di Lorenza Fumelli 10 Aprile 2013
Davide Oldani, Antonino Cannavacciuolo, Massimo Bottura

Nel piccolo ma solitamente ben informato circolo di gastrofissati, si dice, e non da oggi, che per vedere un evento senza sbavature è necessario andare a Milano. Per Identità Golose? Stavolta no, sto parlando, e non strabuzzate gli occhi, del Salone internazionale del Mobile. Attenzione, perché un lettore di Dissapore avrà la possibilità di andarci per assistere a un evento unico, organizzato dal nostro sponsor Lavazza nel Fuorisalone. Ma andiamo con ordine.

A partire da oggi fino al 14 aprile il popolo del design si riverserà su Fiera Milano Rho. Per vedere mobili a forma di scarpe, elettrodomestici a forma di mobile, scarpe a forma di gatto, gatti a forma di ombrello, ombrelli a forma di struzzo e cose così. Oltre al Salone, c’è attesa per gli eventi del rutilante Fuorisalone, con tanto di sito dedicato.

Le zone calde, come ogni anno, sono i quartieri di Tortona, Brera, Lambrate, Corso Como, e dentro, fuori, negli stand, esposto, spetacolarizzato, diseganto, cucinato o anche no, troneggiano il cibo e i suoi piu grandi interpreti, i cuochi.

Uno dei temi centrali del FuoriSalone 2013 è proprio la relazione tra Food &Design, che prenderà vita negli showroom della città con l’obiettivo di creare una festa continua e itinerante.

E veniamo a noi.

Nello spazio Lavazza Experience, in collaborazione con RCS, Massimo Bottura, Davide Oldani e Antonino Cannavacciuolo presentano in anteprima i video che li vedono protagonisti e incontrano il pubblico.

L’11 aprile alle ore 18 è prevista una “Conversazione sul gusto e sul design intorno a un caffè con Davide Oldani, Antonino Cannavacciuolo e Massimo Bottura”, moderati dalla giornalista Camilla Baresani, nello spazio di Lavazza in via Savona, 50.

Uno solo di voi potrà assistere a questa chiacchierata esclusiva rispondendo in modo divertente, intelligente, surreale, originale, curioso, dissennato, creativo, a questa domanda: se vi dico “Food e Design”, qual è la prima cosa che vi viene in mente?