di Giulia Caligiuri 13 Gennaio 2014

A quest’ora sapete già che a Los Angeles è stata notte di Golden Globes, così come sapete che La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino si è aggiudicato il premio come miglior film straniero. E se i Golden Globes lanciano la volata agli Oscar…

La premiazione si è svolta al Beverly Hilton Hotel, allestito come un vero ristorante, con tanto di tavoli imbanditi: prelibatezze, champagne e premi.

Funziona così: in uno spazio circolare 1200 persone si accomodano nei tavoli rotondi, ognuno per 12 ospiti, proprio davanti al palcoscenico. Gli ospiti sono attori, agenti, registi, personaggi di spicco del mondo del cinema, Brad Pitt, Julia Roberts o Jeffrey Katzenberg, gente che non si accontenta della prima cosa che capita, insomma. E’ proprio questo il punto: la fatica nell’assemblare i tavoli rende tutto più pepato e complicato.

Ma una volta seduti c’è di che sollazzarsi: ecco il menù da tre portate di ieri sera ispirato alla California e ai suoi sapori.

ANTIPASTO

antipasti

Trio composto da: melanzane alla griglia, con pomodori secchi e hummus di pinoli su pomodori scottati; mini peperone con formaggio feta, melograno, erbe aromatiche e olio d’oliva californiano su pita grigliata; carciofi alla griglia su tabbouleh ai multicereali e tahini.

SECONDO

entree

Costoletta di manzo mediterraneo, brasata e in crosta di spezie; filetti di trota di mare affumicata, saltati, con spinaci dolci, mais e salsa leggera di pomodoro e aneto.

DOLCE

dessert

Lo chef Thomas Henzi ha creato un dessert di mango, mandorle e pan di spagna con crema inglese.

Chissà se Sorrentino, che ha pensato di fare pubblicità all’Italia dicendo nel suo discorso di ringraziamento: “Italy is a crazy country but beautiful”, avrà gradito le portate.

[Crediti | Link: Repubblica.it, cbsnews.com | Immagini: parade.com, cbsnews.com]