di Olga Mascolo 19 Febbraio 2014

La pizza preferita dai finlandesi è la Berlusconi: innovativa, molto saporita, realizzata con una base di farine integrali e segale, cipolla rossa, funghi e con un ingrediente anomalo, la renna affumicata. E’ stata inventata da Kotipizza nel 2008. Da quel momento la pizza Berlusconi va così bene che da qualche giorno Kotipizza ha girato uno spot in italiano, con sottotitoli, abbastanza apocalittico.

Un’Italia in cui gli italiani non mangiano più la pizza perché sono stati superati dai finlandesi.

Un’Italia in cui  giovani emigrano in Finlandia per scoprire come si fa la vera pizza.

Un’Italia in cui le pizzerie falliscono perché non ci va più gente. Amen.

Ma ripassiamo la pizza Berlusconi. E’ una pizza con una storia. Nel 2008 Kotipizza, grazie alla pizza a base di renna affumicata, ha vinto l’America’s Plate International (sinonimo di best pizza similar to pizza hut: non scherzo, guardate qui i requisiti per vincere).

Il riferimento al nome è chiaro: nel 2005 l’ex premier aveva dichiarato pubblicamente ad Helsinki come non ci fosse confronto tra il culatello di Parma e la renna affumicata di Helsinki e che quindi, l’Autorità alimentare europea non doveva avere sede in Finlandia ma in Italia, a Parma.

Una battuta fatale per la cultura alimentare finlandese che aveva creato un incidente diplomatico con diversi strascichi, tra questi anche alcuni tentativi di boicottaggio alimentare dei prodotti italiani.

(Bisogna dire che i biografi del nostro lo ricordano come uno dei pochi momenti illuminati del ventennio “B” con una nota positiva: grazie a una lunga serie di figuracce e al fascino di Berlusconi, Parma riuscì a ottenere il varo di Autorità alimentare europea).

[Crediti | Link: La Stampa, Kotipizza, EFSA, Corriere | Immagini: Flickr: Davidn]