Come ti sfrutto il morso di Suarez a Chiellini

Inevitabile che il morso rifilato ieri alla spalla di Chiellini da Suarez, recidivo attaccante uruguagio, scatenasse la rete, e non solo. La più bella? Suarez che a fine partita dice di Chiellini “è un difensore coriaceo” (ma pure “mcChiellini”, non scherza). Meno prevedibile che ad affondare i denti sulla proverbiale fama da piranha del calciatore del Liverpool, praticamente in tempo reale, fosse una pattuglia nutrita di grandi marchi internazionali.

Chiamiamolo real-time marketing, low cost e (sperabilmente) divertente, tutt’altro che disprezzabile vista la crisi della pubblicità classica.

E quindi, tutti a twittare.

Il tweet più rapido è arrivato dal profilo ufficiale di McDonald’s Uruguay, che ha consigliato a Suarez di applicare le sue fauci su un Big Mac:

Dopo di che, il diluvio:

Non proprio politicamente corretto il tweet di Listerine, marchio americano di prodotti per l’igiene orale, che ha sottolineato l‘importanza dei denti puliti dopo aver morso un italiano:

La catena di fast food “What a burger” ha fatto il verso a McDonald’s: “Se Suarez, prima della partita, avesse mangiato uno dei nostri hamburger, non sarebbe stato così affamato:

Anche la catena americana di supermercati sostenibili Whole Food, coerente con i valori espressi dal marchio, ha evidenziato i vantaggi di cenare con una spalla, anzi, una bella bavette italiana:

La lega Pro americana del baseball ha tirato egoisticamente acqua al suo mulino

Gli americani di Cinnamon Toast Crunch hanno ricordato a Suarez, che per lo stesso problema si è già beccato 17 giornate di squalifica, che va bene mordere, ma solo chi è fatto di cannella e zucchero.

Non ci siamo fatti mancare niente, nemmeno chi ha approfittato dell’occasione per fare dell’ironia sul nostro cibo.

Barilla sulla sconfitta dell'Italia al mondiale

Pubblicità Mondiali Barilla

Pubblicità Mondiali Barilla

Dalla raffica di tweet potevano esimersi le aziende italiane? No di certo, ecco Barilla a cui proprio non riesce di essere spiritosa (do you remember Guido Barilla?).

Eataly e il morso di Chiellini

Ci sarebbe, ehm, anche questa, dubitiamo però provenga dal profilo ufficiale di Eataly.

[Crediti | Link: Newsweek, Mashable. Immagine: @Chrisreed619]

Avatar Camilla Micheletti

25 Giugno 2014

commenti (11)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar vale ha detto:

    Se quella della Listerine avrà risonanza in Italia credo che le vendite caleranno drasticamente.

  2. Avatar fontici ha detto:

    mi informero’ sui prodotti venduti da listerine e affiliati e non li acquistero’ mai piu’

  3. Avatar Mekon ha detto:

    Se al posto di Chiellini ci fosse stato un calciatore coloured, i signori della Listerine non avrebbero mai avuto il coraggio, perché sarebbe stato un insulto razzista. Però con gli italiani va bene… A me no.

    1. Avatar jpjpjp ha detto:

      il colore non c’entra, se fosse capitato a Balotelli avrebbero scritto esattamente lo stesso

    2. Avatar marcoM ha detto:

      Dai che non è vero, e lo sai.

    3. Avatar Lolli ha detto:

      Da domani, pena di morte a chi dice “razzismo” e “razzista”

      State rovinando il mondo.

  4. Avatar rob ha detto:

    non si tratta di razzismo verso gli italiani, negli stati uniti chiamano italian diverse porcherie che sono totalmente americane, tipo l’italian sandwich.

    magari verrebbe da sapere perché li chiamano italian, ma anche noi chiamiamo americano il caffe allungato con l’acqua piuttosto che il cocktail americano che è 100% italiano