di Andrea Soban 22 Novembre 2013
bevanda a base di cola

Leggenda vuole che John Stith Pemberton, farmacista di Atlanta, l’8 maggio 1886 abbia inventato la formula della Coca Cola come rimedio per il mal di testa e per la stanchezza. Bizzarro pensarlo oggi, visto il riprodursi di norme anti-soda, vedi divieto di entrare nelle scuole americane, e la crescente sensibilità per le proprietà non esattamente salutari.

Ma in fatto di gusto, le alternative più o meno etiche, bio, equo-solidali arrivate negli ultimi anni, sono all’altezza dell’originale? Lo scopriremo nella nuova Prova d’assaggio di Dissapore, confronto settimanale tra prodotti della stessa categoria.


#5  Galvanina Bio Cola


galvanina cola bio

Bevanda analcolica frizzante in acqua minerale SENZA CAFFEINA, formato 355ml. Ingredienti: acqua minerale naturale, zucchero di canna *, zucchero caramellizzato*, anidride carbonica di origine naturale, acidificante: acido tartarico naturale, aromi naturali* (*da agricoltura biologica)
prodotto e imbottigliato da La Galvanina spa, via della Torretta 2, San Lorenzo Monte (RIMINI)

ID: Da 103 anni imbottiglia l’acqua di una tra le più antiche fonti d’Italia, a Rimini, sulla cima Paradiso. Attiva nel mercato delle bevande a base Cola anche con la Cola Ecor in vendita nei supermercati B’io e Naturasì.

— Giudizio: unica Cola bio tra i contendenti, peraltro prodotta con l’acqua “di casa”. Nel gusto paga l’aggiunta di anidride carbonica naturale (carbonatazione naturale). E’ anche l’unica con lo zucchero caramellizzato bio al posto del caramello (E150), che insieme all’estratto di noci di cola (e non agli aromi) conferisce un retrogusto inedito.
— Packaging: elegante bottiglia di vetro personalizzata con logo inciso direttamente sul vetro.
— Aspetto Visivo: colore scuro tendente al caramello, con riflessi più chiari.
— Gusto: frizzante (quante bollicine!) e troppo dolce. Retrogusto amarognolo.
— PREZZO: 2,50 euro
 In breve: bio. E allora?

VOTO: 6


#4 Cola Baladin


cola baladin

Bibita di tradizione, formato 25 cl. Ingredienti: acqua, zucchero di canna, succo di limone, estratti naturali vegetali (infuso di limone, arancio, chinotto di savona, noci di cola di Kenema- Sierra Leone, presidio Slow Food -, spezie), anidride carbonica. Prodotta per Selezione Baladin, stabilimento di Boffalora S/T, via XXV aprile 56.

ID: la storia della birra artigianale italiana è la storia di Baladin. Ma a Teo Musso, il suo manovratore, piaceva la sfida delle bevande retrò fatte con ingredienti naturali. Detto, fatto. E con buon successo, a giudicare dai dati di vendita delle bibite prodotte col marchio Lurisia. Da ultima ecco la Cola, realizzata con le noci di cola provenienti da Kenema, in Sierra Leone, presidio Slow Food.

Giudizio: diversa dalle bevande alla Cola come le conosciamo. Viste le aspettative, trattandosi di Baladin, la delusione può essere forte.
Packaging: una specialità della casa, con logo inciso direttamente sul vetro e disegni che evocano le etichette delle birre Baladin.
– Aspetto Visivo: la più chiara, con un colore  leggermente rosato.
– Gusto: bibita completamente diversa dalle altre, e dalla classica idea di Cola, con note di agrumi e il limone che domina il finale. Dolcezza sotto controllo. E’ una buona bevanda non la racchiudi facilmente in una categoria.
– PREZZO: 2,78 1,39 euro (eataly)
— In breve: indie.

VOTO: 7-


#3 Ubunto Cola


ubuntu cola

Bibita analcolica gassata, prodotta con estratti vegetali di frutta e zuccchero di produzione ‘commercio equo’, formato 330ml. Ingredienti: acqua gassata, zucchero di canna da ‘commercio equo’, coloranti E150D, acidificante: acido fosforico, conservanti (sorbato di potassio), caffeina, aromi naturali. Importata e distribuita in Italia da www.vagamondi.net e www.equoland.it

ID: Azienda e progetto etico insieme, con il 15 per cento dei ricavi donati al progetto di sviluppo in Malawi, Ubunto usa zucchero di canna certificato Fairtrade proveniente da Malawy e Zambia.

— Giudizio: nata in contrapposizione alle politiche aziendali di Coca Cola, trasmette un messaggio etico senza prescindere del gusto.
Packaging: lattina di alluminio, volutamente disadorna, con serigrafia dove spicca il simbolo “fairtrade”.
Aspetto Visivo: colore scuro di caramello.
Gusto: buono ma un po’ piatto. Poco frizzante, resta un gradino sotto alle migliori.
PREZZO: 1,28 euro
 In breve: buona, solidale e giusta.

VOTO: 7+


#2 MoleCola


mole cola

Bibita analcolica, è un prodotto italiano, formato 33oml. Ingredienti: acqua, zucchero, anidride carbonica  colorante: caramello E150D, acidificanti: acido fosforico, aromi naturali (inclusa caffeina). Trinca srl, via Artigianelli 71/7 Rivoli (TO). Prodotto e confezionato nello stabilimento di Fidenza (PR), via Otto Mulini 2 – Italia.

ID: antesignana dell’hamburger gourmet, McBun, risposta fieramente torinese all’insalubre fast food americano, commercializza una Cola battezzata con uno spunto abbastanza geniale Mole (come la mole Antonelliana) Cola, letto tutto d’un fiato Molecola.

— Giudizio: ingredienti e sapore simili alla Coca Cola, l’idea che si vuole comunicare è in sostanza “piemontesi d it better”, ma senza distaccarsi troppo dal gusto della Cola che conosciamo.
Packaging: lattina smilza e modaiola, colori americani, mole (antonelliana) stilizzata.
Aspetto:  colore scuro di caramello, profumo con note aspre.
Gusto: leggermente frizzante, riempie il palato con il sapore di caramello. Dolcezza bilanciata con finale aspro.
PREZZO: 2,50 euro.
 In breve: emergente.

VOTO: 8


#1 Coca Cola 


coca cola

Bevanda analcolica, formato 250 ml. Ingredienti: acqua, zucchero, anidride carbonica, colorante E150D, acidificante acido fosforico, aromi naturali (caffeina)

ID: bisogna presentarla?

Giudizio: sapore inimitabile. Light, Zero e compagnia inseguono nuove fasce di mercato, ma l’idea della bevanda alla Cola, per quanto poco salubre, resta questa. Si dice che ricetta e sapore cambino in base al contenitore (vetro, plastica o lattina): di sicuro la Coca Cola alla spina è un prodotto diverso.
Packaging: la bottiglia come icona, o se preferite, come simbolo del prodotto.
Aspetto: colore molto scuro, profumo delicato.
Gusto: frizzante ma subito mitigata dalla sensazione di dolce non stucchevole, e senza note aspre a dominarla
PREZZO: 2,50 euro (bar).
 In breve: imbattibile ma certo non salutare.

VOTO: 8 +

bibite cola colore

COSA IMPARATE DA QUESTA PROVA D’ASSAGGIO.
Facciamo lo stesso con le creme spalmabili. Per quanto esistano altre e meno insalubri versioni, continuiamo ad associare la categoria con Nutella. Stessa cosa per Coca Cola e le bevande alla Cola. Anche in ragione del fatto che essere alternativi al gusto della Cosa Cola usando ingredienti etici, senza neanche affrontare il discorso delle politiche commerciali, è cosa assai complicata. Originale anche se non so quanto valida per le vendite, la scelta di Baladin, che ha dato vita a una bevanda completamente diversa.

[Crediti | Immagini: Andrea Soban]