di Massimo Bernardi 15 Gennaio 2010

Il telefono al ristorante | Come regolarsi?Caro Dissapore, ieri, mia moglie, che fa la cameriera qui a Milano, mi faceva notare quanti clienti appoggiano i loro telefoni cellulari sui tavoli del ristorante. Quattro persone in un tavolo significano se va bene 4 cellulari, diventa difficile perfino sistemare piatti e bicchieri. Ma portare il telefono al ristorante non era considerato volgare? Il mio lo tengo in tasca dal 1990 e uso quella cosa miracolosa che si chiama vibrazione. Possibile che i milanesi, ma diciamo gli italiani, abbiano così tanto bisogno di comunicare da non potersi concedere un’ora di svago? Alessandro.

E pensare che avevamo appena finito con le macchine fotografiche. Comunque, questa è una mail arrivata alla nostra casella di posta. E’ vero, qualcuno pensa che i telefonini dovrebbero essere vietati in quasi tutti i locali, e che di tanto in tanto sarebbe bene staccare. Quale posto migliore del tavolo di un ristorante per farlo. Solo che non sono io la persona adatta, visto che di solito chiedo una presa elettrica per ricaricare l’iPhone, digito su Twitter la prima impressione di un piatto o peggio, registro appunti vocali dopo qualche boccone grazie a Evernote.

Però se a un altro tavolo qualcuno segue le notizie sull’iPhone o appunta cose con un tono di voce normale, non vedo perché dovrei preoccuparmi di come impiega il suo tempo. O devo considerarlo fastidioso più di chi strepita talmente forte che non sentirlo è impossibile?

Mi devo considerare un inguaribile maleducato? E voi come vi regolate?