di Federica Gemma 23 Luglio 2013
Victoria sponge cake

Alleluja!

Dopo giorni di oblio e lo sbrigativo invito rivolto dalla regina suocera alla nuora (“facciamo presto che devo andare in vacanza”) finalmente é arrivato il più atteso erede al trono del mondo.

[Va bene, non v’importa, non avete scommesso sul nome, sul sesso, sui regali che riceverà, non vi smuove neanche il gusto di gelato che gli è stato intestato ma fatevene una ragione, la settimana del Royal Baby è appena iniziata]

Ho pensato di dargli il benvenuto autoproducendo un dolce intimamente inglese, più o meno quanto il rito del tè.

Parlo della Victoria sponge cake (o Victoria sandwich), rilanciata di recente dalle cake-artist più famose come base per le loro creazioni, non troppo conosciuta in Italia.

Ingiustamente.

Vero noi abbiamo il Pan di Spagna che praticamente è senza grassi, ma per un’occasione tanto speciale la possiamo fare un’eccezione, giusto? Seguitemi vi porto nel cerimonioso mondo della regina Vittoria, del tè delle 5,  della torta al burro, farcita con panna e marmellata.

Ingredienti per la base:

– 100 gr burro
– 100 gr zucchero semolato
– 2 uova
– 100 gr di farina 00
– mezza bustina di lievito per dolci
– 2 cucchiai di latte
– pizzico di sale

Ingredienti per la farcitura:

– marmellata di lamponi o fragole q.b.
– panna fresca
– zucchero a velo per la copertura q.b.

Preparazione:

Partiamo dal fatto che non farò mai due torte per una ragione molto pratica: non ho due teglie della stessa misura. Faccio una torta sola, poi la taglio a metà e corro il rischio dell’imperfezione.

Accendiamo il forno a 180 gradi, imburriamo la teglia (o le teglie, fate come volete).

Victoria sponge cake

Prendiamo una ciotola ampia e lavoriamo il burro con lo zucchero, uniamo le uova leggermente sbattute e un pizzico di sale. Aggiungiamo la farina setacciata, i cucchiai di latte a filo e per ultima la mezza bustina di lievito. Siamo ai limiti del food porn per quanto è procace questo impasto. Oggi non si pensa alle calorie.

Victoria sponge cake

Mettiamo nella teglia e poi in forno per circa 20 minuti, facciamo la prova stecchino e lasciamo raffreddare a sportello aperto per almeno 10 minuti. Poi togliamo dalla teglia e spostiamo su una gratella a raffreddare.

Victoria sponge cake

A torta fredda, impugniamo il coltello seghettato (o strumenti facenti funzione della vostra fornita cucina) e tagliamo la torta in senso orizzontale.

Farciamo con un strato di marmellata entrambi i lati della torta e spalmiamo la panna montata. Se siete inglesi o puristi doc, mettete della crema al burro al posto della panna. Se invece non vi piace, solo la marmellata.

Victoria sponge cake

Richiudiamo a guisa di sandwich (ecco il motivo del nome, rimugino mentre mi adopero per non schiacciare la torta) e siamo pronti per accompagnare il tè delle 5 in onore del piccolo… ?

Come si è deciso di chiamarlo poi?