di Andrea Soban 28 Aprile 2014
Nutella professional line

Ieri Repubblica spiegava che Nutella e, diciamo, pistacchio, sono tra le altre cose gusti di gelato. Ma il gusto Nutella d’ora in poi non lo potranno fare tutti i gelatai mentre per quello alla fragola continueranno a non esserci problemi. Potete immaginare il disorientamento di un bambino convinto che pistacchio e Nutella fossero frutti dell’Eden. Beh, il primo sì, l’altro anche ma soprattutto dell’ingegno di chi l’ha scoperto.

Non ci siamo spiegati? Diciamolo meglio.

Gusto pistacchio

Questo nella foto, cremoso e seducente, è il gusto pistacchio, presente all’incirca in ogni gelateria italiana, artigianale o meno.

Gusto Nutella

Questo invece è il gusto che i gelatai italiani ottengono mescolando Nutella, intesa come crema spalmabile prodotta da Ferrero, e altri gusti di gelato. Con alcune varianti (il colore di fondo può anche essere bianco) si è molto diffuso negli ultimi anni.

Pistacchi

Il pistacchio è un albero originario del Medio Oriente. Il frutto ovale a guscio sottile e duro, contiene il seme, ovvero il pistacchio, dal colore verde sotto una buccia violacea.

Nutella

Questa come tutti sappiamo è Nutella, la crema gianduia a base di cacao e nocciole dalla fama planetaria. Prodotta in 11 stabilimenti diversi, oggi viene venduta in 100 paesi del mondo.

Ferrero di Alba

A inventare Nutella è stata la Ferrero di Alba (Cuneo), partendo da una crema precedente chiamata Pasta Giandujot e dopo SuperCrema. Per il nome decisamente orecchiabile si sono uniti il sostantivo nut, cioè noce in inglese e il suffisso italiano ella.

Nutella professional line

Nutella Professional Line è il preparato che ora il gruppo industriale di Alba vuole imporre al mercato. Un semilavorato il cui lancio è accompagnato dal fermo invito rivolto a tutti i gelatai del mondo. Usate questa miscela e solo questa per preparare l’ice cream alla Nutella.

E chi non si adegua? Non si parla, almeno per ora, di azioni legali. Si vuole dare al settore della gelateria il tempo di adeguarsi. Ma Ferrero è lapidaria. Per qualsiasi dolcezza intitolata alla Nutella, incluso il gelato mantecato, usare Professional Line è una “raccomandazione categorica”.

30.000 gelaterie artigianali in Italia

Fare qualche conto aiuta a capire l’ostinazione di Ferrero, pronta a dare battaglia a chi non dovesse adeguarsi. Repubblica stimava che solo in Italia esistono 30mila gelaterie artigianali con 150mila addetti. Nel resto del mondo ce ne sono altrettante. Nel 2013, il giro d’affari del gelato artigianale in Italia è stato di 2,5 miliardi di euro: + 1% rispetto al 2012.

6 kg di consumo all'anno

Gli italiani hanno sviluppato una vera ossessione nei confronti del gelato. Il consumo pro-capite annuo è di 6 chili, pari a 380mila tonnellate.

Ferrero, altre 2 professional line ferrero

Oltre a Nutella, la nuova Professional line Ferrero per le gelaterie prevede prodotti specifici per ognuno dei cavalli di battaglia dell’azienda piemontese, come Rocher, Kinder e Raffaello.

Formula Nutella

Ma cosa contiene Nutella Professional Line? La composizione è misteriosa quanto quella della crema madre. Scopriremo in seguito se altrettanto controversa. Secondo Ferrero: “contiene ingredienti che, oltre a mantenere invariate le sensazioni date da Nutella se consumata così com’è, si attivano a caldo e a freddo per dare alle elaborazioni ottenute le stesse sensazioni gustative della crema”.

365000 tonnellate di Nutella vendute nel mondo

Ferrero commercializza ogni anno in tutto il mondo 365mila tonnellate della sua crema spalmabile di nocciole e cioccolata. Fateci caso, sono 15mila tonnellate in meno rispetto al consumo pro-capite di gelato degli italiani in un anno.

Nutella ha compiuto 50 anni

Nutella ha compiuto 50 anni il 20 aprile scorso. Per festeggiare l’evento sta organizzando il concerto di Mika in piazza del Plebiscisto a Napoli. Ma sulla location c’è il veto della Sopraintendenza. E’ scontro.

Ferrero al Festival del gelato di Firenze

Per rendere esplicito che fa sul serio e presentare ai gelatai il “vero gusto” (così lo chiama Ferrero), il gruppo dolciario ha scelto un evento dove alla presenza dei consumatori si accompagna quella degli addetti ai lavori.

Il Gelato Festival che partirà da Firenze (1-4 maggio) per approdare poi in mezza Italia e mezza Europa. Ai gelatieri Ferrero darà l’altolà.

D’ora in poi, insomma, anche il gelato alla nutella si farà solo se doc.

[Crediti | Link: Repubblica, Scatti di Gusto, Dissapore, Il Fatto. Immagini: linusice, Generazione web, Grandain, Nutrizione e sport, Tempi]