di Massimo Bernardi 3 Dicembre 2009

Le feste del gastrofanaticoVa bè, a Natale qualcosa bisogna fare. E mangiare. Visto che quel giorno non si può andare tipo a cerali da asporto. Dopo, l’altra ansia, la notte di capodanno. Non ce la posso fare. Ma se ce la faccio, autostima a vita.

Ho bisogno di consigli, è fuori discussione. Ho bisogno che mi diciate a che punto state, ‘nzomma, se avete deciso cosa fare a Natale e a capodanno. Sennò tutte ‘ste chiacchiere sulla democrazia partecipativa stanno a zero.

“A Natale tutti insieme, eh” o ristorante per 2? A fine anno, cenoni improbabili? Tour dei migliori hamburger di New York? Alitate e giri di grappa nella baita gelida? Imbaccuccamenti in piazza e si mangia quel che viene? Gastrofanatici va bene ma mica volete cucinare sempre? O ‘stavolta è tutto chiuso per crisi?