di Olga Mascolo 31 Marzo 2014
Carlo Cracco conduce Hell's Kitchen Italia

Dal prossimo 17 aprile va in onda su Sky Uno Hell’s Kitchen Italia, condotto da Carlo Cracco. La versione originale del talent culinario è americana e ha come volto il temibile quanto famoso e britannico Gordon Ramsay (già noto come ex calciatore livoroso per l’infausta carriera sportiva segnata da infortuni). Gordon è un personaggio dai metodi marziali di insegnamento, per il quale cuocere bene una  bistecca equivale a restare vivi in una trincea a prova di cecchino.

O lo si ama, o lo si odia. E se lo si ama due domande bisogna farsele.

Sarà il nostro italico, o come specifica sempre lui stesso, veneto Cracco a indossare i panni dello chef cattivo e irascibile che getta i piatti all’aria se “la comanda” non è pronta per tempo. Ma sarà all’altezza?

Hell's Kitchen ItaliaCracco, Hell's Kitchen ItaliaCarlo Cracco, Hell's Kitchen ItaliaCracco - Hell's Kitchen ItaliaCracco a Hell's Kitchen ItaliaCracco - Hell's Kitchen

Già il promo del programma su lanciato da SkyUno ci può dare qualche indicazione.

Il Cracco di Hell’s Kitchen è uno che sa dare anche buoni giudizi, al contrario di Gordon Ramsay che non abbiamo mai visto felice dell’operato dei partecipanti in una delle sue cucine televisive. Cracco non ha lo stesso atteggiamento marziale di Gordon. Sembra averne uno più “razionalista”, da sussidiario: parolacce e bacchette sulle mani. Punizioni come “vai di là a pelare le cipolle”.

Le similitudini, tuttavia, sono tante. Scrive TvBlog: “la confezione è del tutto identica a quella americana: grafica, costruzione del promo e scene sono perfettamente ricalcate dalla versione originale”.

Un altro elemento di somiglianza effettiva è la presenza scenica: Gordon Ramsay e Carlo Cracco sono uguali.

Prima di tutto il colore dei capelli è identico. Poi anche il taglio: pure Cracco sembra pronto per il Vietnam.

Lo vediamo dimagrito e tonico, rispetto a Masterchef. Braccia conserte  ed eloquio scandito e monotòno (quasi innaturale) come al solito, diversamente da quello di Ramsay, più vivace e movimentato. Vedremo.

[Crediti | Link: TvBlog, immagini: SkyUno]