I 30 migliori hamburger di Milano: per il Corriere ci sono McDonald’s e Burger King

Mentre voi, impigriti dal dì di festa, vi alzate con tutta la calma del caso, lì fuori la sindrome da Visintin, inteso come Valerio M. Visintin, si sta diffondendo dappertutto. Ossignore, cos’è successo ancora?

E’ successo che il vertiginosamente competente critico gastronomico del Corriere ha aggiornato su l’inserto ViviMilano di ieri la classifica dei migliori hamburger meneghini. Cielo, l’hamburger. Non più “boccone minore, spicciativo e infantile”, ma nuova icona gourmet che ora come ora nei menu dei ristoranti “tiene testa a filetti, costate e fiorentine”.

E voi vi alzate con calma, ma come osate?

Chiaramente qui si parla di hamburger col turbo, ormai altissimi e potenziati da tagli di carne sempre più scelti e raffinati. Ma non solo.

Per slancio democratico Visintin classifica trenta (30!) hamburgherie milanesi tra cucine d’autore, Caffè Trussardi, Pisacco; successi consolidati, Mama Burger e California Bakery; novità come il neo-aperto Baobab e catene storiche tipo McDonald’s e Burger King (ma che c’azzeccano nella lista dei 3o MIGLIORI burger in città? Come se in una graduatoria gelatara includessimo, non so, il Magnum Plaesure Store di piazza san Fedele. E perché invece lasciar fuori nomi come Juleps, Visconti street food e Santeria?);

Ecco la classifica con i voti divisi tra sapore e piacevolezza dell’ambiente (a parità di voto prevale il voto più alto sul sapore)

1. Caffè Trussardi, piazza della Scala 5 (**** specialità, *** ambiente)
1. Pisacco, via Solferino 48 (**** specialità, *** ambiente)
3. Denzel, via Washington 9 (**** specialità, ** ambiente)
4. Anadima, via Pavia 10 (*** specialità, *** ambiente)
5. Al Mercato, via sant’Eufemia 16  (**** specialità, * ambiente)
5. Trita, piazza XXIV maggio 6 (**** specialità, * ambiente)
6. Ribs, via Ludovico il Moro 13  (*** specialità, *** ambiente)
7. Calù Bistrò, via Cesariano 8  (*** specialità, ** ambiente)
7. Burger Wave, via Ascanio Sforza 47  (*** specialità, ** ambiente)
7. Fatto bene, via V. Monti 56  (*** specialità, ** ambiente)
7. Mama Burger, via Vittor Pisani 14  (*** specialità, ** ambiente)

classifica hamburger MilanoCalssifica hamburger milanoClassifica hamburger milanoA seguire California Bakery, Dixieland, Hambistro, 202 hamburger e delicious, Brasserie Bruxelles, Vanilla Bakery, Ham Holy Burger, Doris Diner, American Donuts, Tizzy’s, That’s bakery, Mucche e Buoi, Margy, La Brasa, Special, Meat Grill Food, McDonald’s, Burger King.

Tutto bene? Sì, nella maggior parte dei casi. Si può discutere Pisacco troppo in alto, anche Trita, mentre Mama Burger nella top ten è brutalmente sopravvalutato.

Ne parliamo? Siete soddisfatti e persuasi dalla versione Visintin dell’hamburger milanese? Perché McDonald’s sì e Visconti street food no?

[Crediti | Immagini: Bon Appetit, ViviMilano]

Andrea Soban Andrea Soban

26 Aprile 2013

commenti (23)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar Maria ha detto:

    Non ho letto l’inserto e quindi non so quale sia il vero titolo dato all’articolo di Visintin, ma guardando la tabella vedo che a McD e BKing (e altri) viene data una stella. Mi sembra strano quindi che si parli delle *migliori* hamburgherie, sarebbe più appropriato dire che è un elenco generico o una classifica. Delle due l’una: ha toppato Visintin, il titolista del Corriere o siete voi un po’ tendenziosi quando si parla di lui?

  2. per la cronaca… il titolo è “Hamburger da gourmet (…30 locali al top)”e nel testo “inserite le catene storiche (McD e BKing) delle quali non è corretto prescindere”….se permetti opinabile, anche se l’ha scritto Visintin 😉

    1. Avatar Maria ha detto:

      Si si, opinabilissimo, ci mancherebbe. Tendo però a dargli ragione, se non altro perché in quelle catene quasi tutti abbiamo avuto l’impressione iniziale di cosa fosse un hamburger. Che per fortuna con il tempo è stata smentita 🙂

  3. Fra quelli che conosco personalmente e che ho provato posso dire che da Pisacco è inutile (come tutto Pisacco), Al Mercato è il mio preferito (anche se le patatine non sono all’altezza per nulla e sostituendole con della roba vera diventerebbe fantastico) e Trita non è male affatto. Denzel molto buona la carne ma non potendo mettere formaggio e bacon resta un po’ troppo sull’essenziale per essere veramente desiderato. Hambistro è stata una delusione non da poco nonostante le buone intenzioni e Margy Burger non ha senso proprio. Per finire la gara degli ultimi fra Burger King e McDonald’s vince a mani basse Burger King.

  4. Avatar marco ha detto:

    mama burger sopravvalutato? mah non credo chiaro non può competere con denzel o al mercato ma qualitativamente parlando la carne, e il pane sono ottimi e il prezzo alla fine non è poi esagerato. l’ambiente è molto rumoroso lo so ma non si può mica avere tutto eh 🙂

  5. 29+1.
    Al Mercato è fuori scala, troppo superiore in tutto (pane, qualità e cottura della carne, salsa, cipolle), le patate magari non sono al livello del resto ma gli onion rings sono da orgasmo!

  6. Ovvio che sarò controcorrente, ma dopo aver provato alcuni “Gastro Hamburger”, ora se ho voglia farmi del male con Hamburger e patatine scelgo senza problemi Mc o BK (preferibilmente BK).

  7. Credo che il titolo sincero sarebbe dovuto essere “Dove mangiare Hamburger a Milano” perché non si può inserire tra i migliori MC o BK. Se poi vogliamo essere seri e spulciare la lista ce ne sono altri che nn vale nemmeno la pena prendere in considerazione come That’s Bakery dove ho mangiato un hamburger che sono pronto a scommettere fosse scongelato (la carne) e il Tizzy’s che oltre all’attesa folle (40 minuti li aspetto sbuffando per un risotto non di certo per un hamburger) la qualità non è lontanamente quella promessa ma gli aristo-freack-grunge-neofashioncoolmanandwoman milanesi lo amano per sentirsi ammericani, ma di New York mica Texas. Per il resto alcuni prezzi sono decisamente folli ma se si hanno da spenderli ben venga.

  8. Avatar Clo ha detto:

    Al Mercato e Denzel per me i migliori, come qualità, quindi condivido.
    Non ho provato l’hamburgher di Pisacco o Trussardi, quindi non posso valutare.
    Ham non è male, certo non paragonabile con Al Mercato, tuttavia è un posto carino per famiglie, con servizio molto cortese.
    Peraltro non capisco, ma perchè i posti a milano vagamente buoni devono sempre avere tavoli scomodissimi e servizio quanto meno scostante? Perchè bisogna essere necessariamente degli hipsters per essere trattati amichevolmente dal camerieri/proprietari? cos’è, i soldi di chi non è figo/amico/cliente abituale sono meno buoni? seriamente…

  9. Al Sig. Visentin: forse sarebbe il caso di metterci un pochino piu di impegno relativamente alla ricerca dei migliori 30 hamburger di Milano…invece di mettere mc donald’s e Bking si potrebbero menzionare attività che quotidianamente curano la produzione propria di pane, cura nelle salse rigorosamente “fatte in casa” e per non parlare delle selezioni di carne,formaggio e verdure…insomma, cerchiamo di non cadere nel banale la prossima volta…

  10. Clifford, potresti indicarmene qualcuno, tolto Denzel che ho molto apprezzato, forse perchè il primo che avevo provato; non trovo nulla di particolare negli altri se non il prezzo (Holy, Mama, Trita, Pandino dopodiche mi sono stufato di spendere un budget serata in un quarto d’ora)

    1. @ Claudio sei stato l’unico ad esprimere un’opinione diversa da tutti e mi ha colpito.Capisco che è diventata una “moda gastronomica” rilevante e M.V.Visintin ha “dovuto” stilare la sua classifica per il suo giornale.Perchè inserisce McD e BK ? Mauro e Maria ,all’inizio del dibattito, hanno cercato di dare una risposta.
      Anche tu,a modo tuo, ne hai aggiunta un’altra.
      PS.Non abbiate paura di esprimere opinioni originali.