Non avrete altre barrette al cioccolato all’infuori di queste 10

Si può fingere che le barrette incrociate alla cassa del bar o del supermercato siano un ornamento, una soluzione estetica per rendere la conversazione con la cassiera più interessante, più colorata.

Altrimenti se ne afferra una, con gesto furtivo per stroncare i sensi di colpa sul nascere, guardati con un po’ di sospetto da quelli in fila dietro di noi.

Snack spudoratamente americano, poi naturalizzato ovunque Italia compresa, la barretta ci attrae come un satanasso dai brufolosi giorni del Topexan, per il cioccolato, le irragionevoli quantità di zucchero o chissà che altro.

Così ne abbiamo raccolte 10, le più sfiziose del momento, scansando gli scheletri (il Ciocorì), le versioni al cioccolato bianco, leggermente nauseabonde (Kinder Bueno), gli eccessi (Tronky: troppo wafer; Lion: troppo mou che si attacca al lavoro del tuo dentista [cit.]).

10. Twix (Mars). Biscotto e mou ricoperti di cioccolato al latte

twix barretta cioccolato

Doppia barretta sormontata da mou e ricoperta di cioccolato al latte, in un parola: sostanzioso.

Ingredienti: zucchero, sciroppo di glucosio, farina di frumento (17%), grasso di palma, burro di cacao, latte scremato in polvere, pasta di cacao, lattosio, grassi de latte, siero di latte in polvere, cacao magro in polvere (0,3%), sale, emulsionante (lecitina di soia), agente lievitante (E500), estratto naturale di vaniglia (495Kcal, 24gr grassi)

9. Pikkolo Napolitaner (Loacker). Barretta di wafer ripiena di crema alla nocciola.

pikkolo loacker barretta

Loacker: ti piace vincere facile!  La barretta clona il gusto dei famigerrimi wafer del Tirolo. Snack solido ma con poca fantasia.

Ingredienti: cioccolato al latte 30% (zucchero, pasta di cacao, burro di cacao, latte in polvere, latte scremato in polvere, emulsionante lecitine di soia, estratto di vaniglia), farina di frumento, olio vegetale, sciroppo di glucosio, zucchero, nocciole 9% nella crema, siero di latte in polvere, farina di soja, latte scremato in polvere, cacao magro, destrosio, estratto di malto d’orzo, sale agenti lievitanti (carbonato acido di sodio, disfosfato disodico), emulsionante lecitine di soja, bacche di vaniglia Bourbon.

8. Snicker (Mars). Cioccolato al latte ripieno con caramella mou e arachidi tostate.

snickers

Incredibile ma vero: Snickers, gusto alle arachidi che più americano di così non si può, esiste da 83 anni. Ne sono serviti cinque al telechef britannico Antony Worrall Thompson’s per realizzare la cosiddetta “Snicker torta”, ovvero il dolce meno salutare del mondo.

Ingredienti: zucchero, sciroppo di glucosio, arachidi, latte scremato in polvere, burro di cacao, pasta di cacao, lattosio, olio di girasole, grassi del latte, siero di latte in polvere, grasso di palma, sale, emulsionante (lecitina di soia), albume d’uovo in polvere, olio di noce di cocco, proteine di latte idrolizzate, estratto naturale di vaniglia (479Kcal, 49gr grassi).

7. Pan di Stelle (Barilla). Barretta con crema al cacao e cereali croccanti.

pan di stelle barretta cioccolato

Pandistelliza oggi, pandistellizza domani (il trucco è semplice, dolce al cioccolato decorato da stelline bianche di zucchero), spaziando dalle torte ai mooncake, dalle merendine ai cereali, Barilla è approdato alla barretta secca e croccante, che rassicura con il gusto amaro del cioccolato.

Ingredienti: crema 63% (zucchero, grasso vegetale, latte scremato in polvere, cacao magro 7%, nocciole 1%, emulsionanti: lecitina di soja, aroma naturale di vaniglia), cereali croccanti 34% (farina di riso, farina di frumento, biscotto sbriciolato al cacao (zucchero, cacao 28,5%, farina di grano tenero, amido di frumento, lattosio, proteine del latte, aromi), cacao magro 8,6%, zucchero, amido di frumento, estratto di malto d’orzo, agente lievitante carbonato acido di sodio, sale, aroma), stelle allo zucchero 3% (zucchero, olio vegetale, mandorle, proteine del latte, amido di frumento, aroma) (491 Kcla, 22,8gr grassi)

6. Bounty (Mars). Cioccolato al latte ripieno con tenero cocco.

bounty barretta cioccolato

Cocco e cioccolato per una barretta piaciuta persino a chi non ama l’esotico, fresca e con un sapore singolare che la rende diversa da tutte le altre.

Ingredienti: zucchero, cocco essicato (21%), sciroppo di glucosio, burro di cacao, pasta di cacao, latte scremato in polvere, emulsionanti (lecitina di soja, E471), lattosio, grassi del latte, siero di latte in polvere, umidificante (glicerina), sale, estratto naturale di vaniglia (488 Kcal, 26 gr grassi)

5. Kit Kat (Nestlé). Wafer ricoperto di cioccolato al latte.

kit kat barretta al cioccolato

Persino Android, il sistema operativo di Google per i telefonini, si è piegato alla reputazione pop della barretta più famosa del mondo, alla fine si chiamerà così: Kit Kat. Schioccante e perfettamente spezzabile, è nata nel 1935 per entrare senza complicazioni nel bento ante-litteram (il cestino del pranzo) degli operai americani.

Ingredienti: zucchero, farina di frumento, burro di cacao,latte scremato in polvere, grasso vegetale, pasta di cacao, burro anidro, filtrato di siero di latte in polvere, cacao magro in polvere, emulsionate: lecitina di girasole, aromi, sale, agente lievitante carbonato acido di sodio (521Kcal, 27,7gr grassi)

4. Mars (Mars). Cioccolato al latte ripieno con caramella mou e malto.

mars barretta cioccolato

Altra leggenda, concepita pare nel 1932 in Inghilterra dal figlio emigrato di Frank Mars, già inventore di Milky Way (altro dolcetto yankee, meno conosciuto da noi). Rientrato negli Stati Uniti, il giovane Frank  pensò bene di proteggere il cioccolato con un copertura affinché non si sciogliesse, creando così gli M&M’s, nientemeno.

Ingredienti: zucchero, sciroppo di glucosio, burro di cacao, latte in polvere, pasta di cacao, olio di girasole, latte scremato in polvere, lattosio, siero di latte in polvere, cacao magro in polvere, grassi del latte, estratto di malto d’orzo, emulsionante (lecitina di soia), sale, grasso di palma, albume d’uovo in polvere, proteine del latte idrolizzate, estratto naturale di vaniglia. ( 449 Kcal, 16,6gr grassi)

3. Duplo –  nocciolato – Ferrero.

duplo barretta cioccolato

Wafer ricoperto di cioccolato al latte, con nocciole intere e ripieno cremoso. Il manifesto programmatico è nel nome: Nocciolato (anche se i maligni dicono sia preso in prestito dalla “tavoletta dei campioni” che spopolava negli anni Settanta). Le  nocciole intere sono un lusso per una barretta che riunisce anche un buon wafer e la crema al cacao. Quasi langarolo.

Ingredienti: cioccolato al latte 31,5% (zucchero, burro di cacao, pasta di cacao, latte scremato in polvere, burro anidro, emulsionanti: lecitine (soja) e vanillina), zucchero, nocciole (17%), olio vegetale, farina di frumento, siero di latte in polvere, latte scremato in polvere, cioccolato (zucchero, pasta di cacao, burro di cacao, emulsionanti: lecitine (soja) e vanillina), cacao magro, emulsionanti: lecitine (soja), sale, agenti lievitanti (carbonato acido di sodio, carbonato d’ammonio), vanillina. (586 Kcal, 39,1 gr. grassi)

2. Kinder Bueno –  Ferrero. Wafer farcito al latte e nocciole, ricoperto di cioccolato al latte.

kinder bueno barretta al cioccolato

Wafer farcito con una crema alle nocciole. La vera responsabile, morbida e avvolgente com’è, del successo irresistibile di questa barretta.

Ingredienti: cioccolato al latte 31,5% (zucchero, burro di cacao, pasta di cacao, latte scremato in polvere, burro anidro, emulsionanti: lecitine (soia), vanillina), zucchero, olio vegetale farina di frumento, nocciole 10,8%, latte scremato in polvere, latte intero in polvere, cioccolato (zucchero, pasta di cacao, burro di cacao, emulsionanti: lecitine (soia), vanillina), cacao magro, emulsionanti: lecitine (soia), agenti lievitanti (carbonato acido di sodio, carbonato d’ammonio), sale, vanillina (575 Kcal, 37,3 gr grassi)

1. Kinder Cereali (latte e 5 cereali) – Ferrero.

kinder cereali barretta cioccolato

Tavoletta ricoperta di cioccolato finissimo al latte con ripieno al latte e cereali. Ferrero domina la scena con lo snack ai cereali incorporati nel migliore cioccolato al latte mai usato in una barretta. Esiste, onore al merito, dal 1975.

Ingredienti: cioccolato finissimo al latte 33,5% (zucchero, burro di cacao, latte intero in polvere, pasta di cacao, emulsionanti lecitine (soja), vanillina), zucchero, latte scremato in polvere, grasso vegetale, burro anidro, orzo, riso, frumento, farro, emulsionanti: lecitine (soja), grano saraceno, vanillina. (558 Kcal, 33,5 gr grassi)

Fuori Classifica – Kinder Cioccolato (Ferrero). Barrette ricoperte di cioccolato finissimo al latte con ripieno al latte.

kinder ferrero

La barretta italiana più latte meno cacao che al morso dell’americano medio, mancando di wafer, granelle, mou e altri surplus, potrebbe sembrare svuotata. Ma la sua forza è questa, insieme ai gigantesti spin-off vedi versioni mezzo metro o l’inevitabile uovo di pasqua.

Ingredienti: cioccolato finissimo la latte 40% (zucchero, altte intero in polvere, pasta di cacao, emulsionanti: lecitine (soia), vanillina), zucchero, latte scremato in polvere, grasso vegetale, burro anidro, amulsionanti: lecitine (soia), vanillina. (564Kcal, 34,8gr grassi)

[Crediti | Immagini: Andrea Soban]

Andrea Soban Andrea Soban

11 ottobre 2013

commenti (45)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Caligola ha detto:

    Questi prodotti possono piacere o meno, ma non chiamiamoli cioccolato.

  2. LaClaudia ha detto:

    No, no, non può vincere il Kinder Cereali…9 volte su 10 i cereali sono mosci e manca “il crunch” ; )

    Tutta la vita duplo, kinder bueno e twix (o Rider, come si chiamava quando ero giovane…)

  3. carlo59 ha detto:

    il vecchio ciocorì vince! Almeno a livello sentimentale….

  4. francesca ha detto:

    non mi trovate d’accordo con l’esclusione del kinder bueno bianco. secondo me è un vero colpo di genio. la pacca sulla spalla ideale in ogni momento di sconforto. di sapore gradevolissimo, peraltro. la sua forza risiede proprio nella sua leggera nauseabondità. comunque vi perdono, da estimatrice di barrettame vario (per i momenti di sconforto, come dicevo)

  5. GiPo56 ha detto:

    Potrei mangiare un’intera bustona famiglia/comunità di piccoli Bounty (esistono!!!!).

    E un tempo, forse in USA, li trovai anche con la cioccolata fondente!!!!!!!!!!!

    1. INDASTRIA ha detto:

      Le vendono anche in Italia

    2. jade ha detto:

      già, e la morte loro è mangiarli dopo avergli fatto fare una passatine in freezer.

  6. TaTaC ha detto:

    Crescendo mi sono accordo che la mia libido si è spostata da queste barrette dal sapore artificiale alle tavolette di cioccolato fondente 85%.

  7. Susanna ha detto:

    IL GALAK!!!
    ci sta la barretta dei pan di stelle e non il galak o il ciocorì?????????!!!!

  8. j-p-s ha detto:

    Gentile Andrea Soban, manca lo Snickers Crunchers. Spero si renda conto della clamorosa omissione e vorrà porvi rimedio quanto prima.
    Cordialità

«