: tavolini a scacchi, panche imbottite, stanze tematiche dove si possono “venerare” i Dallas Cowboy alle pareti o le chitarre made in USA.

Novitá assoluta quella delle isole di farcitura, dove poter imbottire il tuo hamburger con ingredienti freschi come l’insalata, le cipolle, i jalapenos, cetrioli, Tabasco e salse. Non fatevi disturbare dai neon blu, non scivolate sui pomodori e concentratevi sul cibo.

Fuddruckers, hamburger personalizzatoHamburger peronalizzato da FuddruckersFuddruckers, personalizzare i paniniFuudruckers, fai da te

HAMBURGER PERSONALIZZABILE AL 100%.
Il pane é fresco, fatto in casa almeno una volta al giorno con farine del Molino Pagani. Le impastatrici a vista, all’opera giá dal mattino, sono una coccola per i gourmet feticisti del “fresco”. Ovviamente si può scegliere tra il pane bianco e quello integrale.

La carne è di razza piemontese al 100%. Al momento dell’ordinazione potrete optare per l’hamburger medio o per quello Large (220 gr.) e scegliere anche se singolo o doppio burger. Personalizzabile anche la cottura, come un’hamburgeria seria docet. Con un euro ad ingrediente potete comporre il vostro panino preferito, aggiungendo pancetta affumicata (alta e salatissima!), salsa boscaiola, chili con carne, funghi grigliati, cipolle grigliate.

Per gli amanti del formaggio la scelta spazia tra Blue, Cheddar, Svizzero (sì, ma in Svizzera ce ne sono una miriade di formaggi, questo non é identificato), Provolone e Provolone piccante. Per chi, invece, vuole farsi ispirare dagli hamburger giá in carta, le scelte sono 8. I funghi (champignon) sono decisamente un po’ onnipresenti.

Fuudruckers, verdure frescheFuudruckers, fresh Fuudruckers, pane frescoFuddruckers, impastatrici

Col menu, esattamente come in tutte le catene, si risparmia e in allegato potete scegliere tra patatine fritte (senza lode né infamia, speziate con paprika) oppure anelli di cipolla home made, che non promuovo (la pastella è croccante, ma troppo pepata e “ammazza” del tutto la cipolla).

Aspettate pazienti al vostro tavolo, in attesa che il dischetto che vi hanno consegnato si metta a vibrare e si illumini. Quando l’hamburger è pronto, poi, la finalizzazione è d’obbligo: pomodori, insalata e jalapeno sono a disposizione, per un rito che diventa anche conviviale e che ricorda il self-service, ah che nostalgia!

Fuddruckers, hamburger e patatineFuddruckers, hamburger e funghiFuddruckers, chipsHamburger, Fuddruckers

IL MIO PREFERITO, PIÙ UN DESSERT.
Da Fuddruckers ci sono già stata un paio di volte e, oltre ai miei, ho assaggiato anche gli hamburger degli altri amici, guadagnandomi la fama di microdonna-ipervorace, con un velocissimo metabolismo da wonder woman.

In questo modo, comunque, ho avuto modo di farmi un’idea più precisa, e mi sento di consigliare il Bourbon Burger con pane integrale: pancetta affumicata, cipolle grigliate con glassa al Whisky Bourbon e Blue Cheese. Sapori equilibrati, con una punta di salato causa pancetta potentemente saporita. Il pane é morbido e non stopposo, mantiene una buona elasticitá (in tante altre catene americane, anche in loco, ad un certo punto il pane vi si attacca al palato e si trasforma in chewingum, ma non qui.)

Fuddruckers, dolceFuddruckers, biscotti

Se dopo l’hamburger (che é impegnativo, sostanzioso e pure di quelli dove tocca spalancare al massimo le falangi), avete ancora un buco, ecco un dessert (fatto in casa, manco a dirlo) che scatenerà le porn-food-fantasie di molti: Rice Crispy Squares.

Immaginatevi un quadratone di riso soffiato tenuto insieme da marshmallow sciolto e aromatizzato con del cacao. Fate voi.

[CREDITI FOTO: Nicola Oldrini]

1