di Camilla Micheletti 25 Luglio 2014
Prosciutto Iberico

Le descrivono come cibarie per donne dalle unghie lunghe e laccate, totalmente disinteressate alla cucina, il forno ancora intonso, i pomeriggi sfaccendati e le lezioni di pilates a ore pasti. O per la loro controparte, uomini facoltosi che non hanno mai spadellato, trafelati incastratutto abituati ai cartocci della rosticceria che per reazione, quando mangiano fuori, non badano a spese. E non parliamo degli 85 euro per l’hamburger più caro d’Italia venduto da Piazzetta San Marco 13, Pordenone) .

Dei menu ufficiali, quelli dei ristoranti veri, ci siamo già occupati. Ora il sito FinancesOnline ne ha composto uno mettendo insieme i cibi più cari del mondo, conto finale per una giornata di baldorie: 95.065 dollari

Spieghiamo meglio passando in rassegna i vari momenti della giornata.

COLAZIONE: totale 5200 dollari 

#1. Mango: 4200 $

Mango di Brisbane

Il mango più caro del mondo è stato venduto a Brisbane, in Australia,  per 4200 dollari. Non scandalizzatevi, era un’asta di beneficenza. 

#2. Frittata Million Dollar: 1000 $

Frittata ai crostacei

L’evoluzione della fantozziana frittatona di cipolle non viene via con poco, al ristorante Norma’s di New York costa per la precisione 1000 zucche. E’ fatta con uova, patate, aragosta e caviale.

Per assurdità se la gioca con la versione ridotta, venduta al prezzo pop di 100 $.

PRANZO: totale 63 670 $

#3. Formaggio Pule: 700 $ a libbra

Formaggio Pule

Prodotto con il latte delle mule dei Balcani, il formaggio serbo è il più costoso del mondo.

Senza sapere quanto latte produce una mula, vi dico che ne servono 25 litri per fare un chilo del preziosissimo formaggio, simile al manchego spagnolo (13 $/chilo) ma ancora più saporito.

#4. La pagnotta di Shepherd: 35 $ a pezzo

Pagnotta di Shepherd

La sforna Tom Herbert, 33 anni, con una ricetta segreta e un lievito madre vecchio di 55 anni, a cui aggiunge farina di grano biologico del Somerset, acqua di sorgente delle colline di Cotswold e sale marino della Cornovaglia.

La cosa abbastanza incredibile è che il buon Herbert riesce a vendere 100 di queste pagnotte ogni settimana.

#5. Caviale Almas: 25 000 $

Caviale Almas

Il pregio e di conseguenza il prezzo del caviale dipende dal colore, più è chiaro meglio è. L’Almas è una varietà di beluga disponibile in diverse tonalità, dalla più scura, a quella chiarissima, che viene dall’Iran ed è venduta in una sciccosa confezione d’oro 24 K per 25.000 dollari al chilo.

Le uova sono di storione albino, di per sé molto raro, che ha sguazzato una vita nelle limpide acque del Mar Caspio. Ah, nel caso foste interessati, si trova da Caviar House & Prunier a Londra.

#6. Bistecca di Wagyu

Bistecca di Wagyu

Diventato sinonimo di extra lusso, da Craftsteak a New Yok sono arrivati a pagarlo 2800 bigliettoni.

Il manzo di cui stiamo parlando arriva dal Giappone, da Hyogo, viene ingozzato di birra e massaggiato senza tregua per ottenere una perfetta distribuzione del grasso che si rivela nell’effetto “marmorizzato” della bistecca. La carne è così buona perché viene da bestie felici, di sicuro molto rilassate.

#7. “Zuppetta” Anqi pho: 5000$

Zuppa Anqi Pho

A parte la follia di mescolare ingredienti eccezionali, manzo wagyu, tartufo bianco di Alba, brodo di foie gras e i fagiolini coltivati nell’orto del Tiato di Santa Monica, per creare una brodaglia presumibilmente meno gustosa degli ingredienti mangiati da soli, la zuppetta è stata venduta a un’asta di beneficenza.

I facoltosi gastronomi che se la sono persa, trovano la zuppa nel menu del Crustacean, un ristorante di Santa Monica, negli Stati Uniti. il ricavato va in beneficenza comunque, per l’esattezza all’ospedale pediatrico di Orange County.

#8. Hamburger Bacon Bling: 235 $ 

Hamburger bacon bling

Anche questo realizzato per un progetto di beneficenza nel Tangberry’s cafe di Cheltenham in Inghilterra. Le 150 sterline (235 dollari o 190 euro) servono per aiutare l’associazione SKRUM che promuove l’educazione dei ragazzi attraverso il rugby.

Costa tanto perché oltre alla carne e al bacon che arriva da una razza speciale di maiali allevati come fossero tanti piccoli Royal Baby, il sandwich viene farcito con foglia d’oro, polvere d’oro, tartufi, olio tartufato (vabbè) e zafferano.

#9. Una fetta di torta reale: 29 900 $

Torta del matrimonio tra il duca e la duchessa di Windsor nel 1937

Vicenda che risale a qualche annetto fa, ma il record è ancora loro: Benjamin e Amanda Yin di San Francisco hanno comprato per soli 29.900 dollari nel 1998 una fetta della torta nuziale vecchia 60 anni, preparata per il matrimonio del Duca e della Duchessa di Windsor, Edward VIII e Wallis Simpson.

Il dolce, confezionato in una bella scatolina di seta bianca, era stimato tra i 500 e i 1000 $ (ognuno ha il suo metro ma a me sembrano tanti), tuttavia il valore sentimentale ha fatto salire in modo esponenziale il prezzo.

CENA: totale 31 395 $

#10. Insalata Florette Sea & Earth: 1013 $

Insalata Florette mare e terra

Realizzata nel ristorante dell’Hempel Hotel di Londra dallo chef Raymond Blanc, è un’insalata fatta con caviale beluga, tartufi, foglie d’oro, aragoste, granchi della Cornovaglia e aceto balsamico invecchiato 30 anni.

Il prezzo è “giustificato” dagli ingredienti, o forse dal fatto che ci sono volute sei ore per metterli insieme.

# 11. Sushi d’oro di Angelito Araneta: 2 700 $

Sushi d'oro Angelito Araneta

Sushi di lusso. Lo chef Araneta, nelle Filippine, a Manila, ha preso molto sul serio l’idea, avvolgendo il pesce in  foglie d’oro incastonate di diamanti e servito con tre perle. Va precisato che l’esperimento serviva più che altro a entrare nel Guinness dei primati.

Anche se Araneta, nell’indifferenza generale, continua a sostenere che il piatto-gioiello è un omaggio alla tradizione dei doni preziosi tipica del corteggiamento o della proposta di matrimonio.

#12. Prosciutto ibérico de Bellota “Albarragena”: 2 682 $

Prosciutto iberico Albarragena

Il lignaggio è quello dei levrieri da corsa, in realtà sono maiali, pur se con il pedegree. Vivono in libertà nutriti solo con le migliori ghiande e radici dell’Extremadura.

Difficile scrivere qualcosa di ironico sul Jamon Iberico del Bellota, non si scherza con il cibo degli dei.

#13. Mousse al cioccolato Frrozen Haute: 25 000 $

Gelato al cioccolato

Ci risiamo: oro, cioccolato finissimo, tartufi. Divertente il riferimento alla Haute Couture – in effetti solo chi conclude affari milionari in qualche settimana della moda può festeggiare con un dessert da 20 mila euro.

Particolare non secondario, da Serendipity 3 a New York lo servono in una coppa d’oro, con il bordo ricoperto da diamanti.

[Crediti | Link e immagini: Finances Online]

1