di Dissapore Dissapore 10 Marzo 2014
cacio e pepe

Chi usa il pecorino romano nella Cacio e Pepe?

C’è chi la manteca lontano dal fuoco, chi in padella, chi scalda il pepe e chi aggiunge l’olio d’oliva. Quelli più sfacciati rifuggono la cremosità perchè “sgranato è bello” e non dimentichiamo gli anarchici che aggiungono il parmigiano reggiano o la panna (argh). Gli interrogativi continuano: spaghetto, tonnarello o bucatino?

Tsk, cosette da gente comune.

Invece, chi usa (CORRETTAMENTE) il pecorino romano Dop nella Cacio e Pepe, si riconosce subito. Sentendosi moralmente superiore vive e lascia vivere senza criticare le attività di nessuno. Esplora pacatamente nuove frontiere ma non è disponibile a negoziare valori personali (nella Cacio e Pepe ci vuole il pecorino romano, punto). Però non giudica né condanna chi fa stranezze.

Stiamo per caso parlando di voi?

Allora dovete sapere che Gente del Fud, il sito che mappa, commenta, tramanda i prodotti tipici nazionali chiede proprio a voialtri che di gorgonzola sapete vita, morte e stimati produttori artigianali, di segnalare subito i migliori. Come? Vi basta un clic.

Per invogliarvi i ”blogger di GdF” hanno cucinato le più irresistibili specialità regionali, infatti stiamo per darvi la ricetta, ma facciamo anche un regalo, sapete? Il detective del gusto più attivo riceverà 12 kg di pasta Garofalo. 12 chili, capito? Per portarsi la pasta a casa non basta commentare, bisogna segnalare (complimenti alla lettrice Mariagrazia Lentini che grazie alla precedente segnalazione farà indigestione di pasta).

Bene, possiamo iniziare. La parola passa a Dario e Romia, foodblogger del sito Abbuffone.

Spaghetti Cacio & Pepe

La cacio e pepe, il cavallo di battaglia delle cucine testaccine è un piatto povero, popolare e composto da pochissimi ingredienti.

Ingredienti (4 persone ):

– 400gr Spaghetti ( se avete a disposizione spaghetti di non ottima qualità, aggiungete nell’acqua di cottura un cucchiaio di Farina tipo 0 )
– 200gr Pecorino Romano DOP
– Pepe: Abbondante

Fate bollire 400 grammi di spaghetti in una pentola con abbondante acqua, senza sale.

Dopo circa 7 minuti abbassate la fiamma e versate 2/3 mestoli di acqua di cottura in un saltapasta e ripassate con la fiamma alta gli spaghetti cospargendoli con abbondante pecorino.

Dopo circa un minuto abbassate la fiamma e aggiungete abbondante pepe sempre saltando la pasta. Servite in tavola.

Preparazione guidata:

Spaghetti

1: Gli ingredienti che devono essere di buona qualità.

Cottura spaghetti in sola acqua

2: Gli spaghetti cotti con la sola acqua

cacio e pepe, due mestoli dell'acqua di cottura

3: In un saltapasta oppure in una wok versate 2/3 mestoli di acqua di cottura

spaghetti e abbondante pecorino romano

4: saltate gli spaghetti con abbondante pecorino

cacio e pepe, aggiungere abbondante pepe

5: Abbassate la fiamma e aggiungete abbondante pepe nero

spaghetti cacio e pepe

Servite e mangiate immediatamente.

Piaciuta la ricetta di Dario e Romina? A noi è sembrata una meraviglia. Ma adesso torniamo a bomba: quali produttori artigianali di pecorino romano volete segnalare a Gente del Fud? Vi aspettano 12 kg di pasta Garofalo.